economia

Comitato Risparmiatori: "Fondo di solidarietà BpB, apprezzabile ma non risolutivo"

martedì 23 maggio 2017
Comitato Risparmiatori: "Fondo di solidarietà BpB, apprezzabile ma non risolutivo"

La BPB, d’intesa con una associazione di risparmiatori del capoluogo pugliese, ha attivato un fondo di solidarietà per un milione di euro, destinato a sostenere situazioni di particolare disagio o difficoltà economica degli azionisti della banca stessa, che siano:

1) Disoccupati, cassintegrati o lavoratori precari.

2) Persone colpite da gravi patologie bisognose di cure di prima necessità.

in conseguenza dai noti fatti relativi all’ illiquidità, ormai acclarata, delle azioni dell’ Istituto, il cui mercato è sostanzialmente fermo da oltre un anno.

Tale iniziativa assume quindi una valenza parzialmente risarcitoria, con conseguente riconoscimento di un possibile danno rinveniente dalla collocazione di titoli rivelatasi ad alto rischio; d’altro canto, costituisce ammissione che le azioni di cui trattasi non sono state acquistate da investitori con fini speculativi, quindi con relativa accettazione del conseguente rischio, ma da ordinari risparmiatori ed addirittura da soggetti in condizioni di oggettiva difficoltà economiche.

Il provvedimento di cui trattasi, pur costituendo un piccolo passo in avanti nella complessa vicenda della vendita di prodotti finanziari della BPB venduti nel nostro territorio per tramite l’Intermediario Cassa di risparmio di Orvieto, si pone quindi come tentativo di rispondere a situazioni di grave disagio ma è lungi dal risolvere i problemi venutisi a creare con la vendita dei ricordati titoli e della sostanziale impossibilità, per l’intera platea di risparmiatori, di vedere ritornati i propri investimenti, anche dopo la loro pesante svalutazione già avvenuta in sede di approvazione del bilancio di esercizio del 2015 della BPB , con le problematiche legate a al pronunciamento pendente della Corte Costituzionale nella fase di trasformazione in Spa e della loro collocazione su mercati HI-MTF.

L’Associazione Praesidium, pur prendendo atto dell’indicato intervento, apprezzabile ma certamente non risolutivo, continuerà pertanto nella propria attività di monitoraggio, a tutela dei risparmiatori a cui la CRO ha venduto i titoli della BPB.

PRAESIDIUM
Associazione di risparmiatori CRO-BPB
Orvieto (Terni)

___________________________________________________________________

 

PRAESIDIUM
associazione di risparmiatori CRO-BPB
Orvieto (Terni)

Commenta su Facebook