economia

Affidati i lavori di ampliamento degli impianti del Centro Sportivo "Luigi Muzi"

lunedì 12 luglio 2010
Affidati i lavori di ampliamento degli impianti del Centro Sportivo "Luigi Muzi"

All'Associazione temporanea d'imprese Mammoli Edilizia srl di Todi (Perugia) e Impresa Edile Giovanni Capoccia di Montecastello Vibio (Perugia) è andata l'aggiudicazione definitiva dei lavori di costruzione e potenziamento degli impianti del Centro Sportivo "Luigi Muzi" di Ciconia / La Svolta a conclusione delle procedure di gara espletate dagli uffici comunali in attuazione degli atti d'approvazione del progetto esecutivo. L'aggiudicazione definitiva diverrà efficace appena saranno state completate le consuete verifiche di legge.

Al bando di gara per l'importo complessivo di 1.190.000,00 euro di cui a base d'appalto 666.328,53 euro (oltre Iva) sono state presentate 146 offerte. La suddetta associazione d'imprese è risultata prima nella graduatoria provvisoria dei concorrenti avendo presentato un ribasso percentuale dell'offerta pari al 20,875 (la graduatoria provvisoria dei concorrenti è pubblicata sul sito web del Comune / sezione Bandi).

Il primo stralcio dei lavori che verranno realizzati al Centro Sportivo "Luigi Muzi" costituisce un insieme integrato di interventi finalizzati al miglioramento e potenziamento degli spazi d'attività anche ai fini dell'omologazione da parte di altre federazioni sportive (attualmente gli impianti esistenti: piscina coperta, quattro campi da tennis, pista di atletica a sei corsie, campo di calcio in erba e campo di calcio antistadio in terra battuta sono omologati dalle federazioni sportive: FIGC, FIDAL, FIN, FIT).

In particolare verrà realizzato un nuovo campo polifunzionale in erba delle dimensioni di 105x65 (spazio attività) che consentirà la praticabilità delle attività sportive a fini agonistici per il calcio e il rugby. Sono previste recinzioni a norma, opere di arginatura e difesa idraulica per la messa in sicurezza dell'area, dotazioni e opere accessorie per l'ottenimento della omologazione da parte della lega Nazionale Dilettanti. Inoltre, un nuovo blocco spogliatoi in prossimità dell'antistadio, il tronco di adduzione delle acque nere dal nuovo spogliatoio al depuratore presente sul margine sud-ovest dell'area, le opere di urbanizzazione di viabilità, parcheggi, aree a verde, pubblica illuminazione e varie opere accessorie. I lavori prevedono, infine, interventi collegati alla sicurezza degli spettatori, la realizzazione di servizi e spazi di supporto all'attività sportiva ed interventi per il contemporaneo pieno utilizzo da parte di squadre maschili, femminili e portatori di handicap.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 febbraio

Giulio Scarpati all'Unitre. Con Valeria Solarino al Mancinelli per "Una giornata particolare"

Cede una porzione di muro, tecnici della Provincia al lavoro sulla SP 31

Ultima settimana di scuola aperta all'Istituto Artistico, Classico e Professionale

Al Palazzo del Gusto, corso di qualificazione professionale per sommelier Ais

Final Four Under 18 Eccellenza, la finale sarà Ellera-Todi

Anteas e Gruppo Famiglie Parrocchia S.Anna promuovono l'incontro "Invecchiare bene"

Lancia una bottiglia contro il muro del commissariato, denunciato un 37enne

Anche il Comune di San Venanzo aderisce a "M'illumino di meno"

Visite guidate a "San Giovenale. La chiesa e il quartiere nell'Orvieto medioevale"

Provincia, la Rsu chiede certezza su servizi, personale e bilancio

Emanuele Carelli presenta la raccolta di poesie "Celeste come i cieli"

Ridistribuite le deleghe, fino a nuove determinazioni

Il Tar conferma l'aumento della litigiosità tra cittadino e pubblica amministrazione

Campo da calcio di Ciconia "in abbandono", la Uisp fornisce chiarimenti

Proposta di legge sull'ambiente, prosegue in tutta l'Umbria la raccolta firme

A "Cinema intorno al mondo", è la volta di "Lagos. Notes of a city"

Vinti: "Le dimissioni scoperchiano la pentola del conflitto interno al Pd"

Tecnici Enel al lavoro, traffico interrotto in Via Magalotti

Umbria e Orvieto protagoniste a Praga. Intensa l'attività per rafforzare relazioni e progetti

Comune spento per "M'illumino di meno". Gli interventi per razionalizzare i consumi energetici

Presentato in Regione il volume "Umbria, paesaggi in divenire 1954/2014"