eventi

"Nessuno Escluso" alla Casa di Reclusione, nella Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

giovedì 16 novembre 2017
"Nessuno Escluso" alla Casa di Reclusione, nella Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne

Il 25 novembre di ogni anno le Nazioni Unite, l'Italia e il mondo intero commemorano la Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne. Nell'ambito delle iniziative volte a sensibilizzare le donne, ma sopratutto gli uomini su questo tema, la Direzione della Casa di Reclusione ICA di Orvieto ha accolto l'invito dell'Amministrazione Penitenziaria a coinvolgere la popolazione detenuta in una riflessione consapevole sul tema, mettendo in progamma lo spettacolo teatrale "Nessuno Escluso".

L'opera che andrà in scena sabato 25 novembre alle 16 nel Teatro della Casa di Reclusione di Orvieto e che vede la partecipazione di Iris Basilicata, Flaminia Lera, Alessia Materazzetti, Rossella Pazienza, Blas Roca Rey e Maurizio Sparano, è stata realizzata sotto la regia di Patrizia Spagnoli, della Compagnia degli Eletti, responsabile del Laboratorio Teatrale, con il coinvolgimento diretto dei detenuti che hanno collaborato alla stesura del testo, alla coreografia, alla scenografia, alla scelta delle musiche.

"Un salto - spiegano - nel mondo delle donne. Su come vivono la vita, l'amore e anche la violenza di cui spesso sono oggetto. Un invito a riflettere, a non rimanere indefferenti e intervenire di fronte al loro diritto di essere persone e non ogggetti. Una comunità solidale si crea sulla base della partecipazione. Da molti anni si pensa che il problema della devianza debba essere risolto facendo lievitare la coscienza collettiva non soltanto nei confronti di chi commette un reato o di chi lo subisce, ma verso una 'dimensione partecipata' della comunità.

E' questo il senso dello spettacolo. Non ricalca lo schema classo dello 'spettacolo di denuncia' ma insegue l'obiettivo di alimentare una presa di coscienza delle persone sul fatto che 'la questione femminile' è un problema di tutti, non solo delle donne. Le scene trattano con leggerezza temi forti come lo stupro, la violenza e l'indifferenza di chi assiste e decide di non intervenire. Siamo convinti che le persone possano cambiare superando la 'astensione' dalla vita e alimentando dentro di sé il 'piacere della contaminazione'.

Le donne dagli inizi degli anni '70 sono vissute come 'come fenomeno antagonista dell'universo maschile'. Si tratta di stereotipi difficili da modificare, perché le donne che lavorano, le donne che possono divorziare, le donne che possono abortire, le donne che possono vivere con tranquillità la propria omosessualità, rappresentano una rivoluzione culturale epocale. E, quindi, difficile da essere introiettata in soli quattro decenni.

Ma la via è questa. Superando gli sterili atteggiamenti compassionevoli, ma rivendicando il diritto di esistere. In una sola ottica: quella della comunità solidale, di una comunità in cui tutti siamo disponibili verso gli altri, ad affrontare i problemi e a tentare una conciliazione mediatrice tra il conflitto e l'identità. Questo deve valere per tutti. Nessuno escluso".

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate