economia

Confindustria esprime soddisfazione per la firma dell'accordo sulla variante dei Fori di Baschi

giovedì 19 marzo 2015
Confindustria esprime soddisfazione per la firma dell'accordo sulla variante dei Fori di Baschi

La sezione di Orvieto di Confindustria Umbria esprime soddisfazione per la firma dell’accordo, avvenuta lo scorso venerdì 13 marzo, riguardante la progettazione e realizzazione della variante dei Fori di Baschi. Come noto, il protocollo d'intesa è stato sottoscritto tra: Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Camera di Commercio di Terni, ANAS, Regione Umbria e Rete Ferroviaria Italiana che si sono impegnate, ciascuno per il proprio ambito di competenza, a una collaborazione volta a migliorare la funzionalità e la fruibilità della strada statale 205 Amerina.

“Da molti anni ormai – sottolinea il presidente della sezione di Orvieto Danilo Mira – Confindustria si spende e sollecita le istituzioni per la realizzazione di questo importante collegamento che metterebbe una più rapida e agevole la viabilità verso la E45 e, per tale via, verso il mare Adriatico. Abbiamo assunto la funzione di raccordo tra le istituzioni interessate per facilitare il dialogo e accelerare l’avvio della fase di progettazione definitiva.

Grazie al finanziamento messo a disposizione dalla Fondazione e dalla camera di Commercio di Terni e all’intervento di ANAS che eseguirà internamente la progettazione, confidiamo che questa opera, strategica per lo sviluppo delle nostre aziende, venga inserita, visto l’impegno assunto da Regione dell’Umbria e l’Anas, nella prossime programmazioni pluriennali. Abbiamo, inoltre, ritenuto di dover sollecitare il coinvolgimento di RFI per minimizzare, fin dalle fasi di progettazione, le interferenze del progetto con l’esercizio ferroviario e per dare ulteriore abbrivio alla realizzazione dell’opera. Siamo soddisfatti di aver contribuito all’avvio di questa importante fase ma continueremo a pungolare le istituzione fino a quando la variante non sarà realizzata".

Commenta su Facebook