economia

A scuola di service and cooking. Nella Città del Gusto Corso di Formazione per addetti di sala e aiuto cuochi

venerdì 23 settembre 2005
di Davide Pompei
Parte dall’Orvieto dei sapori e della buona cucina, dalla Città del Gusto, il corso di formazione biennale per addetti di sala e aiuto cuochi, per i quali è sempre più richiesta una maggiore professionalità.
Il progetto, che prenderà avvio il 26 settembre, è organizzato in partenariato tra l’Amministrazione Provinciale di Terni e la Scuola Nazionale dell’Alimentazione e prevede il coinvolgimento di aziende radicate sul nostro territorio. Le attività per i quindici ragazzi e ragazze tra i 15 e i 16 anni che prendono parte al corso, si svolgeranno presso il Centro Servizi Formativi di Orvieto e, in parte, nelle aziende secondo le modalità già sperimentate dal centro per altri settori.

Il corso di formazione iniziale, nel disegno degli organizzatori, tende a rispondere alle esigenze del mercato del lavoro che provengono proprio dal settore turistico, ma anche alla necessità di intervenire a favore della formazione professionale di ragazzi fuori dal percorso scolastico e dunque a rischio di emarginazione.
La realizzazione di percorsi formativi legati al settore dell’accoglienza turistica favorisce, infatti, il reperimento di risorse professionali “locali” e aiuta a contrastare il problema della dispersione scolastica. L’iniziativa trova, insomma, un buon terreno per piantare radici, anche perché nella zona dell’orvietano si registra un continuo decremento del numero di iscritti alla Scuola Media Superiore e il fenomeno dell’insuccesso scolastico resta elevato.
Inoltre, non è una novità che il mercato del lavoro nella nostra provincia sia caratterizzato da una forte difficoltà a reperire nuovo personale e dalla crescente domanda delle aziende di figure qualificate attraverso percorsi di formazione professionale riconosciuti. Per la Provincia di Terni e la Scuola Nazionale dell’Alimentazione, il fatto di realizzare interventi formativi come questo, rispondenti alla crescente richiesta di professionalità nel campo della ricezione e ristorazione, vuole essere un contributo allo sviluppo delle potenzialità economiche della nostra area.

Di fronte ai mercati turistici globali in perenne cambiamento, poi, diventa fondamentale orientare l’attività turistica alla massima qualità dell’accoglienza. Il corso, in questo senso, vuole formare risorse umane e professionali indispensabili allo sviluppo delle potenzialità del settore turistico e sopperire alla mancanza di cuochi, camerieri, pizzaioli, panificatori, che spesso vengono reperiti all’estero attraverso accordi di cooperazione. La scuola di “Service and Cooking” vuole sfornare professionalità che, già dal prossimo anno, avranno la possibilità di specializzarsi diventando aiuto cuoco o addetto di sala, tanto per citare due tra le figure professionali più richieste. Il corso, infatti, rilascia, dopo due anni, una qualifica professionale spendibile su tutto il territorio della Comunità Europea. Anche questo intervento rientra nella recente norma sull’obbligo formativo che individua nella diversificazione dei percorsi e nella valorizzazione dei diversi interessi, la strada per contenere gli elevati tassi di insuccesso che caratterizzano il sistema di istruzione italiano.

Commenta su Facebook

Accadeva il 18 giugno

Ex ospedale di piazza Duomo, Olimpieri (IeT) presenta un'interpellanza

Si presenta il nuovo numero della rivista "Via Francigena and the European Cultural Routes"

Philo-Club e ApertaMenteOrvieto insieme per "Riflettiamo sul Dialogo"

La squadra Arca Enel dell'Umbria campione nazionale di calcio a 5

E' nato ufficialmente "50 e non sentirli" per i nati nel 1965

In arrivo "Big Band Festival", il primo festival jazz d'Europa dedicato alle orchestre

Rispettato il rito della "Notte prima degli esami". L'augurio del Comune ai maturandi

Vincenti: "Nessun ordine specifico sulle multe, i controlli continueranno"

Luminari a confronto su ginecologia e ostetricia. Tornano i "Venerdì orvietani"

Azzurra Ceprini Orvieto sceglie la bulgara Hristina Ivanova come ala grande

Disciplina della circolazione in Via dei Muffati e in Via Duomo

Terapia del dolore, ortopedia e riabilitazione a "Focus on pain"

Filt Cgil Umbria: "Si rafforzino i presidi della Polfer nelle stazioni e a bordo treno"

La metro B.ella

Appuntamento

GdF, pubblicato il bando per il reclutamento di 4 allievi riservato a "Vittime del dovere"

Porcari, di nuovo a processo ma il giudice si riserva

Il progetto "Orvieto è Doc&Dop" per la valorizzazione dei prodotti locali fa centro

Discarica Le Crete, per l’Arpa dati elevati di mercurio. In un anno 89mila tonnellate di rifiuti

L’Orvietana sceglie Nardecchia per tornare grande

Geotermia a Castel Giorgio, il comune di Acquapendente ratifica il ricorso al Tar

Dipendenti e pensionati dichiarano più degli imprenditori. A Orvieto i redditi più alti, Castel Giorgio quelli più bassi

Lungo il Paao, via ai lavori di manutenzione straordinaria della Rupe

Orvieto partecipa al progetto "Cittaslow Doing" tramite il programma europeo Urbact III

Germani Sindaco: un anno di bugie e di fallimenti

Meteo

mercoledì 07 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 9.1ºC 94% discreta direzione vento
15:00 8.8ºC 90% discreta direzione vento
21:00 4.4ºC 97% buona direzione vento
giovedì 08 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 8.6ºC 87% buona direzione vento
15:00 12.6ºC 55% buona direzione vento
21:00 7.5ºC 84% buona direzione vento
venerdì 09 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.7ºC 81% buona direzione vento
15:00 12.8ºC 69% buona direzione vento
21:00 6.6ºC 97% buona direzione vento
sabato 10 marzo
Ora Prev. Temp.Um % Vis. Vento
09:00 10.5ºC 92% buona direzione vento
15:00 11.6ºC 94% buona direzione vento
21:00 10.0ºC 98% foschia direzione vento

Previsioni complete per 7 giorni