economia

Pesca e acquacoltura: la Giunta regionale preadotta un nuovo disegno di legge

giovedì 13 settembre 2007
Conservare e valorizzare la fauna ittica dell’Umbria attraverso la salvaguardia degli ecosistemi acquatici, il miglioramento e la tutela delle acque e la disciplina della pesca e degli altri sport acquatici: sono le principali finalità del disegno di legge per la tutela del patrimonio ittico, l’esercizio della pesca professionale e sportiva e l’acquacoltura preadottato dalla Giunta regionale dell’Umbria su proposta dell’assessore competente Carlo Liviantoni. “Il disegno di legge, che si compone di 54 articoli suddivisi in otto Titoli – ha spiegato Liviantoni, unifica in una unica disciplina regionale le diverse norme di settore. L’impianto del provvedimento – ha aggiunto l’assessore – tiene conto delle nuove competenze assegnate dallo Stato alle Regioni e delle recenti direttive emanate in materia dell’Unione europea. Il tutto nell’ambito di un quadro normativo che si presenta in continua evoluzione e che soffre della mancanza di una legge quadro nazionale”. Rispetto alla normativa in vigore, il disegno di legge si caratterizza per una più razionale attribuzione delle competenze tra i vari enti interessati (Regione, Province, Asl ed Arpa), per la presenza di un’unica Commissione consultiva per la pesca e l’acquacoltura, per precise norme a difesa del patrimonio ittico e dei corsi d’acqua, per lo snellimento delle procedure e per la semplificazione delle pratiche riguardanti il rilascio della licenza di pesca sportiva, che viene sostituita dall’attestato del versamento della tassa di concessione regionale. Vengono inoltre regolamentati gli sport fluviali, la pesca sportiva e professionale ed estesi i compiti di vigilanza e controllo anche ai Corpi di Polizia. In Umbria – ricordano all’assessorato regionale – circa 26 mila persone praticano la pesca sportiva e 115 sono invece i pescatori di professione. La pesca professionale, che ha una antica tradizione, è concentrata prevalentemente sul lago Trasimeno. In misura minore nei laghi di Corbara e Piediluco, con la gran parte dei pescatori professionali riunita in cooperative. Il settore soffre di un limitato ricambio generazionale e di una diminuita pescosità dovuta a mutamenti ambientali ed all’ingresso di specie ittiche infestanti in competizione con quelle di maggior pregio locale. Il pescato è caratterizzato da una elevata qualità e viene consumato prevalentemente fresco, con una quota destinata alla surgelazione ed alla trasformazione.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 settembre

Meteo

sabato 23 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 18.8ºC 63% buona direzione vento
15:00 21.5ºC 39% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 78% buona direzione vento
domenica 24 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.4ºC 64% buona direzione vento
15:00 16.1ºC 90% discreta direzione vento
21:00 13.0ºC 96% buona direzione vento
lunedì 25 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.4ºC 86% buona direzione vento
15:00 19.8ºC 59% buona direzione vento
21:00 13.3ºC 87% buona direzione vento
martedì 26 settembre
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.3ºC 69% buona direzione vento
15:00 20.5ºC 53% buona direzione vento
21:00 14.8ºC 82% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni