TEATRO BIANCONI
cultura

Quattordici spettacoli perché "Un giorno senza un sorriso è un giorno perso"

lunedì 9 settembre 2019
di Davide Pompei
Quattordici spettacoli perché "Un giorno senza un sorriso è un giorno perso"

Molte conferme, graditi ritorni e, al solito, nuove ed intriganti novità, sempre all’insegna della qualità e del sorriso così come recita l’inciso di Charlie Chaplin "Un giorno senza un sorriso è un giorno perso" che imprime il carattere della Stagione 2019/2020 del Teatro Bianconi di Carbognano, la prima località della vicina area viterbese ad ufficializzare il cartellone e dare inizio così alla relativa Campagna Abbonamenti.

Sono comici, intensi, entusiasmanti ed emozionanti, i 14 titoli in arrivo. Amalgamano nuove produzioni a classici della commedia nazionale, giovani talenti di valore a nomi ormai affermati del teatro italiano, testi esilaranti ed altri di grande intimità ed impegno in un mix unico che alla risata liberatoria accosta anche qualche spunto di riflessione, altrettanto necessaria in tempi mutevoli come quelli contemporanei.

Il sipario si alza ufficialmente nel pomeriggio di domenica 13 ottobre con "Da uno a dieci" esilarante testo di Stefano Reali interpretato da Gabriella Silvestri, Fabio Avaro, Antonio Conte, Vincenzo De Luca, Alessandra Palazzoli. Sono "Uomini sull'orlo di una crisi nervi", quelli che domenica 20 ottobre hanno il volto di Federico Perrotta, Ferdinando Smaldone, Salvatore Mincione, Alessandro Tirocchi. Con loro, anche Valentina Olla. Regia, Rosario Galli. Testo, Galli & Capone.

Gianni Clementi firma, invece, le battute di "Grisù, Giuseppe e Maria", la commedia con Paolo Triestino, Nicola Pistoia (sua, la regia), Loredana Piedimonte, Diego Gucci e Franca Abategiovanni di scena domenica 3 novembre. Una settimana dopo, domenica 10 novembre, si dividono il palco Fiona Bettanini e Diego Ruiz, attori e autori di "Orgasmo e Pregiudizio", diretto da Pino Ammendola e Nicola Pistoia.

"La Matematica dell'Amore" porta a Carbognano domenica 17 novembre Edy Angelillo e Michele La Ginestra per interpretare il testo di Adriano Bennicelli diretto da Enrico Maria Lamanna. A seguire, domenica 1° dicembre Beatrice Fazi in "Cinque Donne del Sud" dell'autrice e regista Francesca Zanni. C'è lo zampino di Lillo&Greg dietro "Il Mistero dell'Assassino Misterioso" che per domenica 15 dicembre convoca Sergio Zecca, regista, Francesca Baragli, Vania Lai, Giancarlo Poraci, Tiko Rossi Vairo.

Jey Libertino, Michele Iovane, Mirko Cannella, Lorenza Giacometti e Nicolò Innocenzi sono arruolati dal regista Fabrizio Nardi domenica 12 gennaio per "Genitori in Affitto" di Fabrizio Nardi, Nico Di Renzo, Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino, Nazzareno Mattei. Domenica 26 gennaio, largo a "Cantastelle" di Manuela D'Angelo e Andrea Perrozzi. Quest'ultimo sale sul palco con Pino Iodice, Alessandro Sanna, Salvatore Mennella e Angela Trane.

"Morta la zia, la casa mia" di Gianni Quinto con Daniele Derogatis, Valeria Moretti, Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi è atteso domenica 9 febbraio per la regia di Marco Simeoli. Domenica 8 marzo c'è "Il Letto Ovale" di Ray Cooney e John Chapman. Lo interpretano Matteo Vacca, regista, Marco Morandi, Morgana Giovannetti, Giancarlo Porcari, Annalisa Amodio, Valeria Sandulli e Veronica Pinelli.

"Sali o scendo?" di e con Danilo De Santis, interprete insieme a Roberta Mastromichele, Francesca Milani, Diego Cosalis e Chiara Canitano, viene rappresentato domenica 15 marzo. "Via dal Paradiso" di Antonio Pisu e Tiziana Foschi, domenica 29 marzo, insieme a Fabio Ferrari per la regia di Federico Tolardo. Chiude domenica 5 aprile “Tempo al Tempo” di Paola Tiziana Cruciani (regista) e Antonella Laganà, sul palco insieme ad Alessandra Costanzo e Marta Zoffoli.

Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, torna anche quest’anno, grazie al contributo del Comune, la Stagione Junior con quattro spettacoli divertenti e spensierati diretti da Roberto detto "Tiko" Rossi Vairo e dedicati ai bambini dai 4 ai 12 anni, con l’intento di "tramandare la passione del teatro anche ai più giovani e avvicinarli a questa meravigliosa forma d’arte".

La stagione dei piccoli prenderà il via domenica 27 ottobre con "Gli Dei dell'Olimpo", proseguirà domenica 8 dicembre con "Alla Ricerca di Babbo Natale", domenica 2 febbraio con "Le Fatiche di Ercole" e si concluderà domenica 22 marzo con "Robin Hood nella Foresta di Sherwood". In campo, attori specializzati per questa fascia di spettatori.

Con l’autunno riparte anche la Scuola delle Arti del Teatro Bianconi con i consueti corsi di recitazione, canto moderno e lirico, chitarra, flamenco, inglese e posturale, e la Scuola di Musical con l’insegnante Laura Leo che ha partecipato alle più grandi produzioni italiane di musical degli ultimi anni.

"Un ampio ventaglio di attività – sottolinea il direttore artistico, Giuseppe Magagninidal quale nessuno dovrà sentirsi escluso. I prezzi dei biglietti, e le varie formule di abbonamento, sono convenienti e pensati per permettere a tutti, con un occhio di riguardo per le famiglie, di partecipare e di godere della magia del teatro. È questo il valore aggiunto del Bianconi dove gli spettatori possono respirare la passione per il libero teatro, la stessa passione che ha animato e ispirato tutti i quarant'anni del Gruppo GIAD".

Per ulteriori informazioni:
www.teatrobianconi.it

Commenta su Facebook