economia

Non cambia il ruolo delle donne nel mondo del lavoro in Umbria. Ancora molto da fare per un'equa valorizzazione delle differenze di genere

venerdì 17 febbraio 2006
Non cambia il ruolo delle donne nel mondo del lavoro in Umbria: la maggior parte delle lavoratrici sono ancora relegate al ruolo impiegatizio, con contratti a termine ed a tempo parziale. E' quanto è emerso stamani durante il convegno dal titolo "Donna?….30% in meno", organizzato dall'ufficio della consigliera regionale di parità, Marina Toschi, per illustrare il rapporto biennale 2002/2003 sulla situazione del personale maschile e femminile nelle aziende umbre medio-grandi. Lo studio è stato realizzato nel 2005 ed ha interessato aziende umbre con più di 100 dipendenti. "Su 153 aziende che avevano l'obbligo di presentare i loro rapporti hanno risposto solo 77. Ad ogni modo - ha detto Marina Toschi - siamo riusciti a monitorare la situazione del mercato del lavoro in Umbria. I dati sono parziali, visto che nell'indagine non sono state coinvolte le socie lavoratrici delle cooperative, le lavoratrici stagionali e le dipendenti della piccola impresa". Dalla ricerca emerge che il settore dell'industria occupa la maggioranza dei dipendenti umbri, di questi circa il 29,84 per cento è donna. La presenza delle donne continua ad essere forte soprattutto nel settore impiegatizio, mentre è marginale tra i dirigenti. "Nella scala gerarchica esiste ancora una barriera prodotta da stereotipi e mentalità tradizionali - ha riferito Marina Toschi - che impedisce alle donne di progredire ed accedere a posizioni di responsabilità. La progressione di carriera - ha aggiunto - dipende soprattutto da meccanismi di cooptazione e le donne sono valutate da superiori - uomini - che utilizzano anche inconsapevolmente criteri di giudizio non valutabili oggettivamente, come la fiducia". In generale il contratto più utilizzato continua ad essere è quello a tempo indeterminato applicato nel 62,14 per cento dei casi agli uomini. Sempre nello stesso periodo la trasformazione dei contratti da tempo determinato a tempo indeterminato ha interessato nell' 80,41 per cento degli uomini. La trasformazione del contratto da tempo pieno a part-time ha riguardato quasi esclusivamente le donne (77,50 per cento), così come i contratti a tempo determinato. "In generale le donne continuano sempre a fare ampio uso del lavoro a tempo parziale - ha detto Toschi - per la necessità di conciliare la doppia presenza nella vita professionale e familiare". Le nuove assunzioni sono concentrate prevalentemente nel livello operaio ed hanno interessato il 19,04 per cento delle dipendenti ed il 10,12 per cento dei lavoratori totali, mentre le uscite, a causa di pensionamento, licenziamento o dimissioni, hanno interessato il 27,91 per cento delle dipendenti ed il 16,31 per cento dei dipendenti. Sul fronte della retribuzione gli uomini guadagnano mediamente 3180,50 euro lorde annue in più rispetto alle donne. Le operaie sono quelle che subiscono maggiormente la discriminazione retributiva rispetto ai colleghi, con una busta paga inferiore del 25,23 per cento rispetto, seguono poi le dirigenti con il 22,79 in meno, le impiegate (12,95 per cento) e le quadro (12,74 per cento). "Probabilmente la differenza retributiva tra maschi e femmine è ricollegabile a ragioni strutturali - ha sottolineato Marina Toschi - come la sfavorevole collocazione delle lavoratrici in settori e livelli di inquadramento meno retribuiti o la loro esclusione da incentivi e straordinari. Certamente il mancato riconoscimento della professionalità delle donne spesso ne disincentiva il coinvolgimento nella professione, anche perché gli alti investimenti di tempo e di disponibilità richiesti dal sistema delle carriere mal si conciliano con il modello della doppia presenza. C'è ancora da fare molto prima che si possa parlare sia di parità che di valorizzazione equa delle differenze di genere - ha concluso la consigliera di parità - anche perché ancora oggi il lavoro di cura non è condiviso".

Commenta su orvietonews

Inserisci un commento

Per dare più forza alle tue idee usa la tua vera identità. Puoi anche usare uno pseudonimo.

È obbligatorio inserire la tua e-mail.

È obbligatorio specificare un valore.Formato non valido.

Spunta questa opzione, per rimanere aggiornato: riceverai una e-mail che ti avvisa ogni volta che verrà aggiunto un commento a questa notizia.

Numero massimo di caratteri: 1500

Note:
E' nostra intenzione dare ampio spazio a un libero confronto purché rispettoso della persona e delle opinioni. La redazione si riserva pertanto di non pubblicare commenti volgari, offensivi o lesivi. Inviando un commento accetti le nostre regole di pubblicazione. Prima di inviare leggi l'informativa sulla Privacy. .

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 marzo

Zambelli Orvieto sempre più apprezzata, lo dice Martina Sabbatini

Attentati a Bruxelles, bandiere a mezz'asta e un invito a reagire con determinazione

La mostra-mercato di prodotti agroalimentari e artigianali di Città della Pieve compie vent'anni

Materiale per la biblioteca dalla raccolta degli oli esausti di origine vegetale

Il Coordinamento dei ristoratori orvietani dice no a Orvieto pattumiera dell'Umbria

L'Archivio di Stato lascia Piazza Duomo e trasloca nell'ex tribunale

Audizione con i vertici di Cosp per analizzare i primi risultati della differenziata

Bocciata la mozione sulla discarica, in aula scoppia il caos

Dal dibattito tutti contro l'inefficienza della raccolta differenziata nel ternano

Sì alla risoluzione geotermia, sull'Alfina si può sperare in un futuro senza speculazioni

Il messaggio del vescovo Tuzia in occasione della Pasqua: "Vigilate e pregate"

Gnagnarini replica alla minoranza: "Picconati tasse e deficit comunale"

"La Pasqua tra sacro e profano". Concerto con gli allievi del maestro Davide Rocca

Nuovo orario e una ricorrenza particolare per il Museo Etrusco "Claudio Faina"

Discarica, De Sio (FdI-An) attacca l'esecutivo: "La Regione ha la memoria corta"

Materazzo Vs Tatta, la sfida tra Comunista e Democristiano. Arbitra Conticelli

Protesta in Regione contro l'ampliamento della discarica: le immagini

Lo strano caso dei lavori sul torrente Carcaione. Italia Nostra: "Nessuna partecipazione"

A proposito di ambiente, le priorità dei Giovani democratici: "Cosa serve all'Orvietano"

Hosteria di Villalba, uno sviluppo "Coeso" per la valorizzazione delle aree montane

Fiorini e Mancini (Lega Nord): "Il Pd trasforma Orvieto in pattumiera dell'Umbria"

Dopo il documento, i venti sindaci dell'Area Interna icontreranno la Marini

Corso di lingua italiana per stranieri e laboratorio di disegno per studenti

Nel pomeriggio di Pasqua alla Chiesa dei Servi torna la messa in latino

Processioni e rievocazioni storiche della Passione in tutto l'Orvietano

In corso la campagna di tesseramento 2016 dell'associazione "Lea Pacini"

Fascino e suggestione a Palazzo Orca, con i "Quadri Viventi" del Terziere Borgo Dentro

La rievocazione della Passione nei borghi della Tuscia viterbese

"Orvieto per tutti" svela il logo. Ad aprile la presentazione ufficiale

Successo per la mostra "Omaggio a Francesco" e il libro "Dialoghi nell'Immenso"

"The art of the brick". I mattoncini Lego vanno in mostra e diventano opera

"Blowing Art. Se a Orvieto ci fosse il mare…". In mostra, le visioni di Carlo Rognoni

Rifondazione Comunista propone un percorso comune a sinistra del PD

In tilt da tre giorni le linee telefoniche di Ospedaletto. Protestano gli abitanti isolati anche dalla neve

38 mila euro di contributi per lo spettacolo dalla Provincia. Lo annuncia l'assessore alla cultura Sganappa

Conviviale d'eccezione del Rotary Orvieto: ospite d'onore la dott.ssa Rita Valecchi con un'interessante relazione sul futuro dell'Ospedale di Orvieto

La relazione della dott.ssa Valecchi: 'Ospedale di Orvieto: Innovazione e progettualità'

La Filarmonica Mancinelli inaugura a Montefiascone 'Primavera in Etruria'. Solista al pianoforte il maestro Riccardo Cambri

Accessibile al pubblico il Fondo bibliotecario Renato Bonelli. Domenica 25 marzo l'inaugurazione

Mondovino: quando il tempo premia l'Orvieto. A Roma Palazzone in verticale: 15 anni di Campo del Guardiano

Non si placano gli animi sulla delibera della Corte dei conti. AN e Altra Città chiedono un Consiglio Comunale in seduta segreta per discutere il comportamento del Presidente

Una giornata di studi dedicata alle novità della legge Finanziaria. Seminario di studi della Presidenza del Consiglio di Orvieto e della Fondazione PROMO P.A.

Scontro a sinistra sulla ripubblicizzazione dell'acqua. Un polemico intervento del consigliere Imbastoni: 'Battaglia per l’acqua pubblica: basta con i verniciatori'

La lettera del Comitato Promotore Regionale Umbro per la ripubblicizzazione dell'acqua agli eletti dell'Umbria

'Un dibattito serrato ma franco' tiene impegnata la direzione DS al completo fino alle due di notte

Meteo

giovedì 23 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 13.7ºC 79% buona direzione vento
15:00 17.6ºC 59% buona direzione vento
21:00 9.4ºC 95% buona direzione vento
venerdì 24 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 15.3ºC 71% buona direzione vento
15:00 19.9ºC 45% buona direzione vento
21:00 11.1ºC 80% buona direzione vento
sabato 25 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 17.6ºC 59% buona direzione vento
15:00 19.4ºC 43% buona direzione vento
21:00 10.9ºC 91% buona direzione vento
domenica 26 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 12.2ºC 68% buona direzione vento
15:00 14.9ºC 41% buona direzione vento
21:00 6.9ºC 81% buona direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni