eventi

Anna Foglietta è Alda Merini. Al Teatro Comunale "La pazza della porta accanto"

venerdì 17 febbraio 2017
di Davide Pompei
Anna Foglietta è Alda Merini. Al Teatro Comunale "La pazza della porta accanto"

La poetessa dei Navigli ha l'eleganza di Anna Foglietta, nata e cresciuta a Roma da una famiglia di origini napoletane. È prodotto dal Teatro Stabile dell'Umbria insieme al Teatro Stabile di Catania, lo spettacolo in scena al Teatro Comunale di Todi, domenica 19 febbraio alle 21, dopo la tappa al Teatro Manini di Narni e prima di quelle umbre a Foligno, Città di Castello e Gubbio. Firma la regia de "La pazza della porta accanto", Alessandro Gassmann, come anche l'ideazione scenica realizzata con la collaborazione di Alessandro Chiti.

Atto unico, e intenso. Un'ora e venti minuti, per omaggiare la figura di una donna dalla straordinaria parabola artistica e umana. E i suoi versi, dalla forte componente mistica. Quelli di aforismi come "si va in manicomio per imparare a morire", vergati da chi, come Alda Merini, amava la vita e amava l’amore d'un amore viscerale, vitale. Il testo di Claudio Fava è anche "una denuncia civile contro i trattamenti subiti da chi, proprio come la poetessa, ha conosciuto la discesa agli inferi nei manicomi prima della Riforma Basaglia del 1978".

Accanto ad Anna Foglietta – qui, magistrale al punto da aggiudicarsi con questo spettacolo il premio "Le maschere del teatro" come migliore attrice protagonista da aggiungere a quel curriculm costellato di film, commedie, videoclip che brilla di luce propria – nel cast sono arruolati anche Angelo Tosto, Alessandra Costanzo, Sabrina Knaflitz, Liborio Natali, Olga Rossi, Cecilia Di Giuli, Stefania Ugomari Di Blas, Giorgia Boscarino, Gaia Lo Vecchio.

"Conoscevo Claudio Fava, la sua storia, la sua sensibilità, il suo impegno politico e sociale - racconta Gassmann - conoscevo la storia del padre Giuseppe, vittima della mafia, una delle piaghe più dilanianti del nostro paese. Conoscevo Alda Merini, la poetessa dei Navigli, la drammaticità della sua esistenza. Anch'io, come tanti, mi sono emozionato e commosso nel sentirla leggere i suoi appassionati versi. Dopo aver letto il testo, ritratto giovanile, intimo e struggente, ho avvertito immediatamente la necessità, direi l'urgenza, di metterlo in scena.

Un testo che si sviluppa all’interno di un ospedale psichiatrico e che ripercorre la drammatica esperienza della Merini. Erano gli anni in cui la parola 'depressione' non si conosceva e chi soffriva di questa malattia veniva definito pazzo. Erano anche gli anni in cui negli ospedali psichiatrici praticavano l'elettroshock e i bagni nell’acqua gelata. È in questa particolare dimensione alienante che la protagonista si trova a condividere le giornate con le altre malate alle quali offre spontaneamente i suoi versi, ma soprattutto è il luogo dove nasce un'appassionante storia d’amore fra lei e un giovane paziente".

La drammaturgia gronda di poesia ed emozione, malinconia e commozione. Sonda gli abissi della mente di Alda Merini, il suo rapporto con i compagni di degenza, la nostalgia per la famiglia e le figlie, rivela il suo senso profondo della maternità, la sua fede religiosa, la capacità di resistere alla cattività forzata del manicomio, l'aspirazione profonda alla libertà del corpo e della mente. In scena, la poetessa italiana è giovane e eppure già in profondo e drammatico conflitto con un mondo che non la comprende e di cui non accetta le etichettature.

"In questo lavoro - aggiunge Gassmann - sono convinto che Anna Foglietta saprà emozionare il pubblico, certamente composto per la gran parte da giovani che oggi più che mai hanno un forte desiderio di poesia. Accanto a me, un gruppo collaudato di collaboratori, tra cui mi preme ricordare le toccanti sonorità di Pivio e Aldo De Scalzi, che ci consegnano un'originale partitura musicale, struggente colonna sonora di questa affascinante storia". Vulnerabile e forte, come la vita.

I biglietti possono essere acquistati contattando la biglietteria del Teatro Comunale di Todi (075.8956706) il giorno prima dello spettacolo dalle 16 alle 19.30 e il giorno dello spettacolo, a partire dalle 18 fino all'inizio spettacolo. Si può prenotare telefonicamente anche al Botteghino Telefonico Regionale (075.57542222), tutti i giorni feriali, dalle 16 alle 20. È inoltre possibile acquistare i biglietti anche on-line sul sito del Teatro Stabile dell'Umbria www.teatrostabile.umbria.it.

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 giugno

Discarica "Le Crete" e mercurio nel fiume Paglia, gli impegni della politica

Nuova pavimentazione per la Bagnorese, autovelox lungo la Strada del Piano

Orvieto riscopre Gianni Rodari. Nominati i due rappresentanti in seno al cda del centro

Orvieto rinsalda l'amicizia con Marostica e manda in archivio le feste medievali 2016

Luoghi del Cuore FAI, basta un click per salvare l'Orto di San Giovenale

Prima seduta del nuovo consiglio comunale a Parrano, approvati tutti i punti

Si insedia il consiglio comunale. L'ordine del giorno della prima seduta

Il teatro entra a scuola, due classi si mettono in gioco

Servizio civile, ai nastri di partenza il progetto "Coriandoli di storie"

Tutti insieme a pulire il paese. Proceno inaugura le "Domeniche del borgo"

Enoteca regionale, convenzione con il Comune e il Consorzio dei vini per la gestione

Lega Nord riporta "Le Crete" in Regione. Si discute l'impiego del georadar alla discarica

Orvieto, l'Umbria e l'ascesa del MoVimento 5 Stelle

"Convegno 'La strada del mercurio', Enel convitato di pietra"

Poste, Regione e Comuni verso l'accordo. Più servizi integrati e gli uffici rimangono aperti

Taglio del nastro della nuova sede per la Cna Umbria del Comprensorio Orvietano

Riccardo Nencini presenta "Il fuoco dentro: Oriana e Firenze"

"Strade per l'integrazione", un progetto per il trasporto sociale di persone con disabilità psichica

Tamponamento sul ponte dell'Adunata. Illesi i conducenti, traffico in tilt

Lavori sul ponte del Carcaione, modifiche alla viabilità a Ciconia

Cittadino indignato: "Pago il doppio per un servizio porta a porta che non mi è erogato"

"Musonio l'Etrusco" di Luciano Dottarelli all'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani

Cava di Pietrara, Orvieto produrrà gli atti di presa visione

Caso quote Bpb, c'è l'incontro con i capigruppo consiliari

Infiltrazioni d'acqua piovana al PalaPapini, Sacripanti (Gm) sollecita

Differenziata, la proposta. Codici a barre ai mastelli precedentemente in uso?

Approvata la rimodulazione del piano di riequilibrio e uscita anticipata dal predissesto

Gnagnarini replica a Pizzo: "L'ex assessore trascura piccoli ma decisivi particolari"

Circolo ricreativo culturale ed Ancescao insieme per la "Festa del Lago"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni