economia

Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

mercoledì 10 dicembre 2014
Da Cardèto un'etichetta speciale per omaggiare il grande maestro del cinema

Per ricordare il centenario della nascita di Alberto Lattuada (1914-2005), la cantina Cardèto ha deciso di produrre una nuova etichetta che verrà apposta su una bottiglia di Bianco, il Grechetto Umbria Igp e un Rosso, il Merlot Sangiovese Umbria Igp. Cardèto ha voluto così omaggiare il grande maestro del cinema, il cui figlio, Alessandro, è uno dei consiglieri della storica cooperativa vitivinicola orvietana.

“Per noi – spiegano dalla Cantina – è un onore poter omaggiare e ricordare Alberto Lattuada che, come in molti sanno, è stato uno dei più grandi maestri del cinema italiano. Abbiamo sentito l’esigenza di dare il nostro piccolo contributo e abbiamo pensato di dedicargli un’etichetta speciale che verrà apposta su due nostri vini. Inoltre avere nel consiglio di amministrazione della cantina, il figlio di Alberto Lattuada, Alessandro, ci riempie di orgoglio”.

L’etichetta ripropone la foto, scattata dal grande fotografo Federico Patellani (1911-1977), scattata sul set del film La Lupa girato a Matera nel 1953 e diretto dal maestro Alberto Lattuada. Direttore della fotografia, Aldo Tonti (1910-1988).

“Sono veramente felice che si sia potuto realizzare questo progetto – commenta Alessandro Lattuada - e mio padre lo sarebbe stato altrettanto. Ovviamente questo è stato possibile grazie a diversi enti, a tanti amici che hanno attivato, come si usa dire oggi, parecchie "sinergie" coadiuvate da una fondamentale e motivata voglia di partecipare. Non si tratta tanto di dare gloria o lustro, ma di ricordare una persona che ha dedicato buona parte della sua vita non ad un lavoro comune, ma quasi ad una "missione" artistica per alcuni aspetti viscerale e piena di passione, nel realizzare tanti film (e non solo quelli)".

"In questo contesto – aggiunge - la Cantina Cardeto, di cui faccio parte, ha voluto dedicare due vini: uno bianco (Grechetto) ed uno rosso (Merlot Sangiovese) per il centenario della nascita di mio padre Alberto. Sull'etichetta c'è l'immagine, davvero"vintage"(1953) di lui ed il famoso direttore della fotografia Aldo Tonti, che lavorano a Matera sul set del film "La lupa". Di tutto questo sono estremamente contento ed anche fiero con la consapevolezza che sarà un contributo per un bel ricordo”.


Questa notizia è correlata a:

"Riservato A. Lattuada". A Orvieto una mostra e una rassegna nel centenario della nascita

Commenta su Facebook

Accadeva il 26 marzo

Orvieto basket in trasferta a Foligno, sfida tra le big del campionato

Proiezione del documentario "Un monte d'acqua" e dibattito sull'impatto della geotermia

"Propaganda and Ideology in Rome". A Orvieto gli studenti del master in Storia antica della University College London

Orvieto Basket. Delusione reatina per l'Under 17

Avviate le attività di riproduzione per le specie ittiche. Divieti di pesca, ecco dove

Sale il livello dei fiumi, Paglia e Chiani "osservati speciali"

Azzurra, Cagliari – Orvieto 82-70 ma la salvezza è molto più vicina. Ultimo appuntamento della regular season

Dal Vinitaly una prospettiva per dare maggiore evidenza al vino di Orvieto e al Territorio

"La fotografia si tinge di rosa". Dopo il contest, arriva la mostra

Caccia ai ladri nell’Orvietano, scappano a piedi dopo un lungo inseguimento

City Camps a Ficulle con l'Associazione Culturale Linguistica Educational

Edilizia: sindacati, settore "massacrato". Il rinnovo del contratto integrativo è un'occasione per il rilancio

Terza edizione de "La Città del Corpus Domini" nel segno della bellezza

Con l'Umbria che si sveglia presto. Sette punti per un contratto elettorale dell'Orvietano con la presidente Marini

Intercity 581, l'Autorità di Regolazione dei Trasporti si attiva verso Rfi e Trenitalia

Il Libro Parlante apre col botto: il 12 aprile incontro con David Grossman

Operazione "Silver and Gold", primi riconoscimenti della refurtiva

Piena fiducia del Sindaco all'Assessore alla Cultura

Tevere in piena a Marsciano, cade in un fosso e annega