editoriale

I responsabili del clientelismo non sono solamente Ricci e Cimicchi

martedì 24 settembre 2002
di Andrea Sacripanti, presidente circolo An
In riferimento ai recenti fatti riguardanti la crisi della sinistra orvietana portata puntualmente a conoscenza dell’opinione pubblica dalla cronaca locale, č necessario che Alleanza Nazionale assuma una posizione chiara e netta, senza voler entrare nel merito delle discussioni interne al partito dei DS, le quali, se fossero affrontate con obiettivitŕ ed onestŕ intellettuale, non potrebbero che sortire effetti positivi e stimolanti.

Le scelte del governo cittadino, Piano Regolatore, maxi centro commerciale, parcheggio della Gonfaloniera, per citarne alcune, giŕ a suo tempo contestate da A.N., rischiano di far perdere consensi al partito piů rappresentativo della compagine amministrativa, anzi alcune associazioni di categoria hanno prontamente dimostrato il loro malcontento, inveendo contro tali progetti e promettendo battaglia per il futuro.

La nostra posizione o meglio opposizione al riguardo č stata, come giŕ detto, inflessibile sia nelle sedi istituzionali sia attraverso comunicati stampa, volantini e manifesti: sono, infatti, noti a tutti quelli riportanti la scritta “ARRESTIAMOLO”…………..il progetto del centro commerciale, s’intende!

Circa il nuovo centro commerciale, poi, la situazione č perlopiů aggravata dal fatto che il segretario di zona DS, Giuseppe Ricci, sia anche presidente della DESPINA, impresa che giŕ da qualche anno ha acquistato il terreno sul quale dovrebbe sorgere la nuova maxi struttura, con relativa ed immediata trasformazione della destinazione d’uso da ricettiva a commerciale, rendendo evidente una sospetta “collusione” tra impresa e potere politico, cosě come riportato dall’on.Bellillo.

Questo potenziale “conflitto d’interessi” č stato sollevato da Alleanza Nazionale prima degli altri, ma, se sta nelle cose che un partito di opposizione contrasti sia le procedure poco chiare, attraverso le quali l’amministrazione comunale pone in essere determinati “affari” sia il merito di specifiche scelte, appare poco chiaro ai piů come una corrente interna del partito di maggioranza e un deputato eletto nel collegio di Orvieto con voti di quel partito, improvvisamente insorgano con violenza contro gli autori di tali progetti.

A tale riguardo č necessario fare alcune considerazioni: - al termine di questo mandato Cimicchi (finalmente!) non potrŕ piů essere candidato a sindaco di Orvieto; - solo un anno e pochi mesi ci separano dalle elezioni amministrative;
-
Cimicchi prima Ricci poi sembrano essere diventati gli unici responsabili della gestione “affaristica ed impopolare che la sinistra TUTTA per anni ha supportato e benedetto; - la perdita di consenso della sinistra sta spingendo alcuni luogotenenti del partito a relegare a ruolo di “agnelli sacrificali” Cimicchi ed il suo entourage; - questo tentativo di riciclaggio del partito č guidato da personaggi, Filippetti in primis, che sembrano essersi svegliati improvvisamente dopo il lungo sonno durato alcuni anni, visto che, al momento del congresso locale dei DS, l’imprenditore Giuseppe Ricci era giŕ da tempo coinvolto nell’affare DESPINA-VERALLI-CORTESI, ma comunque eletto dalla maggioranza degli iscritti.

La nostra posizione al riguardo č chiara: il frazionamento interno e il tentativo di riciclaggio esterno non possono e non devono far ritenere che nei Democratici di Sinistra orvietani esistano i buoni ed i cattivi. Per noi non esistono capri espiatori di colpe le cui responsabilitŕ vanno equamente ripartite; la sinistra infatti č una e indivisibile e, quindi, tutta, nella sua interezza, artefice di una politica che antepone gli interessi di parte alle esigenze comunitarie del territorio, con inevitabile decadimento del tessuto socio-economico della cittŕ.

Noi in questo tranello non ci siamo caduti e confidiamo nell’intelligenza e nel supporto dei cittadini orvietani per rendere ancora piů incisive le nostre battaglie.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 febbraio

Escursione nel Parco Fluviale del Tevere, tra il Campione e la Canepaccia

"Orvieto is our home". Non dobbiamo deluderli…

In tanti all'Unitre per l'incontro con la Guardia di Finanza

In arrivo l'Isola Ecologica comunale, dalla Regione 200.000 euro

"Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo" al Teatro Comunale

Sei totem per la sicurezza e la "cardio-protezione" del paese

Unione Intercomunale del Trasimeno, "il territorio c'è"

Orvieto e Allerona in onda su "Sereno Variabile", fra tradizioni e bellezze

Frecciarossa Perugia-Milano: 3.200 prenotazioni. Chianella: "Numeri straordinari"

Riparto fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 milioni di euro

"Un sorriso per Raffaella. I clown di corsia arrivano a Orvieto!"

Quattordici "occhi" sul territorio. Potenziato il sistema di video-sorveglianza

Intitolate ad Eugenio Fumi, piazza e area di ricerca e sviluppo in Vetrya 2

Via agli incontri per la Cabina di regia per la programmazione della rete scolastica

Orvietana in pausa. Il Campionato riprende il 25 febbraio

Differenziata, novità in vista. Per i commercianti c'è tanto da migliorare

Carta Tutto Treno, "la strada è quella del reddito individuale"

Wine Show, da Orvieto a Todi. "Prendere impegni era un salto nel buio"

Chiusura dell'Archivio di Stato, la palla ora passa al Ministero

Rti avanza richieste economiche al Comune, la questione approda in Consiglio

Contratto di fiume Paglia, sì del consiglio al secondo report intermedio

Destinazioni d'uso per Villa Valentini e Casale Trentavizi. Strade al demanio, sì del Consiglio

Centro storico in affanno, ma il Consiglio boccia la mozione e non torna indietro

Sì del Consiglio alla mozione che dice no a impianti geotermici

"Vincere la sfida del lavoro significa sostenere la cultura agricola della Tuscia"

"Il Modello Civita deve servire da traino a tutto il resto della Tuscia"

Comitato pendolari Orte: "Siamo alla frutta"

Borgo Hescana, ancora nessuna videosorveglianza. Olimpieri (IeT): "Solite promesse non mantenute"

Tra Oasi e Castello di Alviano, un "Tandem" di bellezze in concorso fotografico

Roberto Ciufoli da solo si moltiplica. Sul palco del Mancinelli arrivano i suoi "Tipi"

Discarica "Le Crete", le minoranze chiedono la convocazione della Commissione speciale di studio

"Le Grandi Firme della Tuscia". In distribuzione il quinto numero dell'aperiodico di Letteralbar

Orvieto Fc al PalaPapini contro il Montebello. Nobuyuki Hayashi traccia il punto

Un volo troppo lungo

Blitz della polizia contro la banda dei tir, trovato un mezzo rubato alla ditta Ciotti

Vetrya incrementa i ricavi del 54%

Furto nelle campagne orvietane, ladri in fuga con trattore e salumi

Partenariato tra Allerona e Castel Viscardo per la promozione di prodotti agro alimentari filiera corta

La differenziata sale al 75%, Castel Viscardo nella top ten dei Comuni più virtuosi

Emergenza terremoto, via al dialogo per salvare il patrimonio dell'Umbria

Dal 21 febbraio, Urp e Anagrafe di Orvieto Scalo aperti solo di martedì

Piazza della Pace, via ai lavori di riqualificazione delle strutture

"It's time. Questo è il momento!!!". Orvieto Fotografia-Convention FIOF fa tredici

"Scolar-mente". Al Csco incontro su "Matematica e metodo scientifico"

Province, Lattanzi: "Il Governo fermi i tagli e dia risorse agli enti, ricorso al Tar contro provvedimenti non costituzionali"

Variati (Upi): "Manca un miliardo e 300 milioni, aspettiamo il Governo fino a fine febbraio, poi esposti in procura"

Bando speciale servizio civile, 208 volontari richiesti per progetti di assistenza alla popolazione colpita dal sisma

Uisp Scherma, il Trofeo Pegaso fa centro. Tutti i premiati

Tesori nascosti tornano alla luce, riscoperto l'Ambulacro sotterraneo

Acque e seno