economia

Fondazione per il Csco: "I debiti calano da 4 anni e le nuove attività aumentano"

mercoledì 5 dicembre 2018
Fondazione per il Csco: "I debiti calano da 4 anni e le nuove attività aumentano"

"Stando alle cronache giornalistiche sull’approvazione del bilancio consolidato del Comune, per alcuni consiglieri comunali l’unica notizia utile sul Centro Studi sarebbe sempre la solita: ovvero la pesante situazione debitoria. Dimenticando di specificarne la natura pregressa.

La notizia, invece, è che questa istituzione cittadina, quasi ventenne, ha da qualche anno invertito la rotta producendo utili ricorrenti, riducendo sensibilmente il proprio indebitamento pregresso e, soprattutto, tornando a dare impulso positivo all’attività culturale e scientifica della Città. Tutto ciò, è bene ribadirlo, al netto del contributo che annualmente il Comune (eccezion fatta per il 2014 quando non ci fu alcun contributo comunale) ha destinato alla Fondazione stessa. L’attuale Consiglio di Amministrazione ha infatti ritenuto il pareggio e l’utile di bilancio presupposti fondamentali per richiedere adesioni ed investimenti a terzi, Comune incluso.

Dalla tabella che segue si evincono con molta chiarezza i positivi risultati economici degli ultimi quattro esercizi.Un dettaglio dei conti che però potrebbe, per i critici ad oltranza, sembrare ben poca cosa se non raffrontati al tenore delle attività ereditate e, soprattutto, alle nuove iniziative messe in atto in questi quattro anni, che stanno producendo un rinnovato rilancio in termini di ruolo e risultati del Centro Studi.

Proseguendo con la disamina dei conti è utile analizzare il dato riferito al Patrimonio Netto che risulta dai bilanci ed in particolare per il bilancio dell’esercizio 2017 che, sempre a quanto risulta dalla cronaca del Consiglio, è stato estrapolato in maniera errata. Il Patrimonio Netto è il risultato della differenza tra le attività e le passività del bilancio. Come è noto quello del Centro Studi è negativo sin dagli esercizi precedenti al 2013.

In primo luogo, il Patrimonio Netto che risulta dal bilancio dell’esercizio 2017 non ha un saldo negativo di 605.000 euro bensì di 578.000 euro. Uno scarto di 27 mila euro.

Ancora più importante è andare a vedere come si è evoluto il saldo negativo del Patrimonio Netto, partendo dal bilancio dell’esercizio 2014 fino a quello dell’esercizio 2017, vale a dire nel periodo di gestione di questo Consiglio di Amministrazione:

Bilancio 2014    Patrimonio Netto negativo          664.000 €

Bilancio 2015    Patrimonio Netto negativo          633.000 €

Bilancio 2016    Patrimonio Netto negativo          605.000 €

Bilancio 2017    patrimonio Netto negativo          578.000 €

In quattro anni l’attuale Consiglio di amministrazione ha così diminuito il saldo negativo del Patrimonio netto pregresso ereditato per complessivi 86.000 euro.

Il secondo dato importante da chiarire è l’importo del debito complessivo della Fondazione ed anche in questo caso è utile la valutazione dinamica, vale a dire in che modo si è evoluto il complessivo indebitamento del Centro Studi considerando lo stesso periodo di cui sopra.

Ai fini della precisa individuazione del debito complessivo, il bilancio va letto analiticamente in due aspetti sostanziali: il primo è che tra le passività c’è un importo di “Fondi per rischi e oneri” per 45.000 euro che non rappresenta un vero debito, ma un accantonamento prudenziale che fu stanziato contabilmente nel bilancio 2014 stante la situazione finanziaria piuttosto confusa che era maturata precedentemente al 2013. Accantonamento che si è rivelato poi molto appropriato visto che si sono successivamente manifestati debiti fuori bilancio maturati precedentemente al 2013 per circa 25.000 €.

Altro aspetto sostanziale da considerare nel calcolo dell’indebitamento sono i crediti che risultano dal bilancio, intendendo ovviamente crediti effettivamente maturati ed effettivamente incassati dopo la chiusura dell’esercizio.

Ecco quindi come si è evoluto l’indebitamento netto del Centro Studi nello stesso periodo 2014 – 2017

Conti alla mano quindi è evidente una riduzione dell’indebitamento, nel periodo 01/01/2015 – 31/12/2017,  di 60.383 euro.

In chiusura quindi è chiaro che chi affermi che “… i debiti al Centro studi dal 2102 sono aumentati” dice il falso e, volendo avere un minimo di benevolenza, gli si potrebbe obbiettare che non conosce la materia di cui parla.

Un’ulteriore annotazione, anch’essa di valore sostanziale, riguarda la composizione e la scadenza dei debiti. Nel 2013 l’intera esposizione del Centro Studi era formata da debiti scaduti per i quali i creditori reclamavano il pagamento immediato. Oggi quello stesso indebitamento è tornato sotto controllo grazie ad un piano di rientro dilazionato in un arco di tempo, a oggi, che va dai 5 ai 12 anni. Ovviamente, il valore ad oggi di passività a lungo termine, per dare conto della loro valenza finanziaria, dovrebbe essere calcolato scontandone il valore alla data corrente. A titolo meramente esemplificativo, ipotizzando un'unica scadenza media ad otto anni ed utilizzando la struttura dei tassi a scadenza dei titoli governativi italiani, il valore ad oggi delle passività risulterebbe di circa 420mila euro.

Ci corre l’obbligo, viste le critiche pressapochiste sul punto, di segnalare come sotto il profilo finanziario la condizione attuale e le prospettive future del Centro Studi siano molto diverse da quelle ereditate nel 2014.

In conclusione, per chi invece ha lamentato una scarsa trasparenza e controllo dei conti e della gestione caratteristica della Fondazione, ricordiamo che ogni anno il Consiglio di amministrazione illustra pubblicamente il  bilancio consultivo e la programmazione delle attività in una conferenza stampa. A ciò si aggiunge che detti bilanci, una volta approvati, sono depositati presso il Comune e liberamente consultabili".

Fonte: Fondazione per il Centro Studi Città di Orvieto

Commenta su Facebook

Accadeva il 10 dicembre

L'ambasciatore della Repubblica Ceca in Comune, Orvieto tende la mano a Praga

Il Lions Club dona una macchina dattilo-braille all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Carabinieri in festa per la Virgo Fidelis patrona dell'Arma. Consegnati due attestati di merito

Partito democratico, è tempo di conferenza programmatica tra dissapori e speranze

Porte aperte al Majorana e al Maitani per l'orientamento scolastico

Insieme per un Cambiamento Progressivo

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Proposta di struttura ed organizzazione del PD di Orvieto

Per tre giorni Orvieto capitale dell'archeologia italiana ed europea

Lo "slow-travel" del treno a vapore di Gianni Morcellini: dalle pagine di "Signori in carrozza!" alla stazione di Fabro-Ficulle

Taglio del nastro per il pozzo medievale di Piazza IV Novembre e la ristrutturazione delle scuole

Per anni è mancata una strategia turistica e ci si è adagiati su Umbria jazz winter

Al Teatro del Carmine per "Coesioni in musica" è l'ora di Max Manfredi

Eleonora Fastellini predica pazienza alla Zambelli Orvieto

Comincia con la trasferta di Rieti il girone di ritorno dell'Orvieto Basket

Al Palazzo del Capitano del Popolo torna la "Festa del Baschettaro"

Premiata la scuola "Pascoli". I giovani diventano campioni di energia con "Play Energy Enel"

Il Presepe Blu Notte di Guido Strazza nei sotterranei del Duomo di Orvieto

L'Albero di Antonia apre le iscrizioni al corso di autostima al femminile "Il potere di cambiare"

Ecco le linee di indirizzo del progetto preliminare delle opere di messa in sicurezza del Paglia

"As you like it" al Teatro Mancinelli: così Shakespeare parla con grande attualità alla nostra sensibilità moderna

Rivestimenti in ceramica per il "Giardino dei lettori" alla Biblioteca Fumi

A Orvieto il 21esimo convegno internazionale di archeologia italiana ed europea

Incontro su "La dignità della differenza: le ragioni di un dialogo"

Operazione anti-camorra, arrestato a Orvieto un 58enne

La polizia arresta in flagranza topo d'appartamento

Una partita a scopone scientifico

Il video del Progetto Memoria del Cesvol tra i finalisti del Festival "Raccorti sociali"

Digital divide. Convenzione tra il Ministero e la Regione sblocca 10 milioni di euro per le reti in Umbria

Nuovi sommelier e cena degli auguri per la Fisar di Orvieto

Yes men, yes sir

Meffi capisce o no di politiche di bilancio?

Il Liceo Artistico di Orvieto ospite al Sottodiciotto FilmFestival di Torino

Un arresto e tre denunce da parte dei carabinieri. Sventato un furto di rame sulla Roma-Firenze

Presentato a Firenze il contratto di fiume del Paglia

"Destinazione Uganda. Viaggio alle origini, tra cooperazione e rispetto di una identità"

Differenziata: sanzioni per i Comuni, Guardea è il secondo Comune più virtuoso

Il bilancio del Comune di Orvieto in sintesi

L'Ospedale di Orvieto presenta la riorganizzazione e il potenziamento dei servizi

Alla Scuola romana di fotografia e cinema, l'anteprima del film musicale "Pergolesi Stabat Mater" di Giovanni Bufalini

Trovato morto in un casale di San Venanzo. Ha ustioni di terzo grado su tutto il corpo

"Diversamente...italiani": sabato 11 dicembre a Orvieto la premiazione del Concorso Comunicare in Umbria e i risultati della ricerca sull'immigrazione dell'UniPg

"La Scala di Napoleone. Spettacoli a Milano 1796-1814". Disponibile la nuova pubblicazione strenna degli "Amici della Scala"

Conoscere per comprendere. Media e immigrati: quali i dati reali e quali gli stereotipi. Sabato 11 dicembre, ore 10,30 a Palazzo dei Sette

RAI in sciopero generale. Contro il degrado, gli sprechi, le ingerenze politiche, il lavoro a rischio per i dipendenti interni

A Orvieto Capodanno con 5 giorni “Singolari”: dal 29 dicembre al 2 gennaio a Palazzo Caravajal Simoncelli letture, concerti, pranzi, cene, aperitivi

Vertice in Provincia per la situazione del Parco Urbano del Paglia dopo le esondazioni del fiume

Avviso per la concessione di posti auto nei parcheggi comunali di Campo della Fiera e via Roma

1° Incontro di formazione dell'Ufficio Catechistico: domenica 12 dicembre nella ex chiesa di Santa Lucia

Tg Lab Fiscasat, in primo piano il Rapporto Censis 2010, focus su lavoro femminile

"Le zone umide, fucina di biodiversità". Concorso fotografico promosso dall'Oasi WWF di Alviano

La Polizia Locale nazionale a convegno a Orvieto. Il Colonnello Vinciotti: "Importante sostenere con questo tipo di incontri la formazione professionale. I settori più delicati velocità e uso di alcol e droghe

A Orvieto i Comunisti Italiani e Rifondazione avviano una riflessione per un percorso unitario: "Riportare l'attenzione sulle gravi condizioni in cui versa il territorio orvietano"

Dedicata a Giandomenico Pistonami la Biblioteca militare di presidio nella Scuola sottufficiali dell’esercito in Viterbo

L'importanza delle radici: al Libro Parlante Susanna Tamaro presenta il suo "grande albero"

Un patto civico per la Città: la proposta del gruppo PD esplicitata dal capogruppo Germani

Le lettere inviate a Radio Torre Vetus: su Radio Orvieto Web giovedì alle 21 una puntata straordinaria di Libere Veramente

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Energia (Prima Parte)

Il Sindaco Concina illustra le sue linee programmatiche - Caserma Piave e Turismo (Seconda Parte)

Apre la pista sul ghiaccio. Risolti gli ultimi cavilli burocratici

Chiarimenti in merito alle contestazioni rivolte alla pista. La Libertas pronta a ribattere

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Prima Parte)

Germani commenta le Linee Programmatiche del Sindaco (Seconda Parte)

Tutti insieme per addobbare l'albero di Natale di Piazza della Repubblica

Concina parla della recente Notte Bianca e della pista sul ghiaccio

Un dicembre tutto di gusto. Dalla Cucina di Natale a Umbria Jazz tutte le iniziative a Il Palazzo del Gusto

"Pulizia di fondo" delle vie e piazze del centro storico. La città si rifà il trucco in vista delle Festività

Viabilità, 500.000 euro per le strade dell'Orvietano

Arriva a Orvieto "La casa dei bambini". "Orvieto Bilingue" presenta il suo progetto di scuola bilingue montessoriana

Il "Metodo Montessori"

Il "Parto delle Nuvole Pesanti" in concerto a Orvieto. In anteprima i brani del nuovo album "magnagrecia"

Breve biografia de Il parto delle nuvole pesanti

Le società dilettantistiche nelle piccole realtà. Incontro-dibattito ad Allerona Scalo organizzato dal GSD "Romeo Menti"

"Giovani generazioni in Umbria", Venerdì iniziativa del PD su valori, culture, stili, relazioni, linguaggi dei giovani umbri

Shlomo Venezia a Orvieto: il numero 182727 di Auschwitz

Valorizzazione del settore Turismo. "Orvieto Libera" chiede in Consiglio quali sono le iniziative dell'Assessorato

Un incontro per mettere a fuoco i problemi del servizio idrico. L'assessore Zazzaretta risponde al capogruppo di Orvieto Libera

Prima nazionale a Venti Ascensionali. Intrigante appuntamento della rassegna Migrazioni con "Voluttà"

Apre la pista di pattinaggio