cultura

A "Sinergie. Il Festival delle Biblioteche", i "Giochi Grafici" di Sergio Tamassia

venerdì 5 luglio 2019
di Davide Pompei
A "Sinergie. Il Festival delle Biblioteche", i "Giochi Grafici" di Sergio Tamassia

Dal 1991, si occupa permanentemente di progetti di arte applicata alla pedagogia, operando in stretta collaborazione con la scuola pubblica. Quelli che l'artista Sergio Tamassia – classe 1945 – porta in mostra alla Biblioteca Comunale di Acquapendente sono veri e propri "Giochi Grafici". Il contesto in cui proporli è "Sinergie. Il Festival delle Biblioteche", progetto finanziato con legge regionale che prevede appuntamenti periodici e punta alla valorizzazione culturale del territorio.

Se lo scopo è promuovere la lettura e portare alla luce del sole il talento di artisti ed autori locali, il segno grafico trova degna cornice anche all'interno di "Urban Vision", percorso d'arte contemporanea sviluppato lungo le vie del centro storico aquesiano. L’esperienza maturata nei quattro anni del festival, che torna venerdì 5 e sabato 6 luglio, ha portato alla nascita di un progetto pilota, UV Project, che comprende una serie di collaborazioni culturali che promuovono l’arte.

Come quella della mostra, ad ingresso libero, che aprirà i battenti venerdì 5 luglio per richiuderli solo sabato 3 agosto. Tra essenzialità, colore e forza comunicativa. Sintesi di lunga pratica ed esperienza come insegnante al corso di specializzazione tecnico-artistico presso la Piccola Accademia di Pittura di Firenze. E di un percorso che ha portato Tamassia a New York, dove ha conosciuto Joel Fischer, Mario Merz, Louise Nevelson.

Abbandonati parzialmente gli strumenti propri della pittura, ha cominciato ad interessarsi all’arte situazionale e comportamentale, tra happenings ed esperimenti di body art. Tra il ‘75 e il ‘76, in Sicilia, ha partecipato al restauro di una chiesa di Campobello di Mazzara, in provincia di Trapani. Dal 1978, invece, risiede a Sorano, Grosseto. Dal 1989, si interessa nuovamente alla pittura e alla grafica tenendo esposizioni individuali a Venezia, in Germania, Olanda, Austria.

Per ulteriori informazioni:
www.sergiotamassia.it

Commenta su Facebook