economia

Turismo in ripresa in Provincia di Terni. Boom nell'Amerino, positivi i dati nell'Orvietano

giovedì 15 dicembre 2005
Turismo in ripresa nella provincia di Terni nel corso di quest’anno. I dati della Regione Umbria sulle affluenze turistiche dei primi otto mesi evidenziano infatti risultati positivi in quasi tutti i settori presi in esame. Nel periodo gennaio-agosto 2005 gli arrivi sono cresciuti del 2,5 % rispetto all’anno precedente, mentre le presenze dell’1,2%.

In aumento anche il dato degli stranieri con un +11% di arrivi e un 9% di presenze. L’extralberghiero è il settore ricettivo che più degli altri ha riscontrato crescite sensibili con un +8,3% di arrivi e un +11,4% di presenze. Nello specifico gli arrivi stranieri sono stati superiori al 2004 del 12%, mentre le presenze sono aumentate del 16.8%.

Per gli italiani si registra un +6,9% di arrivi e un +8,7% di presenze che invece calano del 5,4% nell’alberghiero dove gli arrivi sono solo lo 0,7% in più rispetto all’anno passato.

Se nel Ternano crescono dell’1% gli arrivi e scendono del 2,8% le presenze, nell’Orvietano arrivi e presenze lievitano entrambe del 2%, mentre l’Amerino fa registrare un mini boom con il 24% in più di presenze e un 12,8% in più di arrivi.

Il dato più rilevante è quello degli stranieri: nel Ternano crescono del 30,4% gli arrivi e del 10,6% le presenze. Nell’Amerino le presenze aumentano del 43,5%, gli arrivi del 33,5%. Inferiori ma sempre positivi i dati dell’Orvietano con un + 2,7% di arrivi e un + 4,2% di presenze.

I dati provinciali si inseriscono all’interno del quadro generale regionale che per il bimestre luglio-agosto ha visto una crescita significativa sia di arrivi che di presenze. In particolare a luglio gli arrivi si sono attestati sull’1,6% e le presenze sul 4,9%, mentre ad agosto il dato degli arrivi è salito al 6% e quello delle presenze si è attestato al 4,8%.

Nei primi otto mesi di quest’anno infine il dato regionale ha visto scendere dello 0,5% gli arrivi e crescere dello 0,6% le presenze.

I dati sono stati resi noti dal Presidente della Provincia di Terni, Andrea Cavicchioli, e dall’Assessore provinciale al Turismo, Fabio Paparelli, nel corso della conferenza stampa svoltasi questa mattina alla Camera di Commercio ed organizzata dal Distretto Turistico Integrato del Ternano per presentare le nuove carte turistiche del Comune e della Provincia di Terni riguardanti tutte le eccellenze del territorio.

Il Presidente Cavicchioli e l’Assessore Paparelli in conferenza stampa hanno espresso un giudizio molto positivo sui risultati evidenziati in questi primi otto mesi e sui prodotti presentati. Cavicchioli ha definito le carte turistiche del Ditt “un utile elemento per consolidare la presenza di turisti in termini di permanenza sul territorio, sfruttando l’ottimo livello quantitativo raggiunto”.
Il Presidente ha inoltre evidenziato la necessità di mantenere la struttura del Sistema turistico locale su scala provinciale poiché esso ha rappresentato un valido punto di riferimento sia per la parte pubblica che per quella privata, con progetti di spessore e con azioni mirate e concordate tra i vari soggetti che hanno consentito di ottenere risultati positivi.

“Il lavoro svolto in maniera coordinata dagli enti istituzionali, dai privati e dall’Stl – ha sottolineato l’Assessore Paparelli - hanno dato risultati positivi, evidenziando una chiara ripresa del settore sia sotto il profilo degli arrivi che sotto quello delle presenze. Considerando il contesto regionale, i dati provinciali di Terni evidenziano che questo territorio si può configurare come elemento d’eccellenza”.

Commenta su Facebook