economia

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

mercoledì 15 novembre 2017
di Davide Pompei
Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Inseguire un sogno, lasciare il segno". Ha solo sette anni, ma un po' alla volta sta dimostrando che "anche da una cittadina di provincia, con il digitale, si possono fare progetti di impresa e creare posti di lavoro". Che quella dell'Orvietano prima di essere "un'area interna, è un'area in cui di lavoro si ha bisogno". Che "la digitalizzazione impone regole e modelli di lavoro e propone un mondo ottimizzato" e che "la Rete ha cambiato in maniera repentina i comportamenti sociali e la storia".

Insieme all'Università della Tuscia e alla famiglia Cotarella, il Gruppo Vetrya, leader nello sviluppo di servizi digital, applicazioni e soluzioni broadband, quotato in Borsa Italiana su Mercato Alternativo del Capitale, sta sviluppando un importante progetto per il monitoraggio h24 delle foglie dei vigneti, che consentirà un'analisi preventiva. In cima ai sette cambiamenti importanti su cui si lavora e si investe, c'è l'intelligenza artificiale.

Esempio "vivente" è Alpha, il robot che al momento parla inglese e un po' di cinese. Ma in quella visionaria idea di futuro che è già presente rientrano anche big data e cloud computing, veicoli elettrici connessi, l'industria 4.0 e poi il cosiddetto "Internet degli Oggetti" che li vuole tutti connessi alla Rete, la robotica e i droni e, imperanti, i social media legati alla predizione degli eventi. L'azienda orvietana che ha radici in Via dell'Innovazione si divide così tra locale e internazionale.

Tramite Vetrya Inc., società con sede a Palo Alto (CA), sviluppa servizi e applicazioni b2c. Con la società Vetrya Asia Pacific Sdn. Bhd., con sede a Kuala Lumpur (Malesia) è presente sul mercato del Sud-Est asiatico. Attraverso Vetrya do Brasil con sede in Brasile, a Rio de Janeiro, si è dedicata all’internazionalizzazione di servizi e soluzioni digital del Gruppo nei mercati latino americani. La prossima settimana a Madrid si chiuderà la partita per Vetrya Iberia.

"Impresa, formazione e territorio possono dare valore aggiunto alla comunità". Ne è convinto Luca Tomassini, presidente e amministratore delegato del Gruppo Vetrya. "Viviamo in un luogo – dice – dalle potenzialità straordinarie che attendono di essere valorizzate, anche grazie alla Rete. La comunità va aiutata a diventare grande, vedere lontano, andare oltre e sfruttare al meglio il digitale. Motore di questo nuovo mondo sono i giovani che intendiamo valorizzare.

Da tempo, collaboriamo con le scuole e gli atenei. Presto ci sarà una cattedra con un'importante università italiana che opera in ambito internazionale, con possibilità di attivazione di borse di studio per studenti dell'Orvietano. Vogliamo dare loro la possibilità di partire con iniziative di tipo privato, con progetti che creano posti di lavoro". L'intenzione è quella di assumere altre persone, in aggiunta al centinaio di dipendenti che attualmente transitano per il Vetrya Corporate Campus.

La necessità di maggiore spazio ha portato, intanto, all'acquisto della palazzina della Società Itelco, a Fontanelle di Bardano, che manterrà una parte lasciando il primo piano e l'ingresso al cosiddetto Corpo B. Gli spazi di Vetrya 2 – superficie: 3.500 metri quadri – vanno ad integrare il Campus, già dotato di aree verdi, un centro sportivo, spazi dedicati allo svago e alla formazione universitaria, con aree funzionali, dedicate all’interazione tra persone, stili di vita e tecnologie digitali.

"Un'estensione dell'esperienza", che si tradurrà in nuove aree e servizi gratuiti aperti anche al pubblico. "Vetrya – scandisce Tomassini – non è più solo luogo di produzione, ma si apre alla comunità. L'ampliamento ha l’obiettivo di coltivare talenti e creare condizioni di lavoro attrattive perché per realizzare valore, occorrono persone di valore.

Con l’apertura dei nuovi spazi andiamo a realizzare un altro progetto che abbiamo fortemente voluto e di cui siamo orgogliosi: un’impresa innovativa aperta alla città, punto di incontro per rispondere alle più ampie tematiche legate all’evoluzione del rapporto tra le persone e le tecnologie digitali".

Tra gli spazi è prevista la realizzazione di "Vetrya Cafè", un punto di ristoro aperto ai dipendenti e agli ospiti del Campus, e "Vetrya Sharing", un'area di condivisione e contaminazione della cultura digitale, dedicata all’innovazione e formazione con strumenti digitali, in cui saranno ospitati gratuitamente studenti di licei e università, che potranno avere accesso a servizi di biblioteca, Internet ad alta velocità e servizi di supporto allo sviluppo di progetti imprenditoriali.

E poi: "Vetrya Demo Hall", area che presenterà tutti i servizi innovativi del Gruppo, tra cui realtà aumentata, applicazioni e servizi basati su intelligenza artificiale, piattaforme in cloud computing e così via; "Vetrya Digital Detox", che coinvolgerà gli ospiti in un benefico percorso "disintossicante", caratterizzato dall'assenza di connessione e l'obbligo di non avvicinarsi a smartphone e a qualsiasi device connesso alla Rete; "Vetrya Shop", un vero e proprio negozio dedicato al merchandising ufficiale, con tre puntini sulla Y.

Tra magliette, felpe e cover per smartphone, non è esclusa la presenza di simboli del territorio come olio e vino. "Vetrya Senior Training" sarà lo spazio riservato ad alfabetizzazione e formazione digitale delle persone anziane, per metterle in condizione di avvalersi in modo consapevole dei servizi offerti dal web. All'esterno, troverà terreno fertile "Vetrya Smart Agriculture" dedicata allo sviluppo dell'Internet of Things per l’agricoltura e in particolare alle applicazioni per aziende vitivinicole, oliveti e piantagioni.

Un'area sarà riservata allo sviluppo di applicazioni e piattaforme per l'industria 4.0 – "Vetrya Industry 4.0" – e un'altra, avvolta ancora nella sorpresa – "Vetrya Next" dedicata ad applicazioni e servizi innovativi basati su intelligenza artificiale rivolti a studenti e clienti, dove attraverso i sensori si sviluppa il futuro della Rete. Una data d'inaugurazione, forse in via scaramantica, ancora non c'è. Ma nei locali dirimpettai si continua a lavorare sodo.

In occasione della presentazione del progetto di estensione del Vetrya Corporate Campus è stata annunciata anche l'imminente costituzione della Fondazione Luca & Katia Tomassini che, sul modello americano, nasce con l’intento di "trasferire formazione, tecnologie, cultura dell'innovazione, competenze ed esperienze dal mondo profit al mondo no-profit". Nell'idea che occupazione, digitale e convergenza siano "le principali aree strategiche sulle quali si focalizzano i progetti per stimolare l’auto-imprenditorialità dei giovani grazie a percorsi formativi mirati e allo sviluppo di piattaforme concettuali e digitali".

"Un progetto – ha confidato Katia Sagrafena, cofondatrice e direttore generale di Vetrya – a cui pensavamo da tanto tempo per dare valore a questo territorio. Il grazie più sincero va ai nostri ragazzi. Restituiamo un po' del tanto che abbiamo ricevuto".

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 febbraio

Serena Autieri, doppia principessa del popolo. Al Lyrick, "Diana & Lady D"

Interventi antisismici sui beni culturali. Oltre 2 milioni di euro a Orvieto, più di 18 nella Tuscia

Concorso fotografico "Quel filo sottile…che ci unisce"

Pd Orvieto: "Apprezzamento e soddisfazione per il finaziamento del Mibact"

"No alla geotermia, difendiamo il nostro territorio"

Arriva il ticket online per Civita, la presentazione nello spazio Lazio Innova

Confcommercio: "Occorrono un metodo rigoroso e risorse certe per rilanciare il turismo"

"Monastero Invisibile", una rete di preghiera diocesana per tutte le vocazioni

Cafè Loti in "concerto al buio" al Teatro Boni per "M'illumino di meno"

Gianna Paola Scaffidi e Rosario Galli al Teatro Boni sono "Prigionieri al 7° piano"

"Oltre i confini della pena". Quando il lavoro cambia i destini delle persone

Il Museo Geologico e delle Frane guida le scuole della Teverina alla scoperta del territorio

La Confraternita di San Martino raccontata da Colombo Bastianelli

Museo vulcanologico e illuminazione pubblica spenta un'ora per "M'illumino di meno"

Dal Gal ternano fondi per la Chiesa di San Giovanni Battista e strutture adiacenti

Nella Chiesa di San Giovenale l'ultimo saluto a Marcella Rotili

Sarà l'Unione dei Comuni a gestire le funzioni in carico alla Provincia

Presentata alla Camera dei Deputati la mostra che porta Campo della Fiera in Lussemburgo

Testamento Biologico, registro delle dichiarazioni in Comune

Festival dello Street Food, non c'è l'accordo per l'edizione 2018

Aperte le iscrizioni al Corso di percezione visiva per appassionati di fotografia

Verini (Pd): "Un intervento di grande rilievo"

Comune e Opera del Duomo: "Riconoscimento importante per la tutela della città"

Piazza del Popolo senza auto dal 24 marzo. Orvieto per Tutti: "L'agorà è altrove"

Orvieto FC, sfida contro il Clt per aprire la seconda parte del Campionato

Al Palazzo dei Sette "Riformare la politica in Umbria, in Italia, in Europa"

Spazi pubblici ad associazioni private? Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

"La traduzione plastica dell'anima". Si presenta il libro dedicato all'arte di Antonio Ranocchia

Brillano stelle tifernati al Premio per la Danza "Città di Orvieto"

La Zambelli Orvieto continua a stupire ed espugna Chieri

Alla Bottega Michelangeli, il FAI Giovani apre "I luoghi di Orvieto che devi proprio scoprire"

Sole e itudine

La Vetrya Orvieto non trova le contromisure, la Favl straripa

"Analytiques and Reflections upon Orvieto". La Kansas State University in Italy alla Bottega Chioccia Tsarkova

"Quando i soldi ci sono, e tanti, ma i risultati lasciano a desiderare...."

“Economia e politica in dialogo”, nell’incontro di Nova Civitas

Edilizia residenziale pubblica, revocata la sospensione delle assegnazioni nei Comuni fuori dal "cratere" sisma

Sanità, avviata la partecipazione sul regolamento per accreditamento strutture sanitarie e socio sanitarie

Triplicate le presenze ai musei del territorio, boom di visitatori nel 2016

"Erborando" all'Orto Botanico Rambelli. Corso per riconoscere le piante commestibili

Sisma, la Regione attiva tre tavoli per la ricostruzione e lo sviluppo delle zone colpite

"Invito a palazzo da Donna Olimpia". Conferenza-incontro e momento conviviale

Furti, truffe e prostituzione preoccupano gli orvietani: “Aumentate i controlli”

"Umbria Jazz Spring" a Terni. "Così si potenzia l'offerta turistica in Umbria"

Quattro nuovi cantieri. "Le risposte ai cittadini arrivano dai lavori in corso"

"L'arte del narrare. Il significato della fiaba di tradizione popolare"

Arriva Umbria Jazz Spring, a Terni 14-17 aprile

Terremoto, Confindustria propone di estendere la "no tax area" anche ad altre zone umbre

Letteralbar e Comune indicono il premio letterario per racconti e poesie brevi a tema libero

Lavori al Palazzo dei Sette, traffico vietato lungo corso Cavour

Il tennis dà spettacolo. Via al Torneo Open BNL 2017 al Club Opensportvillage

Palloncini bianchi per l'ultimo saluto a Laura. "Solo Dio conosce la verità"

Il Ricordo di Luca Coscioni. Note dopo il VI Congresso dell’Associazione Coscioni, Salerno 15-17 Febbraio

Medaglia d’oro al merito civile a Luca Coscioni. Il Sindaco di Orvieto comunica l’intenzione di avviare l’iter

Le iniziative dell'Umbria alla Bit di Milano

Luca Coscioni. Combattente per la vita. Orvieto

Disabili penalizzati da una cultura poco attenta. Odg in Provincia della Sinistra Arcobaleno per l'attuazione della convenzione ONU

Sabato 23 febbraio nella chiesa della Madonna della Cava Concerto della Scuola di Musica 'Adriano Casasole'

Corso di laurea in Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni : superata quota 100

Nuovo traguardo per l’Uisp Scherma Orvieto. L’atleta Ceccaroni 3° a Salerno al Trofeo nazionale “Montepaschi Vita”

Un atto di indirizzo del Consiglio per dare maggiore valenza al Giorno del Ricordo e ad altri particolari eventi del Novecento. Lo sollecita il sindaco Mocio rispondendo a un'interpellanza di AN

Approvate in Consiglio l'acquisizione dell'ex Ospedale e la relazione del Sindaco sulla valorizzazione del patrimonio pubblico a Orvieto

Riqualificazione urbana da Piazza Cahen alle aree commerciali di Corso Cavour nel PUC 2008 del Comune di Orvieto

Dalla Protezione Civile oltre un milione e 500 mila euro per interventi di difesa idraulica e ripristino di aree in frana

Sicurezza sul lavoro: se ne parla sabato 23 febbraio con il Sottosegretario alla Salute Gian Paolo Patta in un'iniziativa della Sinistra Arcobaleno

Festival dei Complessi Bandistici Umbri: domenica al Mancinelli secondo appuntamento di Scorribanda. Alle ore 18,00 il Concerto Musicale di Cannara

A Roma fino al 2 marzo gli inquietanti tableaux di Gregory Crewdson. Unica tappa europea del fotografo americano