eventi

Da "Art Attack" a Porta d'Orvieto. Laboratorio e contest con Giovanni Muciaccia

venerdì 13 gennaio 2017
di Davide Pompei
Da "Art Attack" a Porta d'Orvieto. Laboratorio e contest con Giovanni Muciaccia

Cartoncini colorati, colla vinilica, immancabili forbici dalla punta arrotondata. Una pioggia colorata di brillantini e la giusta dose di fantasia per trasformare plastica e bottoni nel più improbabile ma originale degli oggetti handmade. Un invito, rivolto ai più piccoli, ad esercitare manualità e creatività che ha iniziato ad arrivare in Italia giusto in concomitanza con i primi vagiti della generazione dei nativi digitali.

Lontani i tempi alienanti di tablet, smartphone e social, era l'alba del 2000 quando in Italia iniziava a spopolare "Art Attack" diventando nel giro di poco uno dei programmi di punta, prima di Disney Channel, poi di Raidue. Che tra consigli e parodie – su tutte, il celebre "fffattto?!" di Fiorello – faceva del suo conduttore, il pugliese Giovanni Muciaccia una vera e propria icona.

"Questo è il programma – ripeteva all'inizio di ogni puntata – che vi farà scoprire che non bisogna essere dei grandi artisti per fare dell'arte, e allora andiamo subito all'attacco!". Intento confermato anche nella tournée teatrale "Impara l'arte e non metterla da parte" e nell'esperienza avviata nel 2015 che lo vede a capo degli X Makers, singolare gruppo di costruttori-inventori, il programma in onda su DeAKids, canale De Agostini su Sky.

Si tratta del primo programma europeo per ragazzi dedicato alla digital fabrication, in cui vengono ideati e realizzati dei nuovi prototipi tecnologici grazie all'uso di stampanti 3D, frese, laser cutter e schede Arduino. Un'alfabetizzazione tecnologica televisiva condivisa con Max Temporelli, Giulia Palaferri, Francesco Marchioro e iCube, "il robot umanoide più sofisticato al mondo, completamente realizzato in Italia".

Non può che caricarsi di aspettative, dunque, specie nei bambini l'appuntamento che lo porta a "Porta d'Orvieto". Muciaccia sarà, infatti, ospite nella galleria del centro commerciale domenica 22 gennaio a partire dalle 17 per un divertente pomeriggio all'insegna delle creazioni. Per iscriversi al laboratorio e partecipare al contest, è stato predisposto un form da compilare entro lunedì 16 gennaio.

Gli autori delle tre foto di un oggetto realizzato dai bambini con materiali da riciclo più votate avranno la possibilità di incontrare Giovanni Muciaccia in privato e ricevere da lui un regalo personalizzato ed autografato. In alternativa, per le iscrizioni è possibile recarsi direttamente presso la Direzione del Centro Commerciale o contattare il numero 0763.300986, entro le 12 di domenica 22 gennaio. Fffattto?!

Per ulteriori informazioni e chiarimenti:
Centro Commerciale Porta d'Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"