economia

Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

venerdì 21 luglio 2017
Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

Ci risiamo, a nome del dr. Stefano Moretti è arrivata la risposta al quesito di Praesidium riguardante l’assetto societario della Cassa di Risparmio di Orvieto. Purtroppo ad Orvieto24 non è arrivato alcun comunicato e quindi abbiamo dovuto sapere tutto dagli altri quotidiani online di Orvieto. Peccato perché avremmo potuto rispondere visto che quando Praesidium chiede delucidazioni “secondo alcuni articoli di stampa” il riferimento è alla nostra testata.

Riportiamo qui la domanda: “In base all’attuale legislazione in materia ed il vigente Statuto della Cassa di Risparmio di Orvieto, la stessa può considerarsi sottoposta ad attività di direzione e coordinamento da parte della Banca Popolare di Bari in virtù della sola partecipazione maggioritaria a quest’ultima?”. Di seguito il professionista Stefano Moretti risponde: “la CRO non può considerarsi sottoposta formalmente ad attività di direzione e coordinamento da parte della BPB come pure da alcuni, con insufficiente cognizione di causa, è stato affermato. 

In realtà, pur non avendo il legislatore definito con esattezza l’utilizzata terminologia ed in presenza di non automatica sovrapponibilità di tale attività con quella di capogruppo, secondo unanime dottrina e corrente lettura dei disposti civilistici di cui all’art. 2497 e segg. C.c., qualora le attività di direzione siano espletate in autonomia funzionale e sussistano clausole di limitazione significativa al mero controllo partecipativo che, per quanto maggioritario, non presenti caratteristiche dominanti, come del caso (si pensi, ad esempio, alle frontiere invalicabili poste ex artt.12-16-21-25 del richiamato Statuto della CRO) nonché alla facoltà di promuovere l’azione di responsabilità in capo ad altri soci attualmente presenti, si potrà parlare solo di un limitato predominio partecipativo non configurante attività di direzione e coordinamento per carenza di presupposti oggettivi”.

E’ vero, nessuno di noi ha le competenze tecniche per discutere e spiegare se è così o meno ma siccome noi guardiamo gli atti e i documenti ufficiali, gli unici che fanno fede per correttezza riportiamo quanto scritto nella copertina del bilancio 2016 della Cassa di Risparmio di Orvieto: “società facente parte del Gruppo Creditizio Banca Popolare di Bari e soggetta all’attività di direzione e coordinamento della Banca Popolare di Bari SCpA”.

Noi proprio a questo facciamo riferimento, a null’altro. Poi ci saranno interpretazioni legislative che non possiamo avocare come assunti perché la realtà dei fatti, quella che si evince in Camera di Commercio e che conta anche per gli organi di vigilanza, Bankitalia in primis, è che la Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all’attività di direzione e coordinamento di Bari, almeno fino a prova oggettiva e non interpretativa contraria. Questa risposta la dovevamo per correttezza nei confronti di tutti, dei nostri lettori e dei lettori di tutti i quotidiani on-line e non della città anche perché per formarsi un’opinione bisogna conoscere la realtà oggettiva e non quella interpretativa dei disposti civilistici.

Alessandro Li Donni
Vice-direttore Orvieto24.it

 


Questa notizia è correlata a:

"Sulla questione Cassa di Risparmio serve dialogo e lungimiranza"

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 dicembre

Trentini (Cisl): "Giubileo della Misericordia, occasione per un turismo di qualità"

Incarichi legali, Olimpieri (IeT) chiede spiegazioni a Germani

Natale...in cultura con l'anteprima del "Premio Letterario Città di Lugnano"

"I Presepi del Borgo" impreziosiscono Benano. Le iniziative in arrivo

E' polemica sui rifiuti, Germani non molla. Dubbi sulla posizione della Regione

Nardecchia, la classifica, i giovani, le aspettive: "L'unità d'intenti speriamo ci porti lontano"

La Itw Lkw in Regione: "Impianto geotermoelettrico compatibile"

Geotermia, Sindaci e Comitati: "Pericolo inquinamento falde e microsismicità"

Dicembre 2015, tutti gli eventi a Orvieto e nell'Orvietano

"L’uomo dello scandalo" è il tema del 27esimo Presepe nel Pozzo

I pendolari Orvieto-Terni ringraziano

"I contratti di fiume e di lago come metodo partecipato ed innovativo di gestione sostenibile del territorio"

Vetrya Orvieto Basket inaugura il girone di ritorno con l'ostico Fratta Umbertide

Ladra a caccia di turisti beccata in centro, sul suo conto 30 segnalazioni

Seconda "Notte dei Regali" in arrivo. Musica dal vivo e sconti nei negozi aperti

Via ai controlli sugli impianti termici. Sono 70mila in tutta la provincia

Con "Aspettando... Jazzù" il centro storico si colora di musica

Geotermia, le posizioni di Leonelli e Ricci

La tomba etrusca a Città della Pieve si presenta al pubblico

Caos discarica, FdI-An, FI e IeT chiedono le dimissioni dell'assessore Cecchini

Forza Italia prende le distanze dalla minoranza consiliare sull'Urban Vision Festival

"Linux Party" all'Istituto comprensivo Orvieto-Baschi

Disservizio alla linea dati. Il Comune di Allerona scrive a Telecom Italia

"Gioia al mondo": l'augurio in musica del Coro Polifonico di Castel Viscardo

Gallinella (M5S): "Il neopresidente della commissione regionale consenta azione incisiva"

Il Panathlon Club presenta la pubblicazione "Orvieto. Giochi senza frontiere"

"Natale alla Cava", disciplina del traffico e della circolazione stradale

Mercatino CittaSlow in Piazza della Repubblica. C'è anche il Pastificio Rummo

"Un dono per un dono". Mercatino della Croce Rossa in Piazza Gualterio

Mostra collettiva d'arte per gli studenti del Gordon College

Il M5S Acquapendente e Alta Tuscia irride il Pd sul nodo ospedale

L'Isao inaugura l'anno accademico con il "Concerto di Natale" per pianoforte e orchestra

Mostra di Presepi all'ex Convento S. Giovanni Battista di Celleno

Video e progetti all'assemblea degli ex alunni del Liceo Classico "F. A. Gualterio"