economia

Una festa no-stop per onorare il Belvedere di Orvieto e la sua magnifica veduta

domenica 22 aprile 2007
E' stato inaugurato sabato 21 aprile, con una doppia festa per le autorità e per la cittadinanza, il Belvedere di Orvieto al km 2,500 della Strada Umbro-Casentinese, realizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio Orvieto. La struttura, intitolata all'insigne studioso orvietano Architetto Renato Bonelli, è stata voluta dalla Fondazione per dotare la città di un punto di ristoro e di accoglienza turistica. "La Fondazione - ha ribadito il presidente della Fondazione, Arch. Torquato Terracina, nel discorso ufficiale di inaugurazione - sensibile alle esigenze del turismo moderno, di movimento e di impiego del tempo libero che Orvieto richiama con le sue bellezze naturali, con il suo patrimonio storico e con sue proposte culturali, ha voluto donare alla nostra città questo impianto di grande interesse pratico e funzionale". Numerose le autorità e gli ospiti intervenuti, accolti ufficialmente, oltre che dal presidente Terracina, dall'assessore ai lavori Pubblici del Comune di Orvieto, Marino Capoccia, e da Vincenzo Palmieri, presidente del Gruppo Italiano Ristoro Sas di Orvieto, che con la sua consolidata esperienza gestirà la struttura. Entrambi, nel ringraziare la Fondazione per questa utile e meritoria opera, hanno sottolineato l'importanza che la struttura avrà per il turismo che si dirige verso Orvieto dall'Umbro Casentinese, considerando che la struttura ospita anche un punto di informazioni turistiche e un'esposizione dei prodotti tipici dell'enogastronomia e dell'artigianato. Squisito e raffinato il buffet praticamente continuo che, durante la giornata peraltro stupenda, ha festeggiato, insieme a quanti sono intervenuti, il Belvedere e la sua magnifica veduta.

Commenta su Facebook