economia

La presentazione dell'evento in Comune

venerdì 24 aprile 2015
La presentazione dell'evento in Comune

Presentando la manifestazione il Sindaco di Orvieto, Giuseppe Germani si è detto orgoglioso di questo appuntamento che è un evento molto cresciuto negli anni e destinato a crescere ancora. Ha poi sottolineato che quest’anno “I Gelati d’Italia” si lega in maniera significativa al mondo della Scuola rafforzando il rapporto già esistente con i prodotti del territorio che concorre a promuovere. Ha posto in risalto, inoltre, le peculiarità territoriali dell’ambiente, dell’arte, della storia, della cultura e delle varie tipicità eno-gastronomiche che, nel Palazzo del Gusto, trovano una cornice coerente per il territorio vasto dell’Orvietano. A tale proposito ha citato la “Green Card” regionale come uno strumento che va nella direzione della promozione complessiva di tali peculiarità.

Nell’augurare il massimo successo all’edizione 2015, il Sindaco ha ringraziato la BmB Events che ha messo la forza, l’idea e l’impegno imprenditoriale e la Regione che ha sostenuto l’iniziativa. Ha infine annunciato per l’8 maggio prossimo a Perugia la conferenza stampa in cui saranno lanciati tutti gli eventi promossi nella Città di Orvieto per questa stagione primavera/estate, iniziativa che si ripeterà in ogni stagione per presentare al sistema turistico umbro i pacchetti degli eventi Orvietani a cui stanno lavorando i tanti soggetti attivi della città, nello sforzo congiunto basato sul sistema della Cultura, Turismo ed Eventi che rappresentano un pezzo importante dell’economia del territorio.

Il programma della manifestazione è stato illustrato, invece, da Fausto Bizzirri secondo il quale “I Gelati d’Italia” continua un percorso di promozione di Orvieto e delle sue eccellenze, uno degli elementi inscindibili della formula della manifestazione nonchè tra i motivi del grande successo ottenuto nelle prime due edizioni. Bizzirri ha anche ribadito che quello con Orvieto, città bellissima che merita moltissimo, è stato un vero innamoramento. Ha ricordato il grande entusiasmo con il quale è stata accolta la manifestazione sin dal suo inizio, anche da parte delle istituzioni a cominciare da Regione e Comune. Bizzirri ha legato la kermesse orvietana del gelato ad Expò 2015 ricordando che nel padiglione Italia ci saranno i gelati delle Regioni, quindi è un onore per “I Gelati d’Italia” aver anticipato di alcuni anni tale formula.

In chiusura ha ringraziato gli oltre 70 studenti dell’Istituto Professionale ad indirizzo Alberghiero di Orvieto che ogni giorno, suddivisi in tre gruppi e con la vigilanza dei docenti, saranno parte attiva della kermesse, richiamando il coinvolgimento importante delle scuole della città nonché la fattiva collaborazione e disponibilità di tutti i ristoratori orvietani. Ha infine annunciato che il canale televisivo “Alice” sta producendo un programma in 12 puntate dedicato al gelato che vedono protagonista l’artigiana gelatiera Patrizia Pasqualetti di Orvieto.

Anche il rappresentante dell’Istituto Professionale di Orvieto, Prof. Alfio Poggioni ha voluto evidenziare che la scuola partecipa a tutte le manifestazioni della città e che “I Gelati d’Italia”, seppure è un appuntamento particolarmente impegnativo è però un’esperienza molto interessante e formativa per gli studenti che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro (studenti tutti abilitati con la certificazione HACCP).

Il ruolo importante svolto dagli eventi e dalle manifestazioni di qualità quale veicolo per il turismo è stato sottolineato, invece, dalla Consigliera Comunale, Flavia Timperi che della manifestazione ha posto il rilievo lo sforzo degli imprenditori nel raccontare una grande tradizione artigianale del nostro Paese.

Particolarmente soddisfatta dell’iniziativa, perché il gelato non è cosa usuale rispetto all’enogastronomia che connota i caratteri principali dell’Umbria, si è dichiarata l’Assessore Regionale all’Agricoltura Fernanda Cecchini ricordando che, già tre anni fa, l’idea della manifestazione “I Gelati d’Italia” era piaciuta e ritenuta adatta ad Orvieto, in quanto particolarmente consona ai caratteri distintivi di questo territorio, dove la cultura della socialità e del buon vivere unite all’arte e alla storia, rappresentavano un terreno ideale per legare questa città anche al gelato di qualità, sinonimo del piacere e del gusto alimentare e della dolcezza. Quel cammino è proseguito con successo e la Regione Umbria ha sostenuto l’iniziativa anche con il piano di sviluppo rurale.

L’Assessore, a tale proposito, ha detto che la Regione Umbria consegna al patrimonio dei cittadini il fatto di aver investito ogni euro a disposizione per il settore primario, spingendo sulle progettualità e le sinergie pubblico-private. Per i prossimi anni, la disponibilità di importanti risorse dovrà scendere sempre più nelle realtà territoriali attraverso progetti specifici che dovranno vedere gli Enti Locali sempre più protagonisti, perchè l’obiettivo è quello di voler più bene all’Umbria, esaltando e vendendo ciò che questa regione possiede e che sa fare. Compresi gli eventi che, per molti aspetti, hanno anticipato la mission di Expò 2015.


Questa notizia è correlata a:

Si alza il sipario su "I Gelati d'Italia". Ad Orvieto un viaggio nei sapori della Penisola

Commenta su Facebook