economia

Dai banchi di scuola alla Banca d'Italia per diventare analisti economici

venerdì 22 febbraio 2019
Dai banchi di scuola alla Banca d'Italia per diventare analisti economici

E' un progetto formativo di Alternanza Scuola Lavoro ricco di potenzialità, quello coordinato dalla professoressa Luigia Natalina Melcarne, che coinvolge 9 studenti della V A dell'Istituto Tecnico Economico dell'Omnicomprensivo “Mazzini” di Magione - Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing. Sotto l'occhio attento del funzionario della Banca d'Italia Lucia Lucci, tutor esterno del progetto, è in corso da parte degli studenti un'analisi del mercato del lavoro in Umbria nell'ultimo decennio.

Grazie al materiale raccolto sarà prodotto un documento finale contenente dati, organizzati in tabelle, e grafici utili ad esaminare l'andamento dei valori con il supporto dell'analista economico Simone Santori. Un'esperienza che troverà compimento venerdì 22 febbraio presso la filiale di Perugia, alla presenza dei vertici scolastici, dell'istituto bancario e dei genitori. È in questa sede, infatti, che sarà presentato il prodotto finale dell'esperienza svolta in sinergia e con il coinvolgimento di tutti gli studenti.

“Organizzati in due gruppi – spiega la professoressa Clelia Fratini, tutor interno del progetto – i ragazzi presenteranno il lavoro anche in formato multimediale attraverso video che stanno costruendo con i momenti salienti del percorso svolto”. “I ragazzi – sottolinea la dirigente scolastica, Nivella Falaschi – escono con un curriculum di tutto rispetto già pronti, se lo desiderano, per un inserimento lavorativo o per proseguire gli studi universitari con successo.

Grazie alla preparazione e all'impegno dei docenti che si occupano dell'alternanza abbiamo collaborazioni per stage significativi rispetto alle scuole di Perugia con enti importanti come la Banca d'Italia, la Camera di Commercio e l'Agenzia delle Entrate, senza tralasciare la vocazione turistica del territorio”.

Commenta su Facebook