eventi

Restauro in corso a Palazzo Gallo. Cantieri aperti per visita al gioiello di Bagnaia

mercoledì 19 luglio 2017
di Davide Pompei
Restauro in corso a Palazzo Gallo. Cantieri aperti per visita al gioiello di Bagnaia

Edificato intorno al 1520 dalla famiglia romana omonima, di cui Giuliano Gallo, canonico della Chiesa di San Lorenzo in Damaso, era l’esponente di spicco in quanto amministratore dei beni per conto di Raffaele Riario, cardinale di San Giorgio e signore di Bagnaia dal 1498, Palazzo Gallo è pronto a conoscere un nuovo splendore. In virtù della convenzione stipulata tra il Corso di Laurea in Restauro e Conservazione dei Beni Culturali dell’Università degli Studi della Tuscia e l’Associazione "Amici di Bagnaia", gli studenti dell'Ateneo hanno preso in carico il progetto di restauro dei dipinti murali della facciata.

Una collaborazione scientifica preziosa che negli ultimi mesi sta dando i suoi frutti. Oltre agli affreschi cinquecenteschi prospicenti la facciata, un altro gruppo di allievi seguiti dai docenti si sta occupando del restauro del soffitto ligneo dipinto della Sala Riario, situata all'interno del palazzo risalente alla prima metà del XVI secolo, oggi di proprietà del Comune di Viterbo e concesso in uso all’Associazione "Amici di Bagnaia".

Si tratta di un complesso di oltre venti ambienti. La rientranza della facciata è nobilitata dallo slancio di due colonne ioniche e da quattro lesene che sostengono una deliziosa loggia con un soffitto ligneo lacunare. Sopra il portone d’ingresso è presente un affresco che esalta la gloria del cardinale Antonio Barberini, signore di Bagnaia dal 1642 al 1645, con una scritta in latino “Al tempo suo giustizia e abbondanza” e due giovani donne che recano la bilancia e la cornucopia. Ai lati altri due stemmi araldici delle famiglie Cornaro e Farnese.

Proprio gli affreschi di questa parete sono l'oggetto di studio e restauro degli studenti del Dibaf chiamati a ridare nuova bellezza e prestigio a questo monumento architettonico che sarà poi oggetto di un percorso turistico nell’antico borgo, alle porte di Viterbo. Il palazzo – sede del Comune di Bagnaia fino al 1928 quando il paese perse la titolarità istituzionale per far acquisire a Viterbo il titolo di provincia – aprirà le porte in via del tutto eccezionale giovedì 20 luglio, dalle 10 alle 12.

Per una visita dei cantieri didattici con la possibilità di vedere da vicino, e con la diretta spiegazione da parte di studenti e docenti, le varie fasi dei lavori del progetto che si avvale della direzione tecnica di Maria Pia Catalano e Paola Pogliani. "Un'opportunità – sottolinea il presidente dell'Associazione 'Amici di Bagnaia' Aldo Quadranidi grande valore culturale che l’Università degli Studi della Tuscia, stabilmente legata al territorio, ha voluto donare agli amanti del bello per meglio far conoscere le urgenze architettoniche".

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 agosto

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni