economia

Centro Studi, basteranno tremila firme a salvarlo? Le associazioni di categoria contro la messa in liquidazione

venerdì 22 febbraio 2013
Centro Studi, basteranno tremila firme a salvarlo? Le associazioni di categoria contro la messa in liquidazione

La Sezione Territoriale di Orvieto di Confindustria Terni, Confcommercio, Confesercenti e Assocommercio  intendono prendere una netta posizione a sostegno dell'iniziativa di alcuni cittadini che hanno inteso proporre una petizione rivolta al sindaco ed al consiglio comunale di Orvieto per contrastare la decisione di proporre lo scioglimento e la messa in liquidazione della Fondazione per il Centro Studi "Città di Orvieto". Una petizione, che ad oggi ha raggiunto 3000 firme, circa 900 quelle on line.

In attesa di conoscere quale sarà l'effettivo destino dell'ente, a mobilitarsi sono le associazioni di categoria. "Si ritiene - affermano in una nota - che il Centro Studi, nella sua lunga attività, abbia svolto un ruolo non secondario nel contesto socio-economico orvietano, riuscendo ad essere (come evidenziato dal rapporto dalla Commissione Temporanea di Studio per l'esame della situazione Amministrativa e Contabile della Fondazione Centro Studi Città di Orvieto) "nel tempo un motore culturale che è riuscito a coordinare soggetti diversi per operazioni a favore della città e del suo territorio l'economia e la vita civile della comunità locale".

"Siamo convinti - dicono - come imprenditori, ma prima ancora come cittadini, che lo scenario di crisi gravissima ed in rapido ulteriore aggravamento, con la quale ogni giorno ci troviamo a combattere, non possa essere affrontato riducendo o peggio ancora eliminando gli investimenti nel campo della cultura e delle ricerca. Questo è ancor più vero in una città come Orvieto, che assegna tanta parte delle proprie opportunità future di ripresa e sviluppo soprattutto alla maggiore e più efficace valorizzazione delle ingenti risorse storiche, artistiche e paesaggistiche che possiede.

Un'azione di valorizzazione doverosa e urgente che non può non fondarsi sulla conoscenza, sullo studio e sulla divulgazione del valore e dell'importanza dei patrimoni che la storia ci ha consegnato. Una missione, questa, che pertiene direttamente ad un'istituzione come il Centro Studi "Città di Orvieto" che la deve poter svolgere con una gestione attenta ed oculata, ispirata a principi privatistici, pur nell'ottica della sensibilità che deve essere fattore caratterizzante di un'istituzione che si occupa di beni comuni. Si deve allora lavorare, subito ed alacremente, redigendo dettagliati piani economico-finanziari per ciascuna delle iniziative in cantiere e per altre da individuare, al fine di tradurre operativamente le conclusioni del lavoro dei succitati esperti, per poter verificare se e come i benefici del mantenimento del Centro Studi possano superare i costi e i rischi - questi peraltro certi e gravi - della paventata dismissione".

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 giugno

Discarica "Le Crete" e mercurio nel fiume Paglia, gli impegni della politica

Nuova pavimentazione per la Bagnorese, autovelox lungo la Strada del Piano

Orvieto riscopre Gianni Rodari. Nominati i due rappresentanti in seno al cda del centro

Orvieto rinsalda l'amicizia con Marostica e manda in archivio le feste medievali 2016

Luoghi del Cuore FAI, basta un click per salvare l'Orto di San Giovenale

Prima seduta del nuovo consiglio comunale a Parrano, approvati tutti i punti

Si insedia il consiglio comunale. L'ordine del giorno della prima seduta

Il teatro entra a scuola, due classi si mettono in gioco

Servizio civile, ai nastri di partenza il progetto "Coriandoli di storie"

Tutti insieme a pulire il paese. Proceno inaugura le "Domeniche del borgo"

Enoteca regionale, convenzione con il Comune e il Consorzio dei vini per la gestione

Lega Nord riporta "Le Crete" in Regione. Si discute l'impiego del georadar alla discarica

Orvieto, l'Umbria e l'ascesa del MoVimento 5 Stelle

"Convegno 'La strada del mercurio', Enel convitato di pietra"

Poste, Regione e Comuni verso l'accordo. Più servizi integrati e gli uffici rimangono aperti

Taglio del nastro della nuova sede per la Cna Umbria del Comprensorio Orvietano

Riccardo Nencini presenta "Il fuoco dentro: Oriana e Firenze"

"Strade per l'integrazione", un progetto per il trasporto sociale di persone con disabilità psichica

Tamponamento sul ponte dell'Adunata. Illesi i conducenti, traffico in tilt

Lavori sul ponte del Carcaione, modifiche alla viabilità a Ciconia

Cittadino indignato: "Pago il doppio per un servizio porta a porta che non mi è erogato"

"Musonio l'Etrusco" di Luciano Dottarelli all'Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani

Cava di Pietrara, Orvieto produrrà gli atti di presa visione

Caso quote Bpb, c'è l'incontro con i capigruppo consiliari

Infiltrazioni d'acqua piovana al PalaPapini, Sacripanti (Gm) sollecita

Differenziata, la proposta. Codici a barre ai mastelli precedentemente in uso?

Approvata la rimodulazione del piano di riequilibrio e uscita anticipata dal predissesto

Gnagnarini replica a Pizzo: "L'ex assessore trascura piccoli ma decisivi particolari"

Circolo ricreativo culturale ed Ancescao insieme per la "Festa del Lago"

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni