economia

Accolta con successo a Palazzo Rospigliosi di Roma la presentazione del prodotto turistico della provincia di Terni

venerdì 15 dicembre 2006
Ha riscosso un ampio successo l’incontro organizzato a Roma, a Palazzo Rospigliosi, dal Sistema Turistico Locale della provincia di Terni per la presentazione dell’offerta turistica del territorio. All’iniziativa hanno preso parte 63 fra tour operator e agenzie di viaggio locali, numerosi giornalisti specializzati di varie testate tra cui Repubblica, Corriere della Sera, Tg2, Tg3, il Tempo, Leggo, I Viaggi di Repubblica, Corriere dello Sport, rappresentanti istituzionali e operatori del settore. A fare gli onori di casa, l’Assessore provinciale al Turismo, Fabio Paparelli, e del Comune di Orvieto, Carlo Carpinelli. Presenti anche la Direttrice dell’APT dell’Umbria, Nadia Cagiotti, il Presidente del Distretto Turistico Integrato del Ternano, Claudio Torcolacci, la Direttrice di Orvieto Promotion, Luisa Basili, la Presidentessa dell’Associazione dei Comuni dell’Amerino, Marisa Benigni, e il Direttore della Camera di Commercio di Terni, Alberto Porcacchia. La manifestazione č stata introdotta dal Direttore Generale dell’Enit-Italia, Eugenio Magnani, il quale, insieme al Direttore del Tg3 Lazio, Federico Zurzolo, ha curato l’illustrazione dei prodotti della Provincia e dei pacchetti predisposti dai Consorzi. Nel corso della serata l'Assessore Paparelli ha sottolineato l’importante ruolo strategico per il territorio della provincia di Terni delle iniziative di promo-commercializzazione su Roma e Lazio, che rappresentano i primi clienti-turisti italiani del territorio provinciale e dell'intera Umbria. In quest’ottica anche il turismo, cosě come gli altri settori di sviluppo, punta fortemente sulle relazioni con l'area romana per agganciare e stimolare i processi economici. Il direttore generale dell'Enit Magnani ha elogiato l'iniziativa e posto l'accento sulla necessitŕ di una piů forte visibilitŕ della marca Italia all'estero e di una maggiore integrazione tra il pubblico e privato sul versante della commercializzazione, mentre nei confronti degli operatori e dei giornalisti presenti ha presentato l'Umbria e la nostra provincia come modello in termini di qualitŕ e competitivitŕ. L’Assessore Paparelli ha giudicato necessario intensificare le opportunitŕ di incontro con tour operator e giornalisti in un contesto diverso da quello usuale, con una modalitŕ, come quella di un incontro conviviale, coerente con la nostra cultura, dove il vivere a dimensione d’uomo non č uno slogan ma un valore concreto. “Il nostro intento – ha concluso l’Assessore - č quello di incentivare sempre piů un percorso di conoscenza, soprattutto diretta, della nostra offerta turistica che, forse piů di altre, ha la necessitŕ di essere vissuta piuttosto che rappresentata”.

Commenta su Facebook

Accadeva il 17 gennaio