economia

PMI, pubblicato bando Regione Umbria a sostegno programmi certificazione d’impresa

lunedì 14 gennaio 2013

Sostenere le piccole e medie imprese che realizzano programmi di certificazione aziendale: è questa la finalità del bando della Regione Umbria, rivolto alle "pmi" di tutti i settori extra agricoli e pubblicato il 9 gennaio scorso, con cui prosegue l'attuazione delle misure di politica industriale varate dalla Regione.

Un provvedimento, spiegano dall'Assessorato allo Sviluppo economico, che intende supportare le piccole e medie imprese nei processi di qualificazione delle produzioni essenziali per poter competere su mercati nei quali l'attenzione alla qualitĂ , al rispetto della compatibilitĂ  ambientale delle produzioni e alla dimensione della responsabilitĂ  sociale d'impresa rappresentano un valore aggiunto di notevole rilievo. Il tutto, aggiungono dall'Assessorato, si colloca in un contesto fortemente caratterizzato, dal lato delle iniziative regionali, dall'attenzione all'innovazione d'impresa in tutti i suoi aspetti: dalla tecnologia alla ricerca e sviluppo, alla internazionalizzazione. Aziende maggiormente innovative e in grado di certificare i propri processi produttivi, si sottolinea, sono anche imprese maggiormente in grado di competere sui mercati nazionali ed esteri.

Il bando prevede una dotazione finanziaria di 800mila euro ed è finalizzato alla certificazione dei sistemi di gestione aziendale che prevedono l'attivazione di tipologie quali UNI EN ISO 9001:2008 OHSAS 18001:2007, SA8000:2008 ISO 14001:2004, Ecolabel e altre anche finalizzate alla acquisizione del marchio regionale "Green Heart Quality".

Possono essere valutati anche programmi finalizzati a certificazioni specifiche per particolari settori produttivi o lavorazioni specifiche purché caratterizzate dalla volontarietà e dalla non obbligatorietà delle stesse ai sensi di norme di legge.

I progetti possono avere un valore massimo ammissibile a contributo pari a 100mila euro con una agevolazione pari al 50% della spesa sostenuta.
Le domande possono essere compilate sul portale http://smg.regione.umbria.it ed inviate sia telematicamente che in formato cartaceo con raccomandata AR indirizzata a Sviluppumbria SpA, a partire dal 23 gennaio 2013 ed entro il 27 marzo 2013.

 

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio