economia

Arci e Cgil promuovono per il 24 ottobre la Giornata di mobilitazione contro la precarietà

sabato 22 ottobre 2005

Il 24 ottobre 2005 la legge 30/03 compie 2 anni: una legge che ha introdotto nuove forme di rapporto di lavoro e ne ha sviluppate altre già esistenti verso modelli sempre più flessibili e precari: contratti di collaborazione coordinata e continuativa, collaborazione a progetto, collaborazione occasionale, associazione in partecipazione, somministrazione e liberi professionisti con partita IVA individuali.
La data è quindi simbolica rispetto alla lotta contro la precarizzazione selvaggia dei rapporti di lavoro e per la difesa dei diritti fondamentali della dignità della persona sul posto di lavoro, ma anche di quelli sociali e di cittadinanza.

NIdiL CGIL e Arci Nuova Associazione organizzano dunque per lunedì 24, a livello nazionale, una giornata di protesta contro la precarizzazione.
«Serve un profondo cambiamento democratico che rimetta al centro l'universalità dei diritti, che realizzi un nuovo equilibrio fra libertà individuali e responsabilità collettive. Serve un'altra idea di società» si legge nel documento che convoca la giornata di lotta. Si terranno iniziative e manifestazioni in tutt’Italia, con dibattiti, tavole rotonde, aperitivi atipici e altri momenti di protesta.
I precari in Italia sono ormai più di 4 milioni, con diverse forme contrattuali: collaboratori coordinati e continuativi, 1.177.000 collaboratori occasionali 106.000, collaboratori con partita Iva 311.000, con contratto di somministrazione (ex interinali) 502.000, associati in partecipazione 400.000 e ancora 1.599.000 a tempo determinato. Nella Provincia di Terni i precari sono ormai 15.000.

In tutta Italia verrà proiettato il film IL VANGELO SECONDO PRECARIO, un film che in chiave fortemente ironica racconta la storia di 5 giovani alle prese con esperienze di lavoro diverse ma connotate da un unico filo conduttore, quello di una precarietà umiliante e senza sbocchi.
La Camera del Lavoro di Orvieto e Arci Nuova Associazione Orvieto promuovono nella giornata di lunedì 24 Ottobre 2005 ad Orvieto presso la Sala del Governatore del Palazzo dei Sette alle ore 18.00 una iniziativa pubblica sui temi della precarietà del lavoro e della compressione dei diritti dei lavoratori durante la quale verrà proiettato, in anteprima nazionale contemporaneamente ad altre circa 100 città italiane, il film IL VANGELO SECONDO PRECARIO.

Il Nidil e l'Arci sintetizzano in sette punti la piattaforma dei lavoratori precari:
�� abolizione della legge 30 e approvazione di una legislazione che non escluda nessun lavoratore 'economicamente dipendente' dal sistema dei diritti e delle tutele;
�� vera lotta alla precarietà attraverso processi di stabilizzazione e di regolazione dei rapporti di lavoro sostenuti sia da un'adeguata legislazione sia dalla contrattazione collettiva;
�� certezza di un equo compenso per i veri collaboratori: i trattamenti economici devono almeno essere pari a quelli definiti per il lavoro dipendente;
�� erogazione di adeguate prestazioni previdenziali e assistenziali: accesso alla formazione; indennità di malattia e di disoccupazione; possibilità di ricongiungere i contributi previdenziali; maggiore tutela della maternità;
�� approvazione di una legge per le nuove professioni che certifichi e verifichi le competenze dei professionisti senza ordine e assicuri loro gli stessi trattamenti fiscali e previdenziali dei collaboratori;
�� sistema di welfare locale inclusivo che consenta ai lavoratori precari l'accesso ai servizi pubblici; forme di garanzia per l'accesso al credito e alla casa; regolazione degli appalti che non incentivi l'utilizzo del precariato;
�� ridefinizione delle tipologie lavorative e di scuola/lavoro utilizzate nelle università e negli enti di ricerca così da determinare modalità d'accesso e di permanenza trasparenti e meritocratiche, nonché condizioni di lavoro e di tutela sociale dignitose.

Il Vangelo secondo precario in proiezione il 24 ottobre

Commenta su Facebook

Accadeva il 15 novembre

Il disco dei Cherries alza il sipario sulla nuova stagione del Teatro Santa Cristina

Il Vetrya Corporate Campus si amplia. Nuove aree e servizi aperti alla comunità

"Stop discarica". Assemblea pubblica al Centro Anziani di Ciconia

Il Comitato Civico per il Diritto alla Salute-Art.32 chiede un'adeguata risposta sanitaria

La rosa, le spine

Motore in avaria, aereo rientra in aeroporto: paura per famiglia orvietana

Ramona Aricò ci crede ed incoraggia la Zambelli Orvieto

"Gli Etruschi parlano". Presentato a Paestum il progetto in realtà aumentata

Non applicazione della quota variabile della Tari alle pertinenze

"Le città del futuro", anche Vitorchiano a Montecitorio

A "Cuochi d'Italia", Valentina Santanicchio si aggiudica la vittoria sul Veneto

Danza e teatro, al Boni "Tempesta" e "La Giara. Un meraviglioso regalo"

A Villa Umbra, gli stati generali su scuola e sistema di istruzione e formazione professionale

Accattonaggio molesto, CasaPound avvia una raccolta di firme

Accesso ai bandi europei, si rafforza la collaborazione tra scuola ed Anci Umbria

"Legalità, mi piace". Oltre 300 studenti delle superiori partecipano all'evento di Confcommercio

False "Catene di Sant'Antonio" di WhatsApp. L'appello di Polizia Postale e Sportello dei Diritti

Il questore di Terni in visita al Comune di San Venanzo

Il Comune stanzia 116.000 euro per asfaltature e installa pannelli luminosi con limiti a 50 km/h

Lotta al tumore al pancreas, il Comune s'illumina di viola

Via ai lavori di pavimentazione sulla strada statale 205 "Amerina"

Civita di Bagnoregio e Gubbio, due casi di studio per Orvieto

Weekend intenso per l'Orvieto FC. Esordio in campionato per i Giovanissimi

Giornata dei Diritti dell'Infanzia, l'artista Salvatore Ravo realizza un murale per la Festa dell'Albero

Nuova ondata di furti, impegno congiunto tra istituzioni e carabinieri

Alessandro Carlini presenta "Partigiano in camicia nera. La storia vera di Uber Pulga"

Due giorni di appuntamenti per la sesta edizione per "Olio diVino"

La "Festa dell'Olio" di Montecchio compie 42 anni

A 12 anni dalla scomparsa, Orvieto ricorda Padre Chiti. Il programma delle celebrazioni

Dal Bianconi al Rivellino, piovono spettacoli nella Tuscia dei teatri

Le ragioni del No. Incontri a Orvieto, Acquapendente e Castel Giorgio

La Fondazione per il Csco è di nuovo accreditata quale agenzia formativa presso la Regione

Al Teatro dei Calanchi è di scena "Abdullino va alla guerra"

Bandiera verde a "Il Secondo Altopiano", qualità e impegno quotidiano per l'agricoltura naturale

Alessandro Benvenuti torna al Boni da protagonista con lo spettacolo "Chi è di scena"

Approvata la convenzione per istituire l'Ufficio speciale ricostruzione post sisma 2016

La Scuola dell'Infanzia di Pantalla dedica un'aula alla "maestra Barbara"

Le eccellenze dell'Umbria in vetrina alla Borsa internazionale del turismo enogastronomico

Iniziati i lavori alla scuola di Giove, 205 studenti trasferiti a Guardea e Penna in Teverina

Psr 2014-2020, operativi i cinque Gal dell'Umbria, a disposizione 32 milioni di euro per sviluppo locale

XXXIV Trofeo delle Regioni, convocati otto nuotatori della Uisp Orvieto Medio Tevere

Geotermia, chiesto un incontro al Mise. Nevi: "L'Umbria non ha bisogno di rinvii"

Geotermia, il centrosinistra si spacca. Fiorini: "Giunta e seguaci hanno già deciso"

Scuola, approvato il Piano provinciale offerta formativa e programmazione 2017-2018

Undicesima seduta del 2016 per il consiglio comunale. In 23 punti l'ordine del giorno

A Ficulle torna "Olio diVino". Due giorni di degustazioni, musica e convegni

Gestione dei rifiuti, Rotella (Porano Bene Comune) interroga l'amministrazione

Geotermia al Bagnolo. Ambientalisti cauti: "C'è poco da esultare"

Cambio al vertice della Cro. Comitato risparmiatori: "Disponibili al confronto"