economia

In definizione la nuova Associazione Turistica del Territorio di Orvieto. La formula: di sole imprese private

venerdì 19 marzo 2010
di laura
In definizione la nuova Associazione Turistica del Territorio di Orvieto. La formula: di sole imprese private

Sta per nascere la nuova "Associazione Turistica del Territorio di Orvieto", che dovrebbe rappresentare una vasta organizzazione di imprenditori privati consociati ai fini di una maggiore efficienza e incisività sul piano del turismo. Ne hanno dato l'annuncio giovedì, con una conferenza stampa presso l'Hotel Italia di Orvieto, alcuni imprenditori turistici: Giuliano Portarena, presidente di Federalberghi e titolare degli Hotel Italia e Filippeschi, Riccardo Cristofori, Hotel e Ristorante Gialletti, Piero Salituri, operatore di marketing turistico e titolare dell'Istituto linguistico Linguasì. Insieme a loro, a dare l'imput per la nuova associazione d'impresa, sono Giuseppe Santi, presidente Confcommercio Orvieto, Alfredo Branca, presidente Ristoratori Confcommercio, Giuseppe Morino, titolare dell'Hotel Maitani. Ancora in fase di definizione lo stato giuridico dell'organismo: forse un consorzio o, più probabilmente una ATI (Associazione Temporanea d'Impresa, che potrebbe rivelarsi uno strumento più conguo e snello). A far parte dell'associazione dovrebbero entrare varie categorie imprenditoriali: alberghi, ristoranti, bar, artigiani, produttori enogastronomici, altri imprenditori del settore turistico.

A velocizzare i tempi mentre l'idea era ancora in gestazione sono stati gli stimoli, e in certo senso anche i timori, scaturiti dal recente Forum sul Turismo. Secondo gli imprenditori che stanno lavorando alla nuova associazione d'imprese, infatti, la formula del coinvolgimento pubblico-privato ipotizzata da Confcommercio, Confindustria, Confesercenti e Confartigianato al Forum, è già stata attuata - ad esempio con Orvieto Promotion - e non ha funzionato. Sebbene aderenti alle associazioni di categoria, che conservano un loro diverso ruolo, secondo i proponenti può funzionare meglio un'associazione d'impresa che collabori con i Comuni senza tuttavia mischiare i ruoli o creare organismi farraginosi. Insomma, il nascente organismo collaborerà e colloquierà con il pubblico, ma mantenendo la propria specificità di associazione a carattere privatistico e al servizio degli obiettivi dell'impresa.

Quanto all'area su cui si prevede il raggio d'azione sarà vasta: comprensorio Orvietano, Amerino, bassa Toscana, Lazio. Per l'organizzazione interna si pensa al classico strumento del Consiglio di amministrazione, che esprimerà a sua volta un direttivo operativo ristretto. Tra gli obiettivi dell'associazione d'impresa la formazione, l'innalzamento della qualità dell'offerta, marketing e promozione, il tutto sfruttando in pieno i bandi per i finanziamenti comunitari.

La nascita di questa nuova associazione d'impresa a carattere privato, la cui costituzione dovrebbe perfezionarsi entro aprile, è stata accolta con favore dall'assessore al Turismo del Comune di Orvieto Marco Sciarra, invitato alla presentazione. Analogo parere positivo ha espresso l'assessore al Turismo del Comune di Porano, Luciana Olimpieri, che ha sottolineato come un'associazione d'impresa di questo tipo possa rispondere molto meglio alle esigenze imprenditoriali e costituire uno strumento più snello e incisivo per perseguire gli obiettivi e attuare le azioni di una moderna strategia di marketing turistico.

Pubblicato da Etrusco il 19 marzo 2010 alle ore 22:30
L'idea mi sembra buona.
Cercate per se possibile di differenziare le varie categorie di operatori ed eventualmente differenziare il loro apporto economico.
L'interesse e la potenzialit economica di un albergo non certo pari a quella di una piccola attivit commerciale o artigianale.
Entrambi comunque hanno molti aspetti e soprattutto molta clientela attuale o potenziale in comune.
Differenziare pu servire per evitare di perdere per strada non soltanto quote, ma soprattutto idee/intenti.
Non facile ma proviamo.
Pubblicato da Francesco Fascetti il 20 marzo 2010 alle ore 09:46
Sono molto contento della nascita di questa associazione. Lavoro da molti anni nel settore del turismo, ho un agriturismo, e vedo in positivo questa associazione. Conosco le persone che ne fanno parte e so che sono le persone giuste per portare avanti un'associazione del turismo. Ora tocca a noi imprenditori entrare nell'associazione e tutti insieme creare un qualche cosa di grande che permette di portare Orvieto e il suo territorio in classifica sui flussi turistici. La politica e le associazioni di categoria devono collaborare ma nonn far parte. Questa associazione deve rimanere libera .. AUGURI.. continuate in questa direzione
Pubblicato da Antonella Liberato il 20 marzo 2010 alle ore 10:01
COMPLIMENTI!!!! Ad orvieto e nel suo territorio gli manca un associazione come questa. Sono contenta di questa associazione.. i privati cosi sono liberi di investire e di rischiare direttamente... la vera promozione turistica deve essere fatta da professionisti e direttamente dai privati... una domanda.. Come mi posso associare alla vostra associazione?

Antonella Liberato
Pubblicato da Memore il 20 marzo 2010 alle ore 10:31

1 - Orvieto Convention Bureau 2 - Consorzio Orvieto Promotion Orvieto Promotion nasce nel 1992 per iniziativa di albergatori e ristoratori dell’orvietano che si riuniscono in una struttura consortile.....la fine si sa ! non c'è due senza tre !!!!!! Forse questa volta ci riuscite....

Pubblicato da Silvia Melone il 20 marzo 2010 alle ore 12:08
Come gi accennato da Piero Salituri e Luciana Olimpieri, grazie alla loro esperienza maturata in territorio estero, il modus operandi di questa nuova associazione dovr necessariamente tendere verso l'esterno, quindi verso tutti i paesi europei ed extra-europei, che sempre pi spesso sono rapiti dalla bellezza del nostro territorio e delle nostre unicit.
Bisogner ovviamente partire da questo punto per creare un'associazione di privati che vada a stimolare un turismo sensibile alle caratteristiche tipiche di Orvieto, come la sua incredibile lentezza (che ben si inserisce nella cornice "Slow Food") e che diventa un valore aggiunto al soggiorno di qualunque turista che ruscir a godere di ogni piccolo elemento del contesto cittadino fino a sentire "l'odore del legno" o della torrefazione del caff passeggiando nelle vie della citt, cose che per noi sono ormai noiose e prive di attrattiva.
Ovviamente l'associazione forte del supporto di tutti i privati che ne vorrano far parte, diventer uno strumento svincolato dalle lungaggini burocratiche comunali e soprattutto libero, almeno si auspica, da tutte quelle lotte politiche intestine che hanno fatto di Orvieto una "mangiatoia" per pochi eletti, lasciando poco spazio alla professionalit dei singoli.
Infine credo sia necessario costituire un bureau di veri professionisti per creare un ufficio di Incoming funzionale alla citt e al suo territorio limitrofo, cosicch Orvieto non sia solamente un luogo di passaggio, ma una citt da vivere!

Pubblicato da elfride il 20 marzo 2010 alle ore 12:10

Ma smettetela con queste manie di protagonismo. L'esperienza non vi ha insegnato nulla.

Pubblicato da Andrea Bartella il 20 marzo 2010 alle ore 16:42
Io ho fatto parte di Orvieto Promotion alcuni anni fa come socio e posso dirvi che se non ha funzionato la responsabilit maggiore stata dalla presenza della politica e delle associazioni di categoria che hanno influenzato in vari modi sia sulla strategia e sia sulle persone che hanno lavorato nello staff. Ora abbiamo SOLO un' associazione di privati.. diamo fiducia a loro. Chi entra in questa associazione sar libero di dire la sua, la maggioranza decider cosa fare e quanto investire.. Diamo fiducia al nuovo e non critichiamo sempre tutto. A giudicare saremo sempre in tempo.. ora aiutiamo questa nuova associazione come tutte le associazioni che vorranno fare un qualche cosa di simile.... Spero che tutti i privati che lavorano nel turismo mettano da parte gelosie e rancori e provano a costruire insieme una nuova associazione... andate avanti.. avrete l'appoggio di tanti.... Andrea Bartella
Pubblicato da giovanna il 21 marzo 2010 alle ore 17:00
Ho appena letto la notizia della costituenda associazione di operatori turistici.
Faccio i miei migliori auguri agli imprenditori che si avviano a realizzare questa iniziativa.
Noto che sono imprenditori gi con esperienza, protagonisti da decenni della politica turistica locale, che hanno amministrato da sempre il Consorzio Orvieto Promotion anche nella sua ultima fase, ossia quando divento' uno strumento di promozione pubblico/privato.
Spero che la lucidit politica dell'assessore Sciarra, anche lui per qualche anno amministratore del Consorzio Orvieto Promotion, e l'entusiasmo e la progettualit di questi operatori turistici siano in grado di far tesoro delle esperienze passate.
Ho fiducia che seguano con assiduit lo sviluppo turistico del territorio.
Un solo dubbio.
Cari imprenditori perch fallito il progetto di Orvieto Promotion se eravate voi gli amministratori?
Se era cos ingombrante la politica perch non vi siete staccati dall'Ammnistrazione Comunale?
Un in bocca al lupo sincero

Giovanna
Pubblicato da gadamer il 22 marzo 2010 alle ore 18:45
E la ripristinanda linea ferroviaria Civitavecchia-Orte, la vogliamo almeno nominare, una buona volta?
Pubblicato da blade runner il 22 marzo 2010 alle ore 19:26
sono confuso!
1 marzo 2010 prima parte del forum sul turismo:
confindustria e federalberghi per bocca di caponeri presentano un ambizioso progetto condiviso. ci sono portarena , cristofari, branca, manca santi, chi c' sembra d'accordo! la dottoressa olimpieri fa una lezione sul marketing
10 marzo 2010 seconda parte del forum sul turismo:
suonano le campane per il parto delle uova! porcacchia da terni annuncia l'intesa tra confindustria federalberghi confcommercio e confesercenti. sciarra commosso, manca santi, manca la dottoressa olimpieri che per una settimana aveva pontificato sul web, c' gulino e caponeri, mi sembra che manchi anche portarena.
primi giorni della scorsa settimana: si sente vociferare che confindustria/caponeri e gulino/confesercenti vogliano indire un tavolo programmatico tra tutte le forze pubbliche e private interessate a fare qualcosa di concreto. trapelano anche notizie sulla presunta intolleranza portarena /porcacchia.
gioved 18 marzo si annuncia un'altra nascita: alcuni ricompaiono altri se ne vanno, le uova di porcacchia sono rotte.
sciarra e la olimpieri applaudono.
orvieto promotion rinasce! a volte ritornano!

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 aprile

"I Nuovi Bianchi", seconda edizione. Tre giorni di degustazioni al Palazzo dei Sette

Torna l'Antica Fiera delle Campanelle, fra tradizione ed eventi collaterali

PeoSchool, audizione degli studenti del Majorana sul programma di lavoro della Commissione Europea

Stop all'accattonaggio: il centro destra chiede un'ordinanza per arrestare il fenomeno

A una settimana dall'incendio, la Cgil dei vigili del fuoco denuncia: "Burocrazia dannosa"

Accordo storico tra Comune ed Enel per l'affrancazione dei terreni utilizzati dai cittadini

Il Corteo Storico festeggia 40 anni di attività. Pevarello: "Ci ha fatto conoscere in tutta Europa"

Incontro a Palazzo Bazzani tra Provincia e Fipav per il futuro del PalaPapini

Nuova seduta del consiglio comunale. Riconoscimento all'A.s. San Venanzo

Nebbia

Clown

Pd verso le primarie. Mozioni a confronto al Palazzo dei Sette

"San Giorgio, il drago e la rosa. Il culto di San Giorgio nel corso dei secoli"

Le Crete, la giunta regionale sollecita Arpa per l'utilizzo del georadar

Karate, chiusi i "giochi" per l'ingresso in nazionale Fik. Pronti per Dublino, 7 atleti della scuola Keikenkai

"Le raccomandate non consegnate si ritirano nell'ufficio postale più vicino "

Giornata della Rosa e del Libro, fine settimana a tutta cultura

"Dalla sicurezza integrata all'integrazione delle competenze in materia di sicurezza"

Il Comune aderisce ad FNSI per la liberazione del giornalista Gabriele Del Grande incarcerato in Turchia

Giornata delle "Vittime Incidenti sul Lavoro". Le cerimonie nell'Orvietano

Orvietani in gara alla Cronoscalata Camucia-Cortona

"Vite connesse: futuro digitale". Vetrya incontra gli studenti per il Premio "Alfieri del Lavoro"

Martina Escher felice per il traguardo raggiunto dalla Zambelli Orvieto

Sacripanti (GM): "Estendere la rete di distribuzione metano in località Strada del Piano"

Fondi in arrivo per la frana di Parrano. La soddisfazione dell'ex sindaco Tarparelli

Tentano il colpo al supermercato, messi in fuga dall'allarme

"Scuola Media Ippolito Scalza: quale futuro?". Incontro all'ex plesso Geometri

Aperte le iscrizioni per il Corteo Storico e il Corteo delle Dame 2016

Comune di Ficulle e Università di Perugia insieme per il marketing territoriale e turistico

Piero Villaggio si racconta a Pino Strabioli: "La mia vita all'ombra di un padre ingombrante"

Ggnagnarini replica a Olimpieri sul bilancio: "Si può rosicare del bene comune?"

Omicido Moracci: doppio ergastolo agli assassini. Consap: "Dalla Giustizia un messaggio forte di legalità"

"Accoglienza e misericordia nella Diocesi di Orvieto-Todi", 11esimo corso per volontari

Orvieto per tutti: "Raccolta differenziata, quale soluzione per il centro storico?"

Rimandato a data da destinarsi il concerto di Giovanni Guidi

Bartender live al S.Maria della Stella con l'associazione "Corpo dato per Amore"

Anas Umbria, affidati lavori manutenzione strade per 15 milioni in tre anni

"Primavera in Etruria", c'è la mostra mercato florovivaistica e dell'artigianato

Pubblicato il bando di concorso per giovani cittadini europei

Ritardo nella presentazione dei documenti contabili, la minoranza si rivolge al Prefetto

Torneo Nazionale di Burraco con l'Unitre dell'Alto Orvietano

Cecchini: "Differenziata e adeguamento impianti. Gli obiettivi vanno rispettati per garantire il servizio"

La disciplina della circolazione

Erbe infestanti, iniziata la manutenzione ordinaria. Interesserà anche il cimitero

"I Gelati d'Italia", svelato l'elenco dei gusti in corsa per il titolo

Provvedimenti relativi alla disciplina della circolazione stradale dal 23 aprile al 1 maggio

Un incidente stradale impedisce al maestro Falasconi di essere presente a Orvieto

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni