economia

L'Università della Tuscia protagonista nelle lavorazioni meccaniche del futuro

venerdì 15 dicembre 2017
L'Università della Tuscia protagonista nelle lavorazioni meccaniche del futuro

Nei giorni scorsi è stata presentata la graduatoria relativa al bando Ricerca e Innovazione delle Grandi imprese della Regione Abruzzo, programmazione POR FESR 2014-2020, e uno dei progetti selezionati, denominato Electron Beam Machine e finanziato per poco meno di 8 milioni di euro, vede tra i benificiari l’Università degli studi della Tuscia, in partnership con Walter Tosto Spa, Belelli Energy Critical Process Equipment Srl e Di Zio Inoxa Srl.

Il finanziamento di questo progetto rappresenta un ulteriore grande successo del gruppo di ingegneria dell’Università della Tuscia, che parteciperà alla realizzazione dell’EBM grazie alle consolidata esperienza nel campo del disegno e della progettazione meccanica, dei sistemi di misura, dell’elettrotecnica, dei materiali e della termo-fluidodinamica numerica, e di tutto il Dipartimento DEIM, visto che nelle attività di ricerca saranno coinvolti anche professori e ricercatori di area economica. Il Progetto di Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale EBM ha come obiettivo la realizzazione di uno strumento innovativo a fascio elettronico utilizzabile per saldatura, foratura e trattamento superficiale di metalli ferrosi e non ferrosi.

La lavorazione con fascio elettronico (dall'inglese electron-beam machining, EBM) è un processo in cui elettroni ad alta velocità sono concentrati in un fascio sottile, diretti verso il pezzo da lavorare, generando calore che vaporizza il materiale e, secondo l’intensità e della focalizzazione del fascio, può essere utilizzato per differenti lavorazioni quali la saldatura, il taglio e il trattamento superficiale. Rispetto ad altri processi di taglio termico, la finitura superficiale è migliore e la larghezza di taglio è più stretta.

Per quanto riguarda la saldatura, l'EBM garantisce una zona termicamente alterata molto ridotta e si distingue per purezza del giunto saldato, deformazione minima e velocità di esecuzione. Le applicazioni industriali sono molteplici, negli ambiti automotive, aeronautica e aerospazio. Oggi l'utilizzo dell'EBM è sempre più diffuso ma gli unici impianti idonei efficienti e sufficientemente versatili, e meno innovativi rispetto a quello proposto, sono situati in Germania e Francia, di difficile accesso e a costi/tempi di esecuzione non compatibili con i mercati veloci.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 febbraio

Viola le misure di prevenzione, nei guai un 48enne

Al via le iscrizioni per i nuovi primi livelli Ais

Incontro su "Territorio e sviluppo con i bandi comuni. Immigrazione e sicurezza"

Passeggiata ecologica a risparmio energetico per "M'illumino di meno"

La Zambelli Orvieto si gode il momento, parola di Jasmine Rossini

Paletti, budini e borberi anti-estetici, il Circolo Sel "perplesso e deluso"

A Palazzo Orsini, le "Frequenze" di Stefano Cianti & Tony Ranocchia

I tassisti rilanciano con il Comune: "Ora il servizio di radio-chiamata”

Barberini rassegna le dimissioni. "E' venuto meno il rapporto fiduciario"

A colloquio con Maurizio Galimberti, dalle più grandi gallerie d'arte a "Mutamenti 2016"

Entra in vigore a marzo la nuova disciplina di turnazione dei Taxi

"Nessuno tocchi i lupi". Più di 3500 firme per la petizione per salvare lupi e cani randagi

Marini dispiaciuta ma intenzionata a fare chiarezza

Flamini (Prc): "Si dimetta anche la Marini, elezioni subito"

Differenziata vicino al 65% per i Comuni dove Cosp ha avviato il porta a porta

In corso all'Ambasciata d'Italia a Praga il confronto con i tour operator cechi

Continuano le aggressioni dei lupi. Per la Cia è allarme rosso in tutta la regione

Sel: "Non ci interessano i giochi di potere dentro il Pd, ma il diritto alla salute"

Prorogato il termine per le domande di iscrizione all'Elenco regionale delle imprese

Il giorno della civetta

Kino-Workshop, al Centro Viva si proietta "Film Blu"

Ciprini (M5S): "Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone"

La Terra del Sorriso, una "Comunità Ospitale" ai limiti del Comune...

Non paghiamo le tasse al nero