economia

La difesa del consorzio.

martedì 12 febbraio 2002
Tira aria di bufera intorno al consorzio Crescendo, l'ente pubblico economico costituito con un capitale di 780 milioni dai Comuni di Orvieto, Castel Visardo, Baschi, Fabro, Provincia di Terni e Sviluppumbria con l'intento di attrarre investimenti nell'area orvietana. Pochi giorni fa la notizia dell'abbandono da parte della società Intermarchet del progetto per un grande centro di stoccaggio di prodotti alimentari. Un'iniziativa che avrebbe diovuto creare cento posti di lavoro a Baschi e che invece è sfumata. Dopo le interrogazioni in Provincia, adesso il presidente del consorzio Marco Marino si difende e spiega di non avere responsbailità nel fallimento del progetto Intermarchet.

Commenta su Facebook