economia

Bye Bye Rinascente

domenica 21 aprile 2002
Molto probabilmente si tratta dell'ennesima occasione di sviluppo sfumata per l'Orvietano. Dopo la "bufala" di Roma Vetus con i suoi 2000 posti di lavoro, dopo Eurochoccolate, dopo lo scalo merci Intermarchet con i suoi 80 posti di lavoro, adesso va in fumo anche il progetto relativo all'edificazione del centro commerciale piu' grande dell'Umbria dopo quello di Collestrada. Il centro commerciale avrebbe dovuto sorgere nella stessa area industriale di Baschi dove già era destinato a vedere la luce il centro di smistamento merci dell'Intermarchet, ma sembra che il piano del commercio per le medie e grandi strutture di vendita elaborato dalla Regione Umbria impedisca la nascita di altri centri del genere. Adesso il concorzio CrescEndo che gestisce l'operazione si starebbe indirizzando verso altri soluzioni, favorendo l'insediamento nella stessa area produttiva di aziende locali. Il sindaco di Baschi Isauro Grasselli spiega di non aver avuto informazioni in merito: "Non sono mai stato informato della questione che è evidentemente di competenza del consorzio CrescEndo" spiega.

Commenta su Facebook