editoriale

Non tutti i corsi sono fantasma

lunedì 15 dicembre 2003
di Maria Raffaella Polegri, Professional Training.

In relazione a quanto è stato ultimamente pubblicato in vari quotidiani rispetto alle indagini su presunti corsi fantasma nell'orvietano, mi sono sentita in dovere di precisare alcune cose.
Rappresento la Professional Training, un'agenzia di formazione orvietana che esercita dal 1999, principalmente con corsi riconosciuti della Regione Umbria gestiti dalla Provincia di Terni.
Sono qui per esternare il nostro disappunto per i fatti avvenuti ultimamente e la nostra totale estraneità a tali vicende, non vorremmo che tutto questo caos possa penalizzare il nostro lavoro, che si è sempre svolto sotto la tutela e la vigilanza della Provincia di Terni e soprattutto ci tengo a rendere noto che non tutti gli Enti di formazione tendono alla truffa e al raggiro.
Confermiamo che la Provincia di Terni è molto attenta a chi eroga formazione, finanziata e non, siamo costantemente soggetti a verifiche di vigilanza che accertano la qualità e soprattutto la validità di quanto noi facciamo.
Non è facile il nostro lavoro soprattutto non è facile per chi chiede formazione riconoscere chi vende "fumo" e chi svolge la propria attività con correttezza e professionalità come noi facciamo, combattendo ove ci è possibile, chi offre formazione in modo approssimativo e con poca "chiarezza".
Dunque non è bene generalizzare soprattutto quando a farne le spese è chi come noi lavora da anni e con sacrificio in un campo dove vi assicuro, non regala niente nessuno.

 

P.S. La redazione di Orvietonews non ha "generalizzato" nel dare conto di questa notizia. Si è semplicemente mantenuto riservato il nome della società coinvolta poichè esso non era stato ufficialmente fornito dalle fonti autorizzate, salvo poi renderlo noto dopo che la Provincia lo aveva citato.

La Redazione


Questa notizia è correlata a:

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio