Libri
eventi

Sabato 23 aprile Corrado Augias al Libro Parlante

mercoledì 20 aprile 2011

Dopo l'avvio dello scorso sabato, con la presentazione dell'ultimo romanzo di Margaret Mazzantini che ha richiamato un folto pubblico, la 12^ edizione de "Il Libro Parlante" prosegue con un altro importante appuntamento con ingresso libero.

Al Palazzo dei Sette, Sabato 23 Aprile - Giornata mondiale Unesco del libro e del diritto d'autore -  alle ore 18,30 l'incontro è dedicato a Corrado Augias che presenterà I segreti del Vaticano Storie, luoghi, personaggi di un potere millenario (Ed. Mondadori).

Corrado Augias, giornalista e scrittore, è stato inviato de L'Espresso, di Panorama e di La Repubblica per cui attualmente firma anche la pagina di novità librarie La mia Babele nel supplemento Il Venerdì. Per Rai3 ha condotto Telefono Giallo, La Storia siamo noi, Babele, fortunata trasmissione culturale, Enigma.
Attualmente Storie, apprezzatissima fonte di consigli per una numerosa comunità di lettori. Ha scritto con grande successo molti libri, tra cui una serie di "racconti sulle città". Augias si definisce uno scrittore a cui piace raccontare ciò che ha visto, fatto, letto, e per il "popolo" di lettori che ama i suoi libri e lo segue costantemente è un punto di riferimento imprescindibile. Dopo il grandissimo successo di Inchiesta su Gesù, Inchiesta sul Cristianesimo, Disputa su Dio e dintorni, il suo ultimo libro è I segreti del Vaticano Storie, luoghi, personaggi di un potere millenario.
Il volume tratta la lunghissima e appassionante storia di uno stato tra i più piccoli del mondo, ricca di chiaroscuri e di personaggi più o meno limpidi. Si inizia con Nerone e i primi cristiani, si svelano fatti e misfatti di moltissimi pontefici fino ad arrivare ai giorni nostri con la scomparsa di Manuela Orlandi e lo scandalo dello IOR, con le connessioni internazionali e l'inquietante serie di morti.
Un tratto sembra legare, agli occhi dell'autore, tutte queste vicende, le più antiche e le più recenti: la commistione fra cielo e terra, fra potere spirituale e potere temporale, e il prezzo altissimo che la Chiesa cattolica, unica religione fattasi Stato, ha pagato e paga nel tentativo di conciliare due realtà difficilmente compatibili.

Commenta su Facebook