economia

Meno funzionari in Comune. La rivoluzione dell'assessore

venerdì 24 gennaio 2003
"Sono molto soddisfatto dei buoni rapporti instaurati con sindacati. Grazie a questo clima di collaborazione sarà possibile portare a termine alcuni importanti cambiamenti che attengono all'organizzazione della macchina comunale". Così l'assessore al Personale Massimo Frellicca esordisce nella sua intervista ad Orvietonews per spiegare quali saranno i cambiamenti che attendono i dipendenti comunali. Propositi che sono da lui stesso sintetizzati anche nell'editoriale pubblicato oggi. Il primo argomento in discussione sono gli aumenti erogati in base ad un accordo sindacale per alcuni dipendenti.

Allora assessore, ci saranno piu' soldi per i dipendenti comunali?

Gli aumenti previsti sono già contenuti in un apposito fondo. Si tratta del terzo scatto della progressione orizzontale nei confronti del personale dipendente per le categorie "B" e "C" relativamente all'anno 2002.

Nel suo editoriale si fa riferimento anche alla necessità di ridimensionare un po' il ruolo dei funzionari. Come avverrà ciò?

In prospettiva futura contiamo di ridurre il loro numero anche se non si tratterà di un cambiamento di grande spessore. Si tratta infatti di passare da otto o nove quanti sono attualmente ad uno o due in meno. La vera innovazione non risiede in questo cambiamento quanto nell'introduzione in figure nuove che saranno previste nel contesto di una rivisitazione complessiva della pianta organica.

Di cosa si tratta?

Si chiamano "posizioni organizzative". Si tratta di figure che si situano contrattualmente tra i funzionari ed i dipendenti di maggior grado, vale a dire quelli di fascia D. La nostra esigenza è quella di avere la massima capacità di adattare la burocrazia comunale ai ritmi di una città che cambia

La pianta organica fa anche riferimeno a nuove assunzioni?

Intenzione dell'amministrazione comunale è quella di procedere all'espletamento di nuovi concorsi per quattro nuove assunzioni nel corso del 2003. La legge finanziaria ha pero' bloccato per il momento le assunzioni. Adesso siamo in attesa di un decreto che dovrebbe prevedere le norme relative ai prepensionamenti. Per le nostre esigenze abbiamo preventivato di assumere due laureati e due diplomati.

Il Comune ha sollecitato l'Atc a modificare alcuni servizi.

Commenta su Facebook

Accadeva il 19 gennaio