economia

In bici alla scoperta della Tuscia. Alla Bit si presenta "Gift. Il Giardino Segreto"

lunedì 11 febbraio 2019
di Davide Pompei
In bici alla scoperta della Tuscia. Alla Bit si presenta "Gift. Il Giardino Segreto"

Andare alla scoperta della Città dei Papi, pedalando su due ruote. Sarà possibile a partire da venerdì 1° marzo grazie al servizio di noleggio bici promosso dall'Ufficio Turistico Comunale di Viterbo. Tanto per iniziare sono previsti cinque mezzi con pedalata assistita, a disposizione di visitatori e turisti. Direttamente da Piazza Martiri d'Ungheria sarà possibile partire per itinerari predisposti, ma le biciclette potranno essere anche consegnate direttamente negli alberghi.

Del nuovo servizio, realizzato grazie alla collaborazione con Daniele Bifulco, che sta dando un grosso contributo a nuove forme di fruizione del territorio, e di molto altro parlerà Ivana Pagliara in rappresentanza di PromoTuscia, la società che gestisce l'Ufficio Turistico, lunedì 11 febbraio nello stand della Regione Lazio allestito a BitMilano 2019, la Borsa Internazionale del Turismo. Una vetrina importante che sarà l'occasione per presentare anche "Gift. Il Giardino Segreto".

Ovvero pacchetti studiati per coinvolgere in modo particolare turisti individuali attraverso una formula originale, capace di far vivere un'esperienza unica, alla scoperta della Tuscia. Veri e propri cofanetti viaggio, anche nella forma, utilizzabili nel corso di un anno. Comprendono soggiorni per due persone abbinati ad esperienze che aumentano l'appeal del pacchetto e lo rendono speciale, come degustazioni, ingressi in palazzi non aperti al pubblico e visite guidate da parte di esperti.

Le nuove formule per la fruizione e la commercializzazione saranno al centro dell'intervento dal titolo "Garden Tours in Tuscia". "Questa volta – anticipa Maria Luigina Paoli di PromoTuscia, che, a sua volta, sarà presente a BitMilano 2019 – mettiamo i giardini in Tuscia, intesi come linea di prodotto turistico, insieme alle ultime tendenze in questo settore, come il biking". Quattro gli itinerari dei pacchetti Gift, box che prevedono sia pernottamento che gadget.

Ovvero "Arte in Giardino" con visite al Sacro Bosco di Bomarzo, a La Serpara di Civitella d’Agliano e al Giardino dei Tarocchi a Capalbio. E poi "Invito a Palazzo in Tuscia", che porta alla scoperta di Palazzo Farnese a Caprarola e Villa Lante e Palazzo del Gallo a Bagnaia. "Tuscia Gourmet" promette visite e degustazioni al caseificio a Tuscania, in cantina e frantoio a Viterbo, una cena degustazione in un ristorante selezionato e ancora la visita a chiese romaniche e alla Tomba della Regina a Tuscania. Infine, l'opzione "Terme e Cultura", che mette al centro l'esperienza nelle strutture termali viterbesi.

Commenta su Facebook