economia

Mobilità alternativa. Assocommercio torna a ripetere il suo no ai varchi elettronici

lunedì 22 gennaio 2007
Tornano gli atteggiamenti polemici, da parte di Assocommercio, rispetto ai varchi elettronici che segneranno l'accesso al centro storico di Orvieto. A ridestare la contrarietà dell'associazione presieduta da Carlo Perali sono le dichiarazioni del sindaco Stefano Mocio in conferenza stampa di fine anno, là dove il primo cittadino ha data per certa l'installazione dei varchi elettronici entro il mese di luglio. Anche se il sindaco Mocio ha definito i varchi elettronici “la punta dell'iceberg” di un progetto molto più completo e complessivo - quello della IV fase della mobilità alternativa che presuppone anche l'arredo urbano pubblico e privato, la rimozione e l'adeguamento delle insegne e delle preinsegne e la realizzazione del parcheggio di Via Roma – Assocommercio torna a stigmatizzare i varchi elettronici in particolare ribadendo la sua assoluta contrarietà. Assocommercio aveva infatti proposto, in sostituzione dei varchi elettronici che secondo l'associazione costituiranno un deterrente per i consumatori e le attività commerciali del centro storico, una presenza più massiccia di vigili sul territorio. “Un maggior controllo favorirebbe la diminuzione di atti criminali – afferma il presidente Perali – vedi ad esempio la rapina ad una gioielleria del centro storico in piena mattinata, e una maggiore garanzia di sicurezza per commercianti e cittadini”. Assocommercio ferma l'attenzione anche sulla recente sentenza della corte di Cassazione, che ritiene legittimo il comportamento di un automobilista del comune di Quartu Sant'Elena che non aveva pagato la sosta sulle strisce blu a pagamento perché nelle vicinanze non c’erano parcheggi gratuiti. “Alla luce degli ultimi dibattiti su parcheggi, traffico nel centro storico e la possibilità che siano istallati dei varchi elettronici nel perimetro del centro, questa sentenza sembra interessare anche il nostro Comune – afferma Perali in una nota stampa. - L’Associazione richiede dunque all’amministrazione comunale una verifica sull’applicabilità dei criteri affermati nella sentenza nel territorio di Orvieto, in particolare nel centro storico. Il magistrato onorario che ha annullato la multa all’automobilista nel Comune di Quartu Sant’Elena, ha affermato che le delibere istitutive dei parcheggi a pagamento dovevano essere disapplicate per avere ignorato il disposto dell’articolo 9 della legge n.317/67. Questo criterio non è applicabile se sussistono le motivazioni che illustra l’articolo 7 del Codice della strada”. Quello che Assoccomercio richiede all'amministrazione è dunque una verifica rispetto a questi criteri prima di prendere qualsiasi provvedimento riguardo alla gestione del traffico e dei parcheggi nel centro storico.

Commenta su Facebook

Accadeva il 16 agosto

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni