economia

Ritorna Itelco: rilevato il prestigioso marchio nato nel 1961

giovedì 26 aprile 2007
Luca Tomassini & Partners, il Gruppo Franco Bernabè, Albedia Group e il fondo d’investimento Golden Mouse, gestito da Value Partners, annunciano di aver rilevato il marchio dell’azienda italiana leader nel broadcasting radiotelevisivo mondiale Itelco. Con l’acquisizione del marchioRitorna Itelco: rilevato il prestigioso marchio nato nel 1961 nasce Itelco S.p.A. specializzata in sistemi di videocomunicazione, wireless broadband, telecomunicazioni mobili e broadcasting radiotelevisivo. ITELCO GROUP Via dei Vasari, 10 05010 Orvieto (Italia) press@itelcospa.it www.itelcospa.it
Pubblicato da Alfonso Visca il 06 maggio 2007 alle ore 10:33
Il futuro non e' il passato ma da quest'ultimo si puo capire come evitare i vari errori che hanno reso la vita difficile (o portato alla distruzione di tutto)
Nello specifico, l'utilizzo del famoso marchio Itelco, riportera' certamente alla memoria di tutti quanto di positivo e' stato fatto, ma molto di piu' le cose negative. Come al solito le buone azioni si dimenticano facilmente e solo quelle negative saranno sempre presenti e renderanno tutto piu' difficoltoso. Comunque auguroni a tutti. Perche' saremo felici dei successi (che sicuramente arriveranno, anche se con immane fatica)in quanto potranno dimostrare che molti di quelli che c'erano prima non erano poi tanto da disprezzare.
Un saluto carissimo a quanti mi leggeranno, il vostro amico Alf.
Pubblicato da Piccolo Buddha il 23 maggio 2007 alle ore 11:07
Su questo argomento ci sarebbe da parlare molto cos come la storia del marchio richiede. E' anche vero che la storia la fanno le persone e purtroppo tutti sanno cosa successo a partire da quel 1997, non c' bisogno di commentare. Ormai la situazione tale che in molti paesi il marchio ITELCO non ben visto, qualcuno lo dice apertamente mentri altri preferiscono stare in silenzio ed, ovviamente, dare priorit ad altri brand. Questa una sfida importante per i nuovi proprietari del marchio che non possono permettersi di fallire. Ma ad oggi chi la nuova ITELCO? Quali e quanti sono le persone che ci lavorano? Quali sono le professionalit? Quali sono i prodotti? I nuovi proprietari hanno intenzione di rilevare un'azienda del settore? Se si, lasceranno il parco prodotti oppure cancelleranno la storia di quell'azienda facendo da semplici rivenditori? Rivendere il prodotto di altri precluderebbe sicuramente la possibilit di lavorare con enti come RAI, e non c' da spiegarne il perch, ma non solo........
E' necessario, anche dal punto di vista dell'immagine, dare un rinnovamento che possibile toccare con mano, senza "riesumare" nessuno della vecchia dirigenza. Questo perch in un rapporto da 1 a 10 sarebbe (la vecchia dirigenza)utile 1! Altra cosa da dire che probabilmente ci sar un "p di confusione" nel settore del broadcast. Vedi, per gli addetti ai lavori, Electrosys che vende gli apparati con brevetto ITELCO e la nuova ITELCO che vende chiss cosa con la possibilit che a quest'ultima richiedano il prodotto o le parti di scorta della prima. Chi ne trarr vantaggio saranno sicuramente le aziende concorrenti pronte come avvoltoi ad approfittare della situazione. Ultima considerazione, la nuova dirigenza si deve mettere in testa che il mercato del broadcast cambiato, i prezzi sono in discesa, alcune tipologie di trasmettitori devono essere rinnovate periodicamente ed in questo contesto il marchio non fa pi la differenza. Oggigiorno anche per le medie/alte potenze le dimensioni degli apparati si sono ridotte e la maggior parte dei broadcaster guarda di pi al prezzo che ad altro. Inoltre necessario che l'azienda sia in grado di supportare i broadcaster stessi con forme agevolate di pagamento, da qui la necessit di collaborare con societ internazionali che permettono di effettuare questa politica. Come detto inizialmente, ci sarebbe molto da discutere, ma mi fermo qui e faccio un grande "in bocca al lupo" alla nuova ITELCO che possa rinverdire e superare i fasti del passato.
Pubblicato da il 22 giugno 2007 alle ore 19:02
La domanda che dobbiamo porci se la nuova Itelco rivender prodotti di altri (Telit) con il suo brand. Se sar cos, quanti posti di lavoro porter ad Orvieto?

Per fare questo basta una semplice sede amministrativa. L'esperienza di cui parlano nel sito di quali ingegneri ? La vecchia sede dell'Itelco sembra una scatola vuota, una facciata per poter rivendere prodotti di altri (che hanno known how per farli).

Io penso che se sar cos, per Orvieto non cambier niente. Sono inutili quei cartelloni pubblicitari che vediamo in giro per le strade di Orvieto: Orvieto con la nuova Itelco non sar il territorio dell'innovazione.

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 20 maggio

Carlo Tonelli candidato Sindaco a Orvieto. Programma e liste di supporto: "Comunisti Italiani" e "Uniti per Cambiare"

Il PD presenta a Orvieto le candidature alla Provincia: per un ente strategico, candidati di provata esperienza

SU LA TESTA! Venerdì 22 maggio ore 18,30 Assemblea pubblica con M.Cecilia Stopponi, Damiano Stufara, Fabio Amato

Ancora minacce ai candidati Sindaco di Fabro. Lettera aperta dei tre candidati ai cittadini

CGIL Orvieto, Venerdì confronto con i candidati del centrosinistra. Sabato presentazione dei racconti di memoria delle donne dello Spi-Cgil

Elezioni Provinciali. Giampaolo Antoniella per Sinistra e Libertà: onestà, volontà, capacità

Liliana Grasso, candidata per il Consiglio Provinciale, Collegio Orvieto 3

Massimo D'ALEMA a Orvieto giovedì 21 maggio alle ore 21. Sarà intervistato da Massimo Giannini, vicedirettore di Repubblica

Il Lions Club Orvieto consegna le Borse di studio del distretto per l'a.a. 2008-2009

Uisp Scherma Orvieto, Bernardo Ricci è Campione Italiano

Ordinanza relativa alla circolazione stradale nel centro storico per sabato 23 maggio in occasione del Premio Internazionale per i Diritti Umani

Treni: ancora disagi pesanti. Se la situazione non fosse disperata ci sarebbe da ridere!

Venerdì e sabato "Rugantino" al Teatro Mancinelli. Allestimento a cura delle Scuole Secondarie di Orvieto

Inaugurazione del nuovo antistadio in erba sintetica al "Luigi Muzi" di Ciconia

Riflessioni in margine alla nuova lottizzazione Fanello

"Segna la tua meta". Domenica ad Orvieto il grande rugby, solidarietà e festa per l'Abruzzo

Debiti fuori bilancio per la conclusione della causa con l'ex Artesia. Conticelli chiede la convocazione urgente dei capigruppo e scrive alla Prefettura

Comunità Montana: Sinistra Critica stigmatizza l'intollerabile paralisi che dura da mesi

Presentata ad Allerona la lista di Rocchigiani

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni