eventi

"Tanti Lati Latitanti" al Lea Padovani. Viaggio nelle relazioni con Ale e Franz

sabato 16 dicembre 2017
di Davide Pompei
"Tanti Lati Latitanti" al Lea Padovani. Viaggio nelle relazioni con Ale e Franz

Al secolo, Alessandro Besentini e Francesco Villa. In arte, Ale e Franz. Insieme, di nuovo sul palco, il duo comico milanese è pronto a fare il pieno di applausi. Così come è stato venerdì 8 dicembre al Lyrick di Assisi, sarà domenica 17 dicembre alle 21 al Teatro "Lea Padovani" di Montalto di Castro come annunciato da loro stessi con un video su Facebook per una nuova replica di "Tanti Lati Latitanti". Quelli della vita e degli uomini, che "a conoscerli tutti, come sarebbe più semplice poi capirsi".

Loro, invece, sembrano davvero intendersi dal momento che fanno coppia dagli anni del Centro Teatro Attivo. Nel 1997, "un provino con la Dandini e i Guzzanti" apre loro le porte del "grande carrozzone di 'Pippo Chennedy Show'". La ribalta è arrivata negli anni Duemila, grazie al successo televisivo "Zelig". Da allora, hanno preso premi e parte a vari show tv, oltre a recitare in film e, appunto, spettacoli teatrali. Perché "ogni incontro – dicono – nasce da una coppia, ogni dialogo nasce da un incontro. Ad ogni azione verbale e non, corrisponde una risposta…quella dell’altro".

È così che si esplora il mondo delle relazioni a cui entrambi, da sempre, si ispirano. Punto di partenza da cui tutto nasce, l'inesauribile materiale umano a cui lo spettacolo – scritto insieme ad Antonio De Santis, diretto da Alberto Ferrari e prodotto da ITC2000 – attinge, per osservare "in modo divertente e scanzonato l’intricata autostrada di emozioni e ragionamenti che siamo in grado di costruirci e costruire, mettendo a fuoco ciò che di comico e folle c’è nell’essere umano".

La soluzione? "Ridere insieme delle manie, ossessioni e ingenuità che inevitabilmente sono presenti in ognuno di noi. Di tutto può parlare l’uomo. Tutto può smontare e rimontare il ragionamento umano. Poi, il sottolineare le cose in base alle diverse angolazioni in cui ogni persona le osserva, diventa il segreto per ridere di noi stessi. Lati tanti e tanti uomini in scena, allora.

Uomini scaltri, uomini dubbiosi, uomini saggi, uomini risolti, uomini strani. Tutti uomini, però! Uomini che ci faranno ridere con la loro unicità e umanità. Lati tanti - Tanti lati in cui riconoscersi e fingere di non vedere che siamo proprio noi questi uomini. Noi con i nostri modi di vivere, di pensare, i nostri tic e le nostre ingenuità e virtù, le nostre forze e la nostra inesauribile e unica follia. Un vedersi allo specchio, un cercarsi e riconoscersi tra la folla e ridere (tanto) di gusto insieme".

Per ulteriori informazioni e biglietti:
Teatro Comunale Lea Padovani – Via Aurelia Tarquinia, 58
0766.870115 – www.teatroleapadovani.it

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 febbraio

Viola le misure di prevenzione, nei guai un 48enne

Al via le iscrizioni per i nuovi primi livelli Ais

Incontro su "Territorio e sviluppo con i bandi comuni. Immigrazione e sicurezza"

Passeggiata ecologica a risparmio energetico per "M'illumino di meno"

La Zambelli Orvieto si gode il momento, parola di Jasmine Rossini

Paletti, budini e borberi anti-estetici, il Circolo Sel "perplesso e deluso"

A Palazzo Orsini, le "Frequenze" di Stefano Cianti & Tony Ranocchia

I tassisti rilanciano con il Comune: "Ora il servizio di radio-chiamata”

Barberini rassegna le dimissioni. "E' venuto meno il rapporto fiduciario"

A colloquio con Maurizio Galimberti, dalle più grandi gallerie d'arte a "Mutamenti 2016"

Entra in vigore a marzo la nuova disciplina di turnazione dei Taxi

"Nessuno tocchi i lupi". Più di 3500 firme per la petizione per salvare lupi e cani randagi

Marini dispiaciuta ma intenzionata a fare chiarezza

Flamini (Prc): "Si dimetta anche la Marini, elezioni subito"

Differenziata vicino al 65% per i Comuni dove Cosp ha avviato il porta a porta

In corso all'Ambasciata d'Italia a Praga il confronto con i tour operator cechi

Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

Prorogato il termine per le domande di iscrizione all'Elenco regionale delle imprese

Il giorno della civetta

Kino-Workshop, al Centro Viva si proietta "Film Blu"

Ciprini (M5S): "Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone"

La Terra del Sorriso, una "Comunità Ospitale" ai limiti del Comune...

Non paghiamo le tasse al nero