economia

Imprenditoria giovanile. Nel 2005 finanziati progetti per 651mila euro

giovedì 12 gennaio 2006
Buoni i risultati fatti registrare dall’applicazione delle agevolazioni previste dalla legge regionale 12/95, destinata a favorire l’occupazione giovanile con il sostegno di nuove iniziative imprenditoriali. Nel corso del 2005 il servizio “Politiche di sviluppo economico” della Provincia di Terni ha finanziato 19 progetti per un investimento complessivo di circa 651 mila euro, con positivi risvolti occupazionali per 50 giovani. Alla scadenza dei relativi termini per la presentazione delle domande erano stati presentati 29 progetti, di cui 8 sono stati giudicati non ammissibili e 2 sono stati ritirati dagli stessi interessati. Riguardo all’ubicazione territoriale le imprese ammesse a finanziamento sono state 7 a Terni, 4 a Orvieto, 3 a Narni, 1 rispettivamente a San Gemini, Castel Giorgio, Baschi, Avigliano Umbro, Acquasparta. I settori interessati sono stati l’artigianato con 11 imprese, i servizi con 5 imprese, il commercio con 2 imprese e l’industria con 1 impresa. Interessanti sono risultati i dati forniti dallo stesso servizio circa l’attività svolta dal 1999 a tutto il 2005. In questo periodo sono stati concessi finanziamenti per oltre 5 mln di euro che hanno interessato 152 imprese di cui 92 nel comprensorio ternano, 31 in quello orvietano e 29 nel narnese-amerino. Le imprese che hanno beneficiato degli incentivi in questi ultimi 7 anni sono state quelle operanti nei servizi (86), nell’artigianato (36), nel manufatturiero (10), nell’industria (9), nel commercio (8) e nel settore agricolo (3). “Pur tenendo conto dei buoni risultati ottenuti con l’utilizzazione dei fondi previsti dalla legge regionale 12/95 - sottolineano il Presidente della Provincia, Andrea Cavicchioli, e l’Assessore alle Politiche di sviluppo economico, Carlo Ottone - sulla base dell’esperienza acquisita e delle esigenze manifestate dalle associazioni di categoria, appare opportuna una modifica legislativa che renda ancor più attrattivo lo strumento in questione, con maggiori possibilità di finanziamenti in conto capitale e con procedure più snelle che vedano l’imputazione di tutto il procedimento ad un unico soggetto pubblico.” A questo proposito l’Amministrazione provinciale ha proposto alla Regione queste modifiche e si attende, da parte del Consiglio regionale, un’idonea attenzione, tenendo presente l’importanza del settore e la possibilità di creare nuova imprenditoria, con un’alternativa reale e qualificata per i giovani.

Disponibili 1,5 milioni di euro nel biennio 2006/2007. Come accedere al beneficio

Commenta su Facebook

Accadeva il 22 gennaio

Madame Bovary

Indagine della Procura, le puntualizzazioni di Enel

Giorno della Memoria, ricordare per prevenire. Iniziative della Cgil a Perugia e Terni

Conferenza su "Il mito di Giulia Farnese: amori, potere, storia…"

Robotica e agricoltura di precisione con il Progetto Pantheon

Orvieto FC, la prima squadre batte il GubbioBurano secondo in classifica

Per la Zambelli Orvieto è un momento magico, conquistata Montecchio Maggiore

Orvietana, sconfitta pesante contro il San Sisto

Finisce in carcere per una rapina in banca messa a segno due anni fa

Sicurezza, trecento controlli in due settimane sul territorio

Rti avanza richieste economiche al Comune, Tardani interroga il sindaco

Lia Tagliacozzo presenta il libro "La Shoah e il Giorno della Memoria"

L'Istituto per la Storia dell'Umbria Contemporanea per il Giorno della Memoria

In biblioteca lettura di "Sonderkommando Auschwitz" di Shlomo Venezia

Dal Castello Baronale alla Cappella Baglioni, fino al caffè a Villa Lais

Contro Azzurra Orvieto, Campobasso resiste ma non passa

Una brutta Vetrya Orvieto Basket lascia la vetta a Perugia

Violenza di genere, firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione del sistema regionale di contrasto

"A spasso con ABC", giornata finale per i narratori del futuro

Sul palco del Rivellino, Anna Mazzamauro è "Nuda e Cruda"

Iniziative in tutta l'Umbria per San Francesco di Sales, patrono di giornalisti e comunicatori

"Col trattore in Complanare", in 140 a Ciconia per la benedizione dei mezzi agricoli

Il consiglio regionale FIE Umbria conferma alla presidenza Giulia Garofalo

Rumori di lavori in corso a Palazzo Monaldeschi, Olimpieri (IeT) interroga il Comune

Al Concordia, serata dedicata al teatro con "Il Canto del Gallo"

Comitato Scansano Sos Geotermia: "Il pericolo non va esportato in Maremma"