economia

Risultati positivi per il consorzio CrescEndo

giovedì 27 maggio 2004

C'è soddisfazione nel consiglio d'amminstrazione del consorzio economico pubblico CrescEndo per i risultati conseguiti nel corso dell'anno 2003. Il presidente dell'ente a cui aderiscono vari Comuni, la Provincia e Sviluppumbria, Marco Marino (nella foto) ha illustrato al consiglio le attività svolte procedendo all'approvazione del bilancio. Tra le iniziative realizzate negli scorsi dodici mesi si segnalano le attività svolte per favorire la realizzazione di uno stabilimento da parte della società toscana Profer System a Baschi che, una volta completato, occuperà sessanta persone. Con il Comune di Fabro è stata invece siglata una convenzione per la realizzazione di ventidue lotti da 2000 metri quadrati vicino al casello autostradale. L’accordo prevede che il consorzio anticipi al Comune i fondi necessari per l’acquisto dei terreni interessati.

 Per quanto riguarda l’area di Bardano, si sta procedendo con la ristrutturazione dell’edificio ex Lebole in cui si prevede di realizzare impianti di produzione energetica alimentati da risorse rinnovabili come il fotovoltaico e le biomasse. Questo progetto dovrebbe essere realizzato già entro l’anno. Anche a San Venanzo si è proceduto all’acquisto di terreni in località Civitella dei Conti per consentire alcuni investimenti privati.  Nel corso degli ultimi mesi del 2003, il consorzio ha inoltre preso parte al progetto per il polo tecnologico da costituire all’interno della ex caserma Piave con l’intento di dar vita ad un centro di servizi per aziende attive a livello regionale e nazionale.

Commenta su Facebook