economia

Fiori di Bio: Convegno su Agricoltura biologica e produzioni tipiche all'IBAF di Porano

giovedì 17 novembre 2005
Si svolgerà a Villa Paolina di Porano il 18 novembre il Convegno “Agricoltura biologica e produzioni tipiche: il contributo della ricerca per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari di qualità” al quale interverranno autorevoli esponenti del mondo scientifico e di quello politico-istituzionale.

Il Convegno, che si situa all’interno della manifestazione " Fiori di Bio", organizzata dal Comune di Porano in collaborazione con la Multiservice snc di Luca Puzzuoli, trova a Porano e a Villa Paolina la giusta e naturale cornice.
La settecentesca Villa Paolina, oggi patrimonio della Provincia di Terni, è infatti sede dal 1983, per convenzione con la Provincia, di alcuni rami del CNR: prima l'Istituto per l'Agrosilvicultura e oggi, dopo una ristrutturazione interna all'ente, del cosiddetto Istituto di Biologia Agroalimentare e Forestale (IBAF), accorpato alle altre due sedi similari di Monterotondo e Padova.

La ristrutturazione interna al CNR, avvenuta nel 2000, non ha portato grandi sconvolgimenti nei settori di ricerca dell'istituto di Porano (all'interno del quale il sindaco di Porano Enrico Brugnoli svolge il suo ruolo di ricercatore) che ha continuato ad occuparsi dei rami ormai consolidati dell'ecofisiologia, dell'ecologia vegetale, della genetica, dello studio dello sviluppo delle foreste e della forestazione, di alcune applicazioni nel settore agroalimentare e della certificazione alimentare.
E’ nell’ambito di quest’ultima applicazione - molto importante per la nostra area geografica che fa della filiera del turismo enogastronomico e di qualità un motore di sviluppo – che si situa a proposito il convegno del giorno 18 novembre , che tratterà in modo esauriente i temi dell’agricoltura biologica, delle produzioni tipiche e delle certificazioni di qualità sia dal punto di vista scientifico, per l'alto livello dei ricercatori presenti, sia dal punto di vista delle scelte della programmazione istituzionale nella nostra provincia e nella regione, che come noto attribuiscono grande importanza alla salvaguardia dell'ambiente e delle produzioni tradizionali per lo sviluppo economico del territorio.

La manifestazione “Fiori di Bio”, che si svolgerà si svolgerà dal 18 al 20 novembre, prevede, oltre al Convegno citata, una Mostra Mercato nel centro storico di Porano. Piazza Carlo Alberto, cuore storico della città, ospiterà infatti, ogni giorno fino alle ore 20, stand per la degustazione e la vendita di prodotti biologici e per l'esposizione di manufatti tipici dell'artigianato locale.

La manifestazione “Fiori di Bio” ha ottenuto il sostegno di Regione dell'Umbria, Provincia di Terni, Istituto di Biologia Agroalimentare e Forestale di Porano, Camera di Commercio di Terni, Cassa di Risparmio di Orvieto, Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, Gal Trasimeno Orvietano, Comunità Montana Monte Peglia e Selva di Meana, Banca del Trasimeno Orvietano.
Sono attesi al Convegno tra le autorità, che saranno accolte dal saluto ufficiale del Sindaco di Porano Enrico Brugnoli, Fabio Pistella - Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Carlo Liviantoni - Vicepresidente e Assessore alle Politiche Agricole della Regione dell'Umbria, Mauro Tippolotti - Presidente del Consiglio Regionale dell'Umbria, Loriana Stella - Vicepresidente della Provincia di Terni, Ida Marandola - Direttore Generale del Consiglio per le Ricerche e la sperimentazione in Agricoltura, Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Francesco Pennacchi - Preside della Facoltà di Agraria, Università degli Studi di Perugina, Giuseppe Scarascia - Direttore CNR – IBAF.


Per maggiori informazioni sulla manifestazione e per il programma dettagliato del Convegno rimandiamo all’interno del banner nella nostra home page.

Commenta su Facebook

Accadeva il 23 febbraio

Il Treno Verde di Legambiente e FS fa tappa in Umbria. A bordo, l'economia circolare

GamberoRosso - Il vino, di generazione in generazione. L'Orvieto

TouringClub - Le più belle città sotterranee in Italia - regioni del Centro

L'esordio in campionato di Simone Mari (Orvieto Fc) regala subito due goal

Lei espone quadri astratti di anima

"M'illumino di meno". Ecco dove la condivisione accende il risparmio energetico

La Zambelli Orvieto disputa un'amichevole contro Sant'Elia Fiumerapido

Per Orvieto città sicura, Spagnoli (Consap): “Telecamere, giustizia più severa e risorse a forze dell’ordine”

“Orvieto Sicura” che fine ha fatto il progetto?

CNA: "Dalla fusione dei Comuni tante risorse all'Umbria"

Le sculture esterne della Collegiata in un video promozionale a scopo turistico

Comune all'opera per lo "Street Music Festival 2017". A giugno, la settima edizione

Una barba bianca, da grigia che era

Conclusi i lavori al cimitero di Asproli-Porchiano, in partenza a Torregentile

Verdecoprente, il bando scade l'8 marzo. Spettacoli di residenza artistica in sei Comuni

Potatura in corso, senso unico alternato a Canale

Tecnici al lavoro, interruzione di energia elettrica per un'ora nel centro storico

Parterre di mute internazionali per il 31esimo campionato Sips su cinghiale

Sisma e agricoltura, erogati da Agea oltre 28 milioni di euro

Meningite: 23enne ricoverata a Terni, attivata la profilassi

Effetti post sisma sul turismo: minoranze chiedono sgravio su Imu, Tasi e Tari

Nel Cremonese, l'ultimo saluto a monsignor Carlo Necchi

La pineta

Casa di Riposo "San Giuseppe", a giorni il bando europeo per la gestione

Rifiuti, Camillo: "Il sindaco eviti strumentalizzazioni politiche"

Province, azzerati dalla Conferenza Unificata i tagli 2017

Carta Tutto Treno, raggiunto l'accordo con Comitati pendolari e Federconsumatori

Accordo riparto Fondo sanitario nazionale, all'Umbria oltre 1,6 miliardi di euro

Quaresima Eucaristica, il calendario delle celebrazioni

Sì del Consiglio dei Ministri al decreto legge, previste forme di cooperazione rafforzata

Anci: "Ai sindaci più poteri per garantire ordine pubblico e qualità della vita ai cittadini"

Verso "Orvieto in Fiore 2017". Terremoto e rinascita il tema delle infiorate