economia

Imprenditoria giovanile. Nel 2005 finanziati progetti per 651mila euro

giovedì 12 gennaio 2006
Buoni i risultati fatti registrare dall’applicazione delle agevolazioni previste dalla legge regionale 12/95, destinata a favorire l’occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali. Nel corso del 2005 il servizio “Politiche di sviluppo economico” della Provincia di Terni ha finanziato 19 progetti per un investimento complessivo di circa 651 mila euro, con positivi risvolti occupazionali per 50 giovani. Alla scadenza dei relativi termini per la presentazione delle domande erano stati presentati 29 progetti, di cui 8 sono stati giudicati non ammissibili e 2 sono stati ritirati dagli stessi interessati. Riguardo all’ubicazione territoriale le imprese ammesse a finanziamento sono state 7 a Terni, 4 a Orvieto, 3 a Narni, 1 rispettivamente a San Gemini, Castel Giorgio, Baschi, Avigliano Umbro, Acquasparta. I settori interessati sono stati l’artigianato con 11 imprese, i servizi con 5 imprese, il commercio con 2 imprese e l’industria con 1 impresa. Interessanti sono risultati i dati forniti dallo stesso servizio circa l’attivitŕ svolta dal 1999 a tutto il 2005. In questo periodo sono stati concessi finanziamenti per oltre 5 mln di euro che hanno interessato 152 imprese di cui 92 nel comprensorio ternano, 31 in quello orvietano e 29 nel narnese-amerino. Le imprese che hanno beneficiato degli incentivi in questi ultimi 7 anni sono state quelle operanti nei servizi (86), nell’artigianato (36), nel manufatturiero (10), nell’industria (9), nel commercio (8) e nel settore agricolo (3). “Pur tenendo conto dei buoni risultati ottenuti con l’utilizzazione dei fondi previsti dalla legge regionale 12/95 - sottolineano il Presidente della Provincia, Andrea Cavicchioli, e l’Assessore alle Politiche di sviluppo economico, Carlo Ottone - sulla base dell’esperienza acquisita e delle esigenze manifestate dalle associazioni di categoria, appare opportuna una modifica legislativa che renda ancor piů attrattivo lo strumento in questione, con maggiori possibilitŕ di finanziamenti in conto capitale e con procedure piů snelle che vedano l’imputazione di tutto il procedimento ad un unico soggetto pubblico.” A questo proposito l’Amministrazione provinciale ha proposto alla Regione queste modifiche e si attende, da parte del Consiglio regionale, un’idonea attenzione, tenendo presente l’importanza del settore e la possibilitŕ di creare nuova imprenditoria, con un’alternativa reale e qualificata per i giovani.

Disponibili 1,5 milioni di euro nel biennio 2006/2007. Come accedere al beneficio

Commenta su Facebook

Accadeva il 25 marzo

Semaforo mobile blocca il traffico sul Ponte dell'adunata

Comprensorio e Intercomunale del Pd pronti per le Regionali, ampio consenso su Galanello

Coppia di Ficulle vittima della truffa della casa di legno, i carabinieri denunciano due messinesi

La Conferenza permanente delle Donne Democratiche di Orvieto elegge portavoce Alice Leonardi

Il clero della diocesi di Orvieto-Todi in ritiro spirituale a Spagliagrano

Zambelli Orvieto: sarà una Coppa Italia di grande attrattiva

Un logo per Civita di Bagnoregio. Via al concorso di idee per realizzarlo

Polemica rientrata, la sala piccoli interventi dell'ospedale è operativa

Le iniziative a cura del Centro di Documentazione Popolare di Orvieto

Il Lions Club vicino al Gruppo Fai di Orvieto per le Giornate di Primavera

Rupe di Sugano. Entro fine estate, via agli interventi di mitigazione del rischio idrogeologico

Nuova data per la tappa di Orvieto del tour "In strada con sicurezza"

Sacripanti (FdI-An): "Affidare quanto prima il Centro Congressi a soggetti esterni competenti"

Royale Confrerie Prestige des Sacres. Serata di beneficenza per sostenere la lotta contro il cancro

Sul palco di "Amateatro" è la volta di "Come d'Autunno"

La Farsiccia di Archeofood pronta a conquistare il San Giovanni di Orvieto

A Camorena le celebrazioni in ricordo del sacrificio dei Sette Martiri orvietani

"SNS Meeting" al Palazzo dei Congressi. Attività svolta e programmi di gestione e di sviluppo

Verso la candidatura del merletto italiano come patrimonio immateriale dell'Unesco

Cerimonia delle Candele e due nuovi ingressi per la Fidapa di Orvieto

Centrale a biomasse. Ancora un contributo per capire meglio

Perché aderire all’associazione Libera. Anche in Umbria occorre impegnarsi contro le mafie

Buoni frutti dall'impegno politico di Emily Umbria: molte le socie elette. Nell'immediato un'iniziativa politica il 7 aprile e la piena attuazione sul lavoro dei diritti per le pari opportunitĂ 

Settimana della Cultura: '...che il buon Dio ci faccia ritornare a casa sani e salvi e vincitori'. Lettere e cartoline di soldati della I guerra mondiale. All'Archivio di stato di Orvieto fino al 30 aprile

Settimana della Cultura: 25-31 marzo 2008. Domenica 30 Marzo visite guidate presso i tre Antiquarium Comunali di Baschi, Lugnano in Teverina e Tenaglie

Un voto a sinistra per una scelta di parte. Mercoledì 26 marzo incontro-dibattito con il candidato al Senato Giuseppe Ricci: ore 21 a Palazzo dei Sette

La valorizzazione della Tuscia passa per il Casello autostradale Nord. Soddisfazione di Assocommercio per il comune impegno dei Comitati dell'aeroporto di Viterbo e del Casello Nord

La Nuova Biblioteca Luigi Fumi si arricchisce della donazione Giuseppe Gadda Conti

Il Dottor Terrezza confermato direttore sanitario alla Divina Provvidenza di Ficulle. 600 firme a suo sostegno

Protestano i lavoratori dell'autogrill di Fabro chiuso per inagibilitĂ . Summit in Prefettura per trovare una celere soluzione

Confagricoltura Orvieto chiede coinvolgimento e trasparenza sulla centrale a biomassa

Giovedì 27 marzo a Orvieto incontro alle 21 con Giampiero Bocci e Carlo Emanuele Trappolino. Altri incontri a Viceno, Castelgiorgio, Porano