economia

Confartigianato Imprese Terni incontra i sindaci di Orvieto, Baschi e Montecchio

venerdì 18 luglio 2014
Confartigianato Imprese Terni incontra i sindaci di Orvieto, Baschi e Montecchio

Nell’ambito delle azioni a supporto delle imprese associate e di sviluppo dei territori, una delegazione di Confartigianato Imprese Terni, composta dal presidente Giuseppe Flamini, dal direttore Michele Medori, dal coordinatore del Comprensorio Orvietano Luciano Martelloni, e da due componenti del consiglio direttivo dello stesso Comprensorio, Leonardo Anselmi e Andrea Carli, ha incontrato giovedì 17 luglio i sindaci dei Comuni di Montecchio, Baschi ed Orvieto.

Gli incontri programmati continueranno nei prossimi giorni anche per gli altri Comuni dell'Orvietano così da poter pianificare iniziative mirate. L’auspicio di una maggiore collaborazione tra Amministrazioni Locali e Mondo delle Piccole Imprese Artigiane, è stato posto anche attraverso l’approfondimento di tematiche legate alla fiscalità locale, con particolare riferimento ai nuovi Tributi TASI, TARI e IMU ed ai relativi aspetti “critici” , quali balzelli che vanno ulteriormente ad appesantire bilanci ed operatività delle imprese.

“In una congiuntura economica ancora così difficile per il nostro territorio - ha sottolineato Flamini - riteniamo doverosa una maggiore collaborazione ed attenzione nei confronti del mondo che rappresentiamo, soprattutto per ciò che concerne i tributi locali che contribuiscono a rendere, il nostro livello di tassazione, tra i più alti d’Europa.

Altro tema affrontato con le Amministrazioni Locali del Comprensorio è stato quello della semplificazione in quanto, ha aggiunto Flamini, “la burocrazia continua a rappresentare un ostacolo per la crescita delle Imprese. Meno burocrazia, meno spesa e meno imposte per favorire il rilancio dei consumi e la crescita dell’occupazione”. Da qui la richiesta ai Comuni di attivare Sportelli Unici Comprensoriali (SUAP/SUAPE).

Altri temi affrontati nel colloquio con i Sindaci: la gestione degli appalti pubblici, con riferimento ad una maggior tutela, nell’ambito della normativa vigente, nei confronti delle realtà locali ed i tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione. E poi lo sviluppo dei territori, dove l’Associazione si è resa disponibile a fornire la massima collaborazione, quale partner ideale per la Pubblica Amministrazione nella pianificazione di Politiche dirette a raggiungere tale obiettivo.

Nel rimarcare l’importanza di una collaborazione fattiva che possa contribuire al corretto e snello funzionamento del sistema pubblico nei confronti di cittadini ed Imprese, Confartigianato Imprese Terni ha dato disponibilità a collaborare attraverso l’attivazione presso le sedi Comunali, di Sportelli Informativi, per la città e il tessuto produttivo circa le nuove forme di incentivi per l’imprenditorialità e l’autoimpiego, l’accesso al credito e ai fondi comunitari, anche per ciò che concerne i percorsi di internazionalizzazione delle imprese.

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 ottobre