economia

Trend positivo sui flussi turistici, 3 milioni di euro per la promozione dell'Umbria

martedì 21 giugno 2016
Trend positivo sui flussi turistici, 3 milioni di euro per la promozione dell'Umbria

"Con 429 mila 122 arrivi e 865 mila 918 presenze anche il bimestre marzo-aprile si conferma nettamente in positivo per il turismo umbro, evidenziando una variazione percentuale del +10.25% negli arrivi e +11.78% nelle presenze rispetto allo stesso bimestre 2015”: lo ha affermato il vice presidente della Giunta regionale dell’Umbria e assessore al turismo, Fabio Paparelli, commentando i dati dell’Osservatorio regionale sul turismo e sottolineando che “il trend da record inaugurato fin dalla stagione invernale si sta consolidando, andando ad incidere sensibilmente sia nel settore alberghiero, dove si registra una variazione positiva dei flussi (+8.50% arrivi e +12.00% presenze.), che extra alberghiero (+14.51% arrivi e +11.42% presenze).

"Per dare continuità al lavoro svolto e ai risultati conseguiti – ha dichiarato Paparelli - abbiamo deciso di stanziare oltre 3 milioni di euro che saranno investiti fino a fine anno nella promozione turistica e individuati nell’ambito dell’approvazione delle Linee di indirizzo 2016 relative alle misure europee a sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e della promozione delle destinazioni turistiche”.

“Con questo atto - sottolinea l’assessore - sono state messe a punto ulteriormente le strategie promozionali e le azioni prioritarie sulle quali l’Umbria intende continuare a lavorare anche in futuro, in coerenza con gli obiettivi assegnati dall’Europa, che tendono a stimolare sempre più una maggiore interconnessione tra la valorizzazione dei beni culturali e il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche”.

“Nell’ambito dei tre macro-prodotti turistici individuati già nel Documento di economia e finanza regionale 2016 (quello spirituale/religioso, culturale/degli eventi e del paesaggio/attivo ndr) - prosegue - occorre continuare a lavorare mettendo in campo una stretta collaborazione tra pubblico e privato in cui le azioni di carattere istituzionale volte alla promozione e alla comunicazione del brand Umbria nel suo complesso, specie nell’ambito degli attrattori culturali, siano in sinergia con le attività di commercializzazione di competenza degli operatori del settore che necessitano sempre più di qualificare e diversificare la propria offerta".

In particolare - aggiunge - per quanto riguarda gli interventi di promozione e comunicazione relativi al prodotto cultura/eventi, basato sulla valorizzazione del turismo culturale, si è provveduto ad individuare proposte e itinerari volti alla valorizzazione del patrimonio culturale regionale, tenendo conto delle principali motivazioni turistiche”.

“L’obiettivo – conclude - è quello di puntare all’acquisizione di nuove fette di mercato e di fidelizzare quanti hanno già fatto una prima esperienza dell’Umbria, destagionalizzando e delocalizzando i flussi, riducendo gli effetti negativi di una competizione basata sulla sola leva tariffaria per elevare la redditività del sistema turistico integrato umbro”.

Fonte: Regione dell'Umbria

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"