economia

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

martedì 15 novembre 2016
Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

Entrano nella piena operatività i cinque Gruppi di azione locale (Gal) dell’Umbria: la Regione ha completato le procedure di selezione e sono stati approvati i Piani di azione locale, attuando così una delle principali misure del nuovo Programma di sviluppo rurale. È quanto rende noto l’assessore regionale all’Agricoltura, Fernanda Cecchini, che ieri ha presieduto un incontro, nella sede dell’Assessorato regionale, con i cinque Presidenti e Direttori dei Gal selezionati dalla Regione per il periodo di programmazione 2014-2020.

“Si è avviata formalmente l’attività dei nuovi Gal dell’Umbria, strumenti importanti per lo sviluppo locale e lo saranno ancora di più nelle aree colpite dal terremoto – sottolinea l’assessore – I Gal, per i quali abbiamo messo a disposizione 48 milioni e 600mila euro, pari a più del 5% dell’intera dotazione del Psr, saranno l’interfaccia positiva del territorio rurale, intervenendo a sostegno dello sviluppo dei sistemi produttivi in particolare agroalimentari, artigianali e manifatturieri, il turismo sostenibile, la valorizzazione e gestione delle risorse ambientali e naturali, dei beni culturali e patrimonio artistico legato al territorio, l’accesso delle comunità ai servizi pubblici essenziali”.

I Gruppi di azione locale “possono contare già su una prima assegnazione di 31.600.000 euro per le azioni da intraprendere nell’ambito della misura 19-Sostegno allo sviluppo locale Leader del Psr per l’Umbria. Entro il 2018, in base allo stato di avanzamento dei Piani di azione locale e alle loro performance, verranno assegnati gli ulteriori 17 milioni di euro previsti per l’attuazione della misura 19”.

Nel corso dell’incontro, l’assessore Cecchini ha puntualizzato l’importanza del ruolo dei Gal per lo sviluppo dei territori rurali dell’Umbria in coerenza con le strategie della Regione, sottolineando inoltre il ruolo rilevante che dovrà svolgere la costituenda associazione tra i Gal, l’Assogal. “Una sorta di coordinamento per fare in modo – spiega l’assessore - che i cinque Gal parlino lo stesso linguaggio e lavorino insieme sulle misure strategiche per promuovere ed esportare il ‘made in Umbria’ rappresentato dalle tante vocazioni e produzioni del territorio”.

Minori spese e maggior efficacia delle azioni, guardando all’intera regione – aggiunge l’assessore – È questa la sfida e l’obiettivo che ci poniamo attraverso l’Assogal, novità di questa programmazione, per favorire la promozione di strategie comuni e la realizzazione di azioni congiunte fra i 5 Gruppi di azione locale, in complementarietà con gli interventi della Regione per le altre politiche regionali di settore, come quelle che riguardano il turismo e la valorizzazione del territorio, l’ambiente e il paesaggio, agendo in particolare - conclude - nelle zone colpite dai recenti eventi sismici”.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 febbraio

"Tuscia Etruria". Presentata la guida ai sapori e ai piaceri di Repubblica

Orvieto ai Campionati della Cucina Italiana, medaglia di bronzo per Consuelo Caiello e Angelo D'Acquisto

Al Teatro Santa Cristina, è di scena "Riccardo (Lunga Vita al Re)"

Tre ori per Emanuela Marchini ai campionati di nuoto FISDIR

Sentenza del Tar, incontro pubblico con i cittadini

Di fiori e di altri profumi

Musica e solidarietà in Carcere, con il concerto dei Maleminore

Cresce la richiesta per gli asili nido, liste d'attesa in aumento

Cala la popolazione, cala il numero delle pratiche

Una Zambelli Orvieto carica e determinata si reca alla corte del Chieri

"Alba Etrusca" al Museo "Claudio Faina". In mostra le pitture di Renato Ferretti

Il Comune annuncia l'arrivo della carta d'identità elettronica

Il vino è condivisione, gemellaggio tra "Wine Show" e "Due Mari WineFest"

Salto con l'asta, Eugenio Ceban (Libertas Orvieto) torna a volare ai Campionati italiani assoluti

"Il Forno" presenta "Due", il nuovo libro di Carlo Pellegrini

Riaperta al culto la chiesa parrocchiale di San Pancrazio

"Croce e delizia, signora mia", l'omaggio a Verdi di Simona Marchini

"Il Liceo Artistico non è merce politica di scambio"

Dopo "Frammenti d'un mosaicista morto dal freddo", "Inseguivo il vento pei campi"

A 12 anni dalla morte, i genitori di Luca Coscioni depositano il loro biotestamento ad Orvieto

La chiesa di San Pietro è di proprietà comunale. Grassotti: "Fatta luce dopo anni di incertezza"

"Orvieto in Danza". Prima rassegna nazionale al Teatro Mancinelli

Ferretti, Vezzosi e Bonifazi in cima alle classifiche 2017. Ricco di aspettative il 2018

Centro Congressi, incontro sul futuro del turismo congressuale a Orvieto

I tesori di Campo della Fiera in mostra in Lussemburgo

Luci spente e camminate per "M'illumino di meno 2018"

La Uil fa rete e si mobilita per i territori tagliati fuori dall'Alta Velocità