economia

I lavoratori del Gruppo Italiano Vini-Bigi preoccupati per il loro futuro. In discussione il rinnovo del contratto integrativo

lunedì 25 giugno 2012

I lavoratori del Gruppo Italiano Vini Spa e della Azienda Agricola Giv si sono riuniti in assemblea, per discutere di un comunicato inviato dalla Presidenza del Giv il cui contenuto ha sollevato forte preoccupazione. Nel comunicato viene messo in discussione il rinnovo del contratto integrativo, subordinandolo al rinnovo del CCNL dell' Industria Alimentare. Come se non bastasse si preannuncia una nuova riorganizzazione all'interno del Gruppo per contenere il costo del personale.

Tutti i lavoratori hanno sollevato netta contrarietà a qualsiasi ipotesi di riduzione del personale del sito di Orvieto, questo significherebbe di fatto la chiusura di reparti che già operano con una forza lavoro ridotta ai minimi termini, sia nell'azienda agricola che in amministrazione, all'imbottigliamento e nel reparto vinificazione. per loro incomprensibile, inoltre, come si possa confondere la trattativa del contratto di secondo livello, presente da molti anni nel GIV con un contratto di Gruppo, con quella per il rinnovo del contratto Nazionale.

"Con la comunicazione - afferma una nota di Flai Cgil, Fai Cisl e Uila Uil della provincia di Terni - si fa una forzatura al sistema delle relazioni sindacali, che ricordiamo ha nel Coordinamento di Gruppo il suo momento di confronto e di contrattazione, come sancito dall'accordo integrativo stipulato nel 2008! Le relazioni industriali non possono essere intese come il mero esercizio dell' informare quanto deciso in altre sedi".

"Questo non è il GIV che conosciamo", hanno ribadito tutti i lavoratori, le RSU e i Segretari Territoriali. E i sindacati continuano: "Il sottrarsi al confronto sindacale porta a commettere errori di valutazione, noi non permetteremo che l'azienda prenda iniziative di alcun genere senza che queste siano condivise con le Organizzazioni Sindacali. In questo territorio, colpito duramente dalla crisi, aziende di primaria importanza come il Gruppo Italiano Vini dovrebbero sostenere lo sviluppo e la crescita di un settore strategico come quello vitivinicolo piuttosto che parlare di riorganizzazione. Vogliamo un nuovo protagonismo nelle scelte politiche di settore del territorio, che devono mettere al centro il lavoro, lo sviluppo e la crescita professionale. Invece sentiamo parlare soltanto di contenimento di costi attraverso la riorganizzazione del personale, questa è una politica miope che non fa altro che impoverire tutti!"

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 settembre

Comune Europeo dello Sport, scintille in aula sui benefici del progetto

Ritirata la mozione sul regolamento comunale per l'erogazione di contributi

Istituiti quattro nuovi "Monumenti Naturali", due appartengono alla Tuscia

In Comune, cerimonia di inaugurazione del nuovo anno accademico Unitre

Il nuovo video di Francesco Barberini è sul Parco Regionale di Colfiorito

Dedicata al tema del cibo la XII edizione del Festival "Pagine a Colori"

CioccoTuscia, due weekend di dolci sapori nelle Scuderie di Palazzo Farnese

Cittadinanzattiva: "Fare i cittadini è il modo migliore per esserlo"

La Zambelli Orvieto è compatta e trionfa al torneo di Alatri

Sopralluogo tecnico alle fratture di Monte Tigno

Vitorchiano ripulita da alunni e volontari. Successo per "Puliamo il Mondo"

Dà in escandescenze sul treno, la polizia spruzza spray urticante e lo arresta

Donne in Rete contro la violenza, è Raffaella Palladino la nuova presidente

Torna "Fai volare la speranza". Cinque giorni di iniziative insieme ad "Orvieto Contro il Cancro"

Pubblico numeroso per festeggiare l'esordio in casa della Vetrya Orvieto Basket

Terza edizione del Premio "Passione e Competenza sul Lavoro" dedicato al Monaco Graziano

Orvietana giù col San Sito: sconfitta che insegna a reagire

Via Malabranca, si installa il varco. Traffico interrotto in Via Filippeschi e Via Magalotti

Manutenzione di fossi, rivi e scolatori. In vigore l'ordinanza del sindaco

Due lezioni-concerto a cura della Camerata Polifonica Viterbese "Zeno Scipioni"

E' strappo tra Regione e Cacciatori: "modificare i regolamenti per il bene di tutti"

"Amore e sesso al tempo degli Etruschi". Premiato il saggio di Claudio Lattanzi

Discarica abusiva a Rocca Ripesena, secchi di vernice abbandonati nel verde

Vecchia casa di paese

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni