editoriale

Grandoni che si impiccia di politica perchè non si occupa dell'Itelco?

domenica 17 febbraio 2002
di Fausto Cerulli
Quello che mi colpisce, nelle vicende dell'Itelco, è la tremenda solitudine degli operai e degli impiegati: che in genere non hanno conti in banca che gli consentano di far quadrare i conti terra terra. D'accordo, il sindacato vigila, quella parte delle maestranze- nome orrendo- che ancora si lascia vigilare dal sindacato, aspetta di sapere quando e per quanto tempo dovrà incrociar le braccia; qualcun altro comincia anche a pensare,solamente a pensare, che invece di incrociarle, le braccia, bisognerebbe ulilizzarle per una sana pacifica violenza. Alla solitudine operaia si contrappone l'affollata compagnia che circonda la Proprietà' con la pi maiuscola, come si addice a chi da anni aspetta soluzioni e non soffre la fame, e non conosce l'umiliazione di dover comunque lavorare anche senza retribuzione. E' il solito discorso, che lo studiavamo nella storia romana; siamo tutti sopra una barca, bisogna evitare che affondi:e poco importa se qualcuno sta sparapacchiato in cabina e gli altri stanno sul ponte, esposti al vento e alla burrasca. La Proprietà, questo è chiaro comunque, se il mare si fa grosso cambia barca, trasborda con armi, bagagli e capitali. I marinai semplici ed i mozzi sono invece condannati ad affondare con la barca. La chiamano la legge del mercato, somiglia al mercatone della legge. La Proprietà gioca di scherma galante con le Banche, senza toglierne i conti correnti personali; il signor Bernabé, che sempre più somiglia ai tanti salvatori della patria orvietana ( e mi vengono in mente, absit iniuria verbis, i piani quinquennali di Parretti, gridati ai quatrro venti dal Palazzo dei Cinquecento, dinanzi al pubblico delle grandi occasioni-confusioni) un giorno si fa in quattro, il giorno dopo si fa soltanto in due; e il terzo giorno, invece di risorgere come fece Cristo l'artigiano. sparisce dalla scena. Niente paura: le Banche, che da un secolo decisono e sdecidono se intervenire in favore dell' Itelco, sono di nuovo in fase di rilancio e di studio. Intanto gli stipendi non vengono pagati, gli operai e gli impiegati s'innnervosiscono, e fortuna che mamma sindacato gli dà la camomilla. La Proprietà, le Banche, la Congiuntura: da un lato tutte queste maiuscole, dall'altro le minuscole: operai, impiegati, famiglia da far campare. E, poi passo e chiudo, manca all'appuntamento una maiuscola, anzi tante in una: S.E.R. Monsignor Vescovo, che si impiccia in politica a corrente alternata. E senza prendere la scossa. Mistero guadioso o doloroso? Mistero silenzioso, in ogni caso.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

Meteo

lunedì 20 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

--

21:00 4.4ºC 87% buona direzione vento
martedì 21 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 7.6ºC 78% buona direzione vento
15:00 12.3ºC 54% buona direzione vento
21:00 4.9ºC 95% buona direzione vento
mercoledì 22 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.2ºC 88% buona direzione vento
15:00 12.3ºC 67% buona direzione vento
21:00 7.7ºC 95% buona direzione vento
giovedì 23 febbraio
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 98% foschia direzione vento
15:00 10.6ºC 95% foschia direzione vento
21:00 8.1ºC 98% scarsa direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni