economia

Infoday WBLTour. Il progetto europeo per la formazione dei professionisti del settore turistico

giovedì 15 novembre 2018
Infoday WBLTour. Il progetto europeo per la formazione dei professionisti del settore turistico

In occasione della 31esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del Tartufo e dei Prodotti Agroalimentari di Qualità, sabato 10 novembre nella Sala Consiliare del Comune di Fabro, si è tenuto l’Infoday dedicato a "Il turismo come motore della filiera economica locale. Il progetto europeo WBLTour per la formazione dei professionisti del settore”.

WBLTour mira a costituire una rete fatta di imprese, enti di formazione e partner sociali per creare professionisti del turismo qualificati e in linea con le esigenze delle imprese attraverso una standardizzazione dei modelli formativi di alta qualità, partendo dall'esperienza dell’Italia e dei Paesi partner del progetto (Grecia e Spagna) per poi diffonderli in tutta Europa.

Lo scenario descritto, dal quale è partita l’idea del progetto, è un quadro economico in cui la crisi ha portato ad una forte instabilità finanziaria, causando una rapida ascesa della disoccupazione, soprattutto giovanile. “WBLTour si occupa di mettere in relazione domanda, rappresentata dalle imprese, e offerta nel campo del settore turistico, ossia i ragazzi usciti dai centri di formazione professionale in cerca di occupazione.” Inizia con queste parole la presentazione del progetto europeo Lucilla Morelli, consulente strategica del Consorzio Itaca.

Un progetto dunque dedicato ai giovani, che si trovano sempre più spesso costretti ad allontanarsi da casa per cercare lavoro altrove, una realtà vera soprattutto nei piccoli centri. “Dare una possibilità ai ragazzi di fare un’esperienza tirocinio formativa in contesti diversi da quelli in cui vivono, dandogli poi la possibilità di tornare, può essere la soluzione per frenare questa emergenza demografica" descrive così l’attuale realtà del territorio dell’Alto Orvietano l’assessore del Comune di Parrano, Isabella Tedeschini.

Quello di WBLTour è un progetto che mira anche ad individuare figure professionali all’altezza di una domanda turistica sempre più variegata. “Oggi l’attività turistica deve essere portata avanti da personale qualificato che sia in grado di accogliere un target di clientela esigente, che chiede la riscoperta delle emozioni quando viaggia”, sottolinea il sindaco di Fabro Maurizio Terzino.

La necessità del progetto europeo è evidente anche in un’altra realtà, quella degli operatori che “necessitano non solo di figure professionali ma anche di una cultura del turismo che va cambiata, svecchiata” aggiunge Vittorio Tarparelli, presidente del GAL Trasimeno Orvietano, in chiusura dell’Infoday. Il progetto WBLTour proseguirà fino a tutto il 2019 con le sue attività di eccellenza che coinvolgeranno partner pubblici e privati del settore turistico umbro.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"