eventi

Dopo Sanremo, Edoardo Leo porta in teatro "Pinocchio. Una Favola in Musica"

martedì 13 febbraio 2018
di Davide Pompei
Dopo Sanremo, Edoardo Leo porta in teatro "Pinocchio. Una Favola in Musica"

Dopo Sanremo, Viterbo. Dopo il DopoFestival, la rassegna "A Teatro in Famiglia", la stagione di cinque appuntamenti dedicata ai bambini e ai ragazzi promossa dal rinnovato Teatro dell'Unione della Città dei Papi. Minimo comun denominatore, per Edoardo Leo, l'attore e regista romano che non disdegna frequentazioni nella Tuscia, ancora una volta la musica.

Archiviata la brillante conduzione dell'appendice canora, dove non ha mancato di citare la viterbese Macchina di Santa Rosa ironizzando con l'amica Sabrina Impacciatore, il protagonista del fortunato "Che vuoi che sia" torna sul palco sabato 17 febbraio alle 18 insieme all'Orchestra Giovanile di Roma, diretta dal Maestro Vincenzo Di Benedetto.

Di scena "Pinocchio. Una Favola in Musica", un'originale rilettura del popolare romanzo per ragazzi di Carlo Collodi, nell'elaborazione drammaturgica di Riccardo Diana e le celebri musiche di Fiorenzo Carpi, le stesse della versione televisiva firmata da Luigi Comencini nel 1972. Orchestrazione a cura di Simone Cardini. Insieme, per donare attualità al più grande fantasy italiano, la fiaba immortale del burattino conosciuta in tutto il mondo.

Senza intento moraleggiante, ma per il gusto scoprire come tornare ad essere, o forse diventare, finalmente, bambini. Sì, perché "il Pinocchio di Edoardo Leo viaggia nelle sue mille avventure in un racconto musicale declinato attraverso il teatro e la musica, che procedono in simbiosi. Uno spettacolo sfaccettato", per bambini dai tre anni in su, in cui la voce recitante dell'attore viene accompagnata e valorizzata dalla meravigliosa musica che attraversa ed anima l'intera narrazione.

Leo ha accettato la sfida di "interpretare tutti i personaggi, caratterizzando ciascuno con un dialetto diverso, colorando i vari personaggi delle diverse cadenze regionali e delle loro peculiarità: Pinocchio è fiorentino, Lucignolo è romano, la Fatina è lombarda… È un Pinocchio 'italiano', di 'tutti gli italiani' nelle loro differenze, caratteristiche e punti in comune, che dal mondo astratto del fantastico viene fatto rivivere più contestualizzato nella varietà dei 'tanti modi di essere italiani'".

Biglietto intero: 10 più 1 euro per diritti di prevendita. Biglietto ridotto: 8 più 1 euro per diritti prevendita Biglietto ridotto per bambini e ragazzi 5 euro. La Biglietteria del Teatro dell'Unione, in Piazza Verdi, è aperta tutti i giorni, da eccezione del lunedì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Per ulteriori informazioni:
388.9506826 – teatrounioneviterbo@gmail.com 
www.teatrounioneviterbo.it 

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 novembre

A piedi sul "Sentiero dei Vigneti", camminando nella storia con l'Asds Majorana

La Fondazione e la sua partecipazione in Cassa di Risparmio di Orvieto Spa

"Cultura per il No Profit". Un bando per la gestione di tredici gioielli demaniali

Pressing della minoranza, "Sia Orvieto la sede della stazione MedioEtruria"

Nebbia di me

Zambelli Orvieto con grande concentrazione al derby di San Giustino

Ode per la ragazza del Discount

Dentro questo mio accanito desiderio

Caterina Costantini e Lucia Ricalzone al Boni con "Il Club delle Vedove"

Finisce nel fiume Paglia, in buone condizioni l'operaio salvato dai vigili del fuoco

"La rivoluzione giovanile del '68" apre l'anno del Centro di Studio "Bonaventura da Bagnoregio"

Azzurra, Ipc Srl è match sponsor del prossimo turno di campionato

Nuove prospettive turistiche dalla valorizzazione della Via Romea Germanica

Piano di tutela delle acque, la giunta regionale preadotta l'aggiornamento

"Van Gogh Shadow", la cultura multimediale in mostra a Palazzo dei Priori

Sisma, riunione fra Regione, Protezione Civile e Anas per ripristino viabilità

Il Comune incontra i cittadini. Il quarto appuntamento è a Torre San Severo

Glicine dunque

Il Comitato Risparmiatori risponde alla Fondazione Cro

Si presenta il "Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile"

Insieme per dire basta alla violenza sulle donne. Iniziative a Orvieto, in Umbria e a Roma

"La Via della Misericordia nel Lazio. Immagini e riflessioni nell'anno del Giubileo e dei Cammini"

Ferraldeschi (Storia e futuro): "Un'amministrazione comunale che non c'è"

All'Unitre si presenta il libro "Sopportare pazientemente le persone moleste"

Unioni civili. Scontro al calor bianco tra M5S e Sel in consiglio

Sosta gratuita per quattro ore dal 14 dicembre. "Identità e Territorio" contraria

La Regione in campo con 12milioni di euro per il bacino del Paglia, ora la speranza è che partano i lavori

Elezioni Regionali: il Pd ha deciso di concedere il bis a Catiuscia Marini

Caso licenza ex Coop, il Comune batte i pugni: "Non siamo intenzionati a concedere proroghe"

Prima seduta del Cda del Centro Studi: Carlo Mari eletto presidente

Percorso di formazione “Fede Bene Comune - Nuova Civitas”, un momento di approfondimento e riflessione

Dalla chiusura del Giubileo un progetto di speranza e sostegno per l’Oratorio parrocchiale grazie al Rotary di Orvieto

Battipaglia – Azzurra Orvieto: 79 – 59. Rimbalzi difensivi, palle perse e altro fanno la differenza

"La Chiesa dei poveri. Dal Concilio a papa Francesco". Si presenta a Orvieto il libro di monsignor Bettazzi

Completati i lavori di adeguamento del depuratore. Venerdì l'inaugurazione

La tv tedesca racconta in un documentario come Orvieto si salvò dai bombardamenti

Omphalos: "In una città che sostiene tutte le famiglie si vive meglio"

La Compagnia del Limoncello porta in scena "Cercasi Scalandrino"

La figlia di Aldo Moro al convegno della Polstrada: "Lo Stato siamo tutti noi"

Enel effettua taglio piante e deramificazione nei pressi delle linee elettriche