economia

Il Consorzio Orvieto Promotion risponde alle accuse di scarsa incisività

lunedì 15 ottobre 2007
Dopo giudizi e apprezzamenti apparsi ultimamente nell'informazione locale nei confronti del Consorzio Orvieto Promotion, il Consorzio stesso scende in campo con qualche precisazione. Orvieto Promotion afferma dunque, in una nota stampa, di non aver mai rifiutato un confronto pubblico sulle tematiche riguardanti il turismo, pur avendo sempre evitato, anche dietro sollecitazione dei propri associati, di alimentare polemiche locali che avrebbero indebolito l’immagine dell’Orvietano. Nel ricordare le occasioni concrete di promozione portate avanti, con altri enti e istituzioni, per la realizzazione e la veicolazione dei nostri prodotti turistici (con l’Opera del Duomo per la promozione a New York delle “Stanze delle Meraviglie”, con la Strada del Vino Etrusco Romana, il Palazzo del Gusto e il Consorzio del Vino di Orvieto per la promozione del turismo Enogastronomico, con il Comune di Orvieto e l’Associazione Te.MA su manifestazioni quali Umbria Jazz Winter), Orvieto Promotion afferma con forza di credere che l’Orvietano, e in particolare Orvieto, non sia destinato ad un turismo di massa, ma a un turismo di qualità che sappia apprezzare le sue peculiarità di importante luogo d’arte. E se è vero che ha avvicinato nuovi mercati turistici quali quello dell’Europa dell’Est e in particolare quello russo, siglando un accordo che prevede il passaggio ad Orvieto di gruppi che si fermano per una visita della città, una degustazione presso l’Enoteca regionale/Palazzo del Gusto e pranzo nei nostri ristoranti al costo di € 15,00 a persona (e non come più volte è stato erroneamente scritto e affermato a € 7,00 a persona), ha anche consolidato mercati consueti e importanti per il nostro turismo, come ad esempio quello statunitense, siglando accordi per offerte che riguardano il turismo enogastronomico e delle città d’arte. E ancora il Consorzio rivendica di aver collaborato attivamente con le Istituzioni locali soprattutto all’interno del Sistema Turistico locale della Provincia di Terni, non solo realizzando educational o partecipando ad occasioni fieristiche e Road Show, ma anche progettando la rete di accoglienza turistica della nostra Provincia, che ad Orvieto si è concretizzata nella realizzazione dell’Ufficio di Informazione a piazzaza Cahen. E' stato proprio Orvieto Promotion ad aver proposto alla provincia di Terni, circa quattro anni fa, di realizzare, sul modello di regioni allora con esperienze molto avanzate tipo il Trentino Alto Adige, un Ufficio di Informazione dove potessero convivere ed integrarsi informazioni pubbliche e servizi privati. In questo senso, il Consorzio ha combattuto una vera battaglia culturale, che in Provincia di Terni è stata vinta con l’apertura, appena successiva a quella del nostro centro di Informazione Turistica di piazza Cahen, dell’Info Point alla Cascata delle Marmore, gestito dal pubblico insieme al Consorzio DITT. Chiarezza viene fatta anche rispetto agli “ingenti” contributi pubblici di cui si vocifera che il Consorzio Orvieto Promotion goda: in questi anni il Consorzio ha potuto incamerare contributi annui da parte della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto pari a € 25.000, 00 e dalla Cassa di Risparmio SpA pari a € 15.000,00. Ha avuto inoltre, da parte dell’STL della Provincia di Terni nell’anno 2006, su un definito programma di promozione, un contributo pari a € 10.000,00. Il Consorzio, invece, non ha mai beneficiato di contributi da parte del Comune di Orvieto, non ha mai avuto deleghe da parte del Comune né per la promozione turistica né per quella del settore congressuale e non ha mai gestito il Palazzo dei Congressi. Vengono poi puntualmente ricordati i meriti degli ultimi tre anni, in cui Orvieto Promotion ha affiancato alla classica attività di promozione una intensa attività di fidelizzazione di Agenzie e clienti che hanno visitato la nostra città. Ha collaborato con ENIT e Regione Umbria all’organizzazione di Educational Tour e ospitato, per conto del Comune di Orvieto e a proprie spese, numerosi giornalisti in visita alla nostra città. Infatti in questi anni si è collaudata una formula vincente, ossia quella che vede ENIT o APT Umbria fare la proposta di visita dei giornalisti sia televisivi che radiofonici, sia italiani sia stranieri, con il Consorzio che offre ospitalità e il Comune la visita alla città. In queste occasioni gli operatori offrono gratuitamente pasti oppure operano forti sconti al Consorzio, al fine di poter gestire un sempre maggior numero di visite da parte di giornalisti ed Opinion Leader. Accanto all’attività di servizio, Orvieto Promotion si è trovato anche a gestire un passaggio importante quale quello della riforma regionale sul turismo, e quindi lo scioglimento degli STL e la costituzione di sistemi turistici volontari. In questo quadro il Consorzio si è trovato a discutere sulla proposta della Provincia di Terni, attuale coordinatore dell’STL , della permanenza di un Sistema Turistico unico nella Provincia di Terni e sull’ipotesi di un unico consorzio provinciale. “Un argomento importante e vitale per tutta l’economia dell’orvietano – afferma Orvieto Promotion - un argomento che deve essere affrontato con spirito costruttivo e unità, ed è per questo che in questi mesi Orvieto Promotion ha voluto evitare polemiche che avrebbero indebolito e dato una immagine distorta del nostro territorio. Crediamo infatti che l’Orvietano possa dare un grande contributo alla nascita di un Sistema Turistico Locale Volontario in Provincia di Terni. Crediamo che il nostro Consorzio possa dare un grande contributo”. “Orvieto Promotion ha inteso da sempre lavorare seriamente per realizzare dei risultati concreti e alla stesso tempo porre le basi, le regole, i metodi affinché questi siano durevoli nel tempo – conclude il Consorzio nel comunicato. - Impresa ardua, soprattutto per l’esiguità delle risorse a disposizione, che sicuramente non crea consensi in tutti gli attori del sistema, ma ha fatto la scelta di poter dare un contributo concreto all’economia turistica di questa città rappresentandola per quello che gli compete con ENIT, APT, Regione Umbria, presentando il prodotto Orvieto completo. Stimolando i diversi attori della città e del territorio e rischiando di essere a volte pedante e invadente, ma è normale per chi lavora nel turismo occuparsi anche di cultura, enogastronomia, arte, e perché no anche di ambiente, arredo urbano, trasporti, infrastrutture, parcheggi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 24 gennaio

Nel "borgo magico" di Calcata, con Asds Polisportiva Castel Viscardo e Armata Brancaleone

Fermati tre ventenni all'uscita del supermercato con merce appena rubata

On line il primo numero del 2018 del periodico aziendale di informazione sanitaria "Usl Umbria 2 inForma"

All'Unitre riprende il Laboratorio di Pittura guidato da Donato Catamo

Regionali 2018, parte il viaggio di Bigiotti attraverso borghi e bellezze della Tuscia

Lo minaccia con il coltello e gli porta via l'incasso giornaliero

Umbria presente a "Winter School 2018. L'agenda sul futuro della sanità italiana"

Recupero evasione Imu, Orvieto al secondo posto tra i 16 Comuni umbri con oltre 15.000 abitanti

Sporcizia e siringhe vicino alla Casa dell'Acqua di Ciconia

Corsi serali all'Istituto Cardarelli. Un gruppo di alunni a Roma dal ministro Fedeli

"Gli Ebrei sono matti" sul palco del Teatro Boni

"Gli Psicodrammatici" mettono in scena "Il senso di colpa"

Procedura di Via. Sacripanti (Gm): "Questo è Germani, questa è la sinistra che ci governa"

Buono servizio sostitutivo del trasporto scolastico per le scuole dell'infanzia

"Vette in Vista", quando il cinema incontra la montagna

"A 80 anni dalle leggi razziali". La Regione ricorda la tragedia della Shoah

Zeno (Pci): "La città si svuota e il sindaco se ne fa una ragione"

Federalberghi: "Le risorse derivanti dall'imposta di soggiorno siano destinate allo sviluppo del turismo"

Toni e Peppe Servillo tornano al Mancinelli con "La parola canta"

Sostegno a domicilio per anziani e disabili, in pubblicazione i bandi

Assistenza sociale fittizia, le Fiamme Gialle portano alla luce oltre 4 milioni di euro di evaso

Esercitazione tecnico-tattica per i marescialli con specializzazione "Sanità"

Nuova geografia giudiziaria, Montegabbione e Monteleone con Orvieto

Testimonianze al Teatro Concordia per la Giornata della Memoria

"Vino made in biologico". Convegno all'Istituto Agrario "Ciuffelli"

Festa del Tesseramento per l'Associazione Andromeda

Orvieto FC, prima squadra nella tana del Cannara

L'allenatore Matteo Solforati valuta i progressi della Zambelli Orvieto

"Più o meno alle tre" con i Lettori Portatili. Andrej Longo presenta "L'altra madre"

Sabato 28 gennaio casting per il nuovo film di Alice Rohrwacher

Nello scavo della piramide di via Ripa Medici ritrovato il cibo degli Etruschi

Corso di Sociocrazia con Pierre Houben all'Auditorium

Orvieto, Via del Corso

L'Orvietana Rugby vince ancora al De Martino

Olimpieri (IeT): "Con Germani il Comune torna a privatizzare"

Prima seduta del nuovo Consiglio Provinciale, convalida degli eletti e giuramento del presidente

Ad aprile torna la Coppa degli Etruschi

Fabrizio Bentivoglio porta "L'ora di ricevimento" al Teatro Comunale di Todi

Imprese Creative, a disposizione 2,8 milioni di euro. Illustrati i criteri del primo bando regionale

Oltre 400 richieste in due mesi nei punti informativi di Sii, Ati e Assoconsumatori

Promozione turistica, l'Umbria presente per la prima volta all'Holiday World di Dublino

Atletica Libertas Orvieto, tanti gli eventi e le manifestazioni in arrivo nel 2017

Seduta plenaria della Pro Loco per l'approvazione dei bilanci

Prima seduta del consiglio comunale. In quindici punti l'ordine del giorno

Al Teatro Santa Cristina, il recital "...ed ora sono nel vento..."

Sisma, si riunisce comitato istituzionale. Marini: "Massimo supporto a sindaci dall'ufficio speciale ricostruzione"

Studenti in Comune per presentare "Testimoni della Memoria. Il nostro viaggio in Polonia"

Linea ferroviaria Orte-Foligno-Perugia, ripristinate due fermate

Cena a base di solidarietà. Serata speciale organizzata dai ragazzi dell'Oratorio San Filippo Neri e dagli studenti dell'Alberghiero

Donne vittime di violenza, in Regione firmato il protocollo per l'inserimento lavorativo e sociale

Sottoscritto il protocollo d'intesa tra Perugia e Orvieto per l'iscrizione delle Città Etrusche al Patrimonio Unesco

Al Teatro Boni va in scena "L'istruttoria" di Peter Weiss

"Viaggio nell'Operetta". Seconda tappa con Katia Ricciarelli e Andrea Binetti

Iaia Forte al Teatro Boni con "Tony Pagoda. Ritorno in Italia"

Benedizione dei Trattori a Ciconia. Gli agricoltori offrono il frutto del loro lavoro

"Comunicare speranza e fiducia nel nostro tempo". Il vescovo incontra i giornalisti per S.Francesco di Sales

Incontro su "La persecuzione in Europa e i suoi effetti anche a San Venanzo"

Uisp, la squadra Umbria Nuoto master cresce