editoriale

Come si diventa brigatisti a mezzo stampa

venerdì 19 luglio 2002
di Fausto Cerulli
Di come si diventa brigatisti a mezzo stampa ( che, in confronto, Kafka scriveva favole per bambini scemi). Una mattina l’avvocato C., il quale ha l’abitudine insana di cominciar male la giornata sfogliando i giornali, viene attirato da una notizia in prima pagina su un quotidiano pi libero degli altri.

Si parla di una telefonata tra due brigatisti, intercettata dalla Digos, in cui uno dei due spiega all’altro come e qualmente abbia una talpa in Procura, in quel di Roma, e quella talpa un pm di punta del pool antiterrorismo. La notizia, per s, non sarebbe del tutto eccezionale: ma il nostro avvocato, leggendo le parole intercettate, si accorge che appartengono a lui, e che l’interlocutore un suo cliente. Si stropiccia gli occhi e legge ancora: il bravo giornalista non ha dubbi, uno dei brigatisti, quello che dice di chiamarsi Fausto, per certo un brigatista molto noto, Fausto Marini.

Il giorno stesso il pm di che trattasi querela il quotidiano di che trattasi, e fa presente che uno dei brigatisti telefonici proprio l’avvocato C., impegnato in una conversazione pi che lecita con un suo cliente. A questo punto L’avvocato C. si mette l’anima in pace: tutto chiaro. Resta il mistero della intercettazione, ma oggi, con buona pace di Rodot, siamo tutti costantemente intercettati.

Ma il giorno dopo il quotidiano insiste: va bene, abbiamo sbagliato, non era Fausto Marini, ma l’avvocato C. E dunque secondo una logica kafkiana, l’avvocato C. diventa un avvocato brigatista, che conosce i segreti del Palazzo e li usa per preparare qualche sfracello. L’avvocato C. comincia a impensierirsi. Telefona al quotidiano, minaccia querele, chiede spiegazioni. La spiegazione arriva il giorno dopo, e che spiegazione… Il nostro quotidiano pubblica un’intervista ad un tale che si professa comunista, e che dice di sapere che l’avvocato C., con quella telefonata intercettata, aveva dato l’ordine di far scoppiare una bomba nei dintorni del Viminale. Sciocchezzuole….Il titolo dell’articolo eloquente.

“ L’avvocato Fausto parla al telefono……ed a Roma scoppiano le bombe”. Notate la finezza dei puntini sospensivi, sospensivi ed ammiccanti. A questo punto entra in ballo il professor avvocato Taormina, detto il prezzemolo, il quale chiede la radiazione dell’avvocato C. dall’ordine degli Avvocati, ed un processo per direttissima al piemme menzionato nella intercettazione.

A questo punto l’avvocato C. decide di incazzarsi leggermente; chiede ed ottiene di poter parlare a Radio Radicale, d del pennivendolo al giornalista dello sccop, d del furfante al “ comunista “intervistato, e chiede al professor Taormina di occuparsi di mafia, che il suo ramo dorato.

A questo punto uno si aspetterebbe che il quotidiano chiedesse scusa, ammettesse di aver preso un abbaglio: ma purtroppo gli imbecilli sono Anche testardi. E dunque insiste, anche se sempre pi fievolmente. E l’avvocato C. pensa che tutto sia finito. Nada de nada. Un sabato mattina, verso le !2, riceve una telefonata sul cellulare: entro le 15 deve essere alla Procura di Roma. Parola d’ispettore della Digos. L’avvocato C. sa che una convocazione cos fatta vale come un due a briscola. Ma decide di andare lo stesso, per chiarire una volta per tutte.

I corridoi della Procura di Roma, in un sabato pomeriggio afoso, sono ovviamente deserti,e l’avvocato C. viene notato da due carabinieri; i quali, ovviamente, gli saltano addosso e gli chiedono i documenti e vogliono sapere che ci fa, a quell’ora, in Procura. L’avvocato C. spiega che stato convocato, ma loro non ci credono, e lo prendono sottobraccio e lo accompagnano all’ufficio del Procuratore Capo. Per fortuna una segretaria che conosce l’avvocato C. chiarisce tutto. E l’avvocato C. pu essere interrogato. Per due ore, ed luglio ed sabato, e l’aria condizionata non funziona.

Il resto segreto istruttorio, e l’avvocato C. pensa di rispettare quel segreto. Il Professor Taormina, visto che avvocato e professore e prezzemolo, non ha segreti. E scrive, sempre su quel quotidiano pi libero degli altri, che l’avvocato C. stato sottoposto ad uno stringente interrogatorio: e lascia intendere che non stato ammanettato solo perch conosce qualche giudice compagno di merende brigatiste.

Il seguito alla prossima sparata. Giornalistica. Alla prossima bomba. A mezzo stampa.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"