economia

Dal progetto "Umbria Underground" prospettive per un nuovo turismo

giovedì 11 dicembre 2014
Dal progetto "Umbria Underground" prospettive per un nuovo turismo

Tracce del passato concepite sottoterra o arrivateci con lo scorrere del tempo. Sotto alle vie, alle piazze e alle cattedrali dell’Umbria decine di luoghi sotterranei narrano una storia millenaria. Echeggianti cisterne romane, catacombe, acquedotti medievali, torri rinascimentali e cunicoli etruschi riflettono, nel silenzio, la storia e il fascino di una terra unica: è stato presentato oggi, a Massa Martana, il patrimonio ipogeo della regione attraverso il progetto “Umbria Underground: archeologia ed architettura in primo piano”. Sedici ipogei, oltre 40 monumenti sotterranei visitabili e un sito web multilingue, con l’obiettivo di creare itinerari turistici tematici dedicati.

“Tutti i popoli che hanno attraversato la Penisola sono passati per l’Umbria lasciando delle tracce, dei segni profondi che noi abbiamo riportato alla luce – ha detto Fabrizio Bracco, assessore regionale al Turismo, intervenendo all’iniziativa. Per ragioni geografiche eravamo il crocevia della civiltà. Non possiamo che essere particolarmente attenti a questo lavoro – ha concluso Bracco - per riscoprire questa nostra funzione nazionale ed europea di attrazione turistica nel nome della cultura. In questo caso, con la dovuta attenzione e cautela, può essere una scelta vincente: possiamo diventare una destinazione turistica se ci rivolgiamo ad un pubblico internazionale che vuole conoscere anche altro: tradizioni, luoghi, eccellenze, offrendo la possibilità di vivere l’Umbria”.

Per Maria Pia Bruscolotti, sindaco di Massa Martana “si tratta di un progetto di grande originalità, capace di una promozione diversa, ma non per questo meno bella ed interessante. Nella nostra città – ha detto – ci sono le uniche catacombe cristiane dell’Umbria, custodite e salvaguardate dalla Commissione Pontificia”. “Un patrimonio dell’opera dell’uomo e della natura – ha aggiunto Francesco Scoppola, direttore regionale per i Beni Culturali – che ingloba geologia, speleologia, archeologia”. “Questa iniziativa – ha spiegato Michele Betti, pres. Commissione Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana - ha l’obiettivo di promuovere e divulgare a livello nazionale e internazionale questo patrimonio dell’Umbria da un punto di vista scientifico e non solo”.

Dalla riscoperta alla valorizzazione turistica, il censimento presentato oggi ha portato alla catalogazione di più di 40 monumenti sotterranei visitabili dai turisti, e consentito una campagna fotografica dettagliata, che ha creato un archivio delle bellezze nascoste, inserite nel sito presentato al pubblico, da completare entro pochi mesi, – www.umbriasotterannea.it

“Il turismo culturale è uno dei temi forti dell’Umbria – secondo Antonella Tiranti, dirigente del Servizio Turismo della Regione. Questo progetto consente di mettere in rete e valorizzare sotto il brand Umbria la ricchezza di un territorio anche nei suoi luoghi meno noti. Dopo questa prima fase del censimento mirato non solo agli aspetti culturali, ma anche e soprattutto alla fruibilità, l’obiettivo è trasformare il tutto in una offerta turistica integrata. Un lavoro sistematico che fa da spunto per tutte le altre eccellenze che insistono intorno. Emozioni, esperienze, scoperte che si sperimentano, che fanno vivere il territorio. Come uno story telling che diventa motivo di attrazione e permanenza anche nei luoghi meno conosciuti”.

È prevista una seconda fase del progetto, con l’allargamento dei luoghi e delle iniziative coinvolte con una serie di proposte tutte aperte e tutte da costruire con i vari soggetti interessati, pubblici e privati. Partendo dalle eccellenze agroalimentari, dell’artigianato, per arrivare ad una variegata serie di proposte, anche sul turismo accessibile per i disabili. Un modo innovativo di proporre l’Umbria con la consapevolezza che il progetto funziona solo con la logica di rete e collaborazione tra istituzioni e operatori. “Una volta conclusa la prima parte – ha proseguito la dirigente del Turismo - bisognerà iniziare a promuovere nei vari mercati sensibili come Inghilterra, Germania, Olanda e Nord Europa”.

“L’Umbria è la prima regione in Italia di cui ci si è occupati scientificamente (oltre 40 anni fa) di sotterranei e cavità artificiali” grazie anche agli Enti pubblici sensibili, sottolinea il moderatore dell’incontro Fabrizio Ardito, giornalista. Gli ipogei per ora censiti – cui certamente se ne aggiungeranno altri nei prossimi mesi – si trovano ad Amelia, Assisi, Castel Viscardo, Cesi, Città della Pieve, Città di Castello, Gubbio, Massa Martana, Narni, Norcia, Orvieto, Panicale, Perugia, Spoleto, Terni e Todi. E dimostrano che il patrimonio sotterraneo visitabile è realmente diffuso su tutto il territorio regionale. E permettono di comporre a piacimento, in uno spazio geografico ristretto che facilita la visita di luoghi differenti ma vicini tra loro, diversi itinerari dedicati al cuore misterioso dell’Umbria.

Commenta su Facebook

Accadeva il 21 luglio

Notte Bianca e Notte Blu in riva al lago. Nel mezzo, i fuochi d'artificio di Santa Marta

"Flower Party" gratuito sul lungolago. Dal tramonto in poi, meglio degli hippie

Simone Monotti presidente dell'Ordine degli Ingegneri di Terni. Gli auguri dell'assessore Custolino

Seduta straordinaria per il consiglio comunale, otto punti all'ordine del giorno

Orvieto Scalo in festa per Sant'Anna patrona. Il programma dei festeggiamenti

Con il murale "Il Creatore", Orvieto Scalo gira il mondo

Li Donni: "La Cassa di Risparmio di Orvieto è soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Bari"

Colombia, Messico, Martinica e Kenia per la decima edizione del Festival del Folklore

Piano sanitario, al via tavoli tematici. Fino al 31 luglio è possibile inviare candidature a partecipare

Lavoro, strumento di dignità sociale. Il progetto "Sfide 2" coinvolge 80 soggetti in esecuzione penale esterna

Bocconi avvelenati per uccidere animali, istituzioni unite contro l'ignobile pratica

Apertura straordinaria per lo sportello Agenzia delle Entrate-Riscossione

"Stella d'Oro". Il Festival di Teatro Amatoriale alza il sipario sulla 21esima edizione

Acqua a singhiozzo in alcune zone del territorio, gli interventi della SII

La Polizia di Stato a Villa Paolina per il campo scuola "Anch'io sono la protezione civile"

Alla Galleria "Falzacappa Benci" prosegue la mostra "Cartapescheria"

Un altro nome nuovo in casa Azzurra, Irene Kolar si presenta

Comune e "Amici del Cuore" verificheranno insieme il riposizionamento dei defibrillatori

Seduta di fine luglio per il consiglio comunale. Venti punti all'ordine del giorno

Unione dei Comuni del Trasimeno, firmata la convenzione per 15 milioni di euro

L'Unitre assegna la borsa di studio "Maria Teresa Santoro"

Il Maniero di Melezzole finisce all'asta per oltre 3,7 milioni di euro

A fuoco sterpaglie e bosco, altra domenica di lavoro per i vigili del fuoco

Musica dal vivo, birra e gastronomia al Carbognano Beer Festival

Necropoli di Crocefisso del Tufo, giovani leve per la campagna di scavo 2017

"CineCastello" omaggia la commedia all'italiana. I protagonisti della sesta edizione

Zeno (Pdci): "Sanità come investimento". Galanello (Pd) sostiene il disegno di legge

L'Orvietana Calcio apre le iscrizioni per la nuova stagione sportiva

Lite tra i comitati dei Pendolari, è scontro sulla soppressione della fermata di Orte

L'Orvieto Basket rinuncia alla serie B e si iscrive alla C2

Parte del ricavato della Castellana donato in beneficenza

In memoria di Paolo Borsellino

Il "Baccano Calcio" a Budrio per raccogliere fondi in favore dei bambini di Cremisan

Cestistica Azzurra Orvieto. Confermato l'assistente coach Massimo Romano

Un regime autoritario è alle nostre porte

Concerto dei finalisti del concorso per cantanti lirici

Orvietana, "Basta con il tutti contro tutti, c'è bisogno di ripartire"

Orvietana, per pensare in grande c'è bisogno di umiltà

Stabili le condizioni dell'ingegner Marco Longo, resta la prognosi riservata

Mattia Palmerini saluta l'Orvieto Basket

Il presidente Meroi rilancia l'ipotesi della Provincia della Tuscia con Orvieto, Viterbo e Civitavecchia

Delineato il quadro della Serie A1 di basket femminile. La Ceprini Orvieto tra le favorite

Allo Stella D'Oro in scena la compagnia di Formia con "La Cattedrale"

Campo estivo della Protezione Civile, i ragazzi subito protagonisti

Corso estivo ispirato a "Le rose nell'insalata"

Eolico sul Peglia. No unanime del consiglio comunale.

A Nucci la presidenza della Commissione Bilancio

Erasmus+:Gioventù in Azione in KA1. Simulata di cittadinanza attiva al Cerquosino

Scopetti vara la nuova segreteria del Pd e annuncia la data della Festa dell'Unità nazionale #scuola2.0

Concina soddisfatto: "Ora lavoriamo per il rispetto del piano pluriennale"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni