cultura

Dominio del Castrum, le dame si sfidano per li Luminari in attesa della Corsa del Carro

lunedì 1 luglio 2019
Dominio del Castrum, le dame si sfidano per li Luminari in attesa della Corsa del Carro

Inaspettatamente sono state le dame, con grazia e bellezza, ornate dalla ricchezza di abiti di tempi che furono, ad essere le protagoniste di festeggiamenti legati ad una rievocazione, quella de "La Notte delli Luminari", che per tradizione è tutta al maschile. Con la "Gara di Dama", in Piazza Pietro Bilancini, domenica 30 giugno, infatti, le dame dei due storici rivali, il Nobile Casato dei Conti di Montemarte e il Casato dei Conti di Marsciano, si sono sfidate come ad anticipare la Corsa del Carro che si terrà a Monteleone d'Orvieto venerdì 16 agosto.

Anche in quell'occasione saranno presenti nella sfilata del Corteo Storico, ma anche per accompagnare i propri valorosi cavalieri per una competizione dove precisione, resistenza e forza fisica saranno le componenti essenziali per impossessarsi del tanto conteso Palio.
La "Gara di Dama", seguita e postata in tempo reale sulla Pagina Facebook "La Rimpatriata", è stata vinta dal Nobile Casato dei Conti di Montemarte, presieduto da Lucia Roncella che ha preferito vestire i panni del pedone, tra l'altro uno dei primi a divenire bottino della squadra avversaria.

Grande, la sua soddisfazione nell'essere liberata nel susseguirsi delle mosse vincenti nella scacchiera che, per l'occasione, era stata predisposta nel centro storico, in Piazza Pietro Bilancini. Ne weekend di festa, oltre alla "Gara di Dama", molte sono state le proposte: prima tra tutte, regina del fine settimana, "La Notte delli Luminari", quando in un composto Corteo Storico, l'Amministrazione in segno di sottomissione ha trasferito ancora una volta nelle mani delle Confraternite il cero.

Da programma poi sono state offerte visite guidate in costume per le vie del paese. I festeggiamenti, che hanno trovato un conviviale momento di ristoro in osteria, si sono conclusi domenica notte con la musica e le bandiere che hanno disegnato all'ombra della Torre dell'Orologio pittoreschi giochi di colore grazie ai Musici e Sbandieratori di Città della Pieve.  Ai festeggiamenti hanno partecipato il sindaco Angelo Larocca con l'Amministrazione Comunale e il presidente della Pro Loco Stefano Cappelloni con tutta la sua squadra che si è impegnata per la riuscita dell'evento.

Commenta su Facebook